Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Vero o falso
Libro
Invito alla biologia / Invito alla bioloiga
Capitolo
20 La selezione naturale
INFO

Biologia

Quando il polline di una pianta feconda una pianta della stessa specie ma che si trova distante si può parlare di
A: fenomeno del collo di bottiglia.
B: deriva genetica.
C: accoppiamento non casuale.
D: flusso genico.
E: selezione naturale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il fenomeno del collo di bottiglia
A: nella popolazione degli Amish ha determinato una frequenza elevata per la polidattilia.
B: tende a diminuire la differenza tra le popolazioni.
C: aumenta la variabilità all'interno della popolazione.
D: tende ad aumentare la differenza tra le popolazioni.
E: diminuisce la variabilità della popolazione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: La selezione naturale agisce direttamente sul genotipo.
B: La caccia indiscriminata che in passato ha decimato i ghepardi è un esempio del fenomeno detto collo di bottiglia.
C: L'essere umano porta mediamente due mutazioni per ogni cromosoma.
D: La selezione naturale è la forza principale del processo evolutivo.
E: Il fenotipo è l'espressione del genotipo in un dato ambiente.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La deposizione di un numero fisso di uova da parte degli uccelli è un esempio di
A: selezione direzionale.
B: equilibrio di Hardy-Weinberg.
C: selezione divergente.
D: deriva genetica.
E: selezione stabilizzante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: La selezione bilanciata determina la scomparsa di una parte degli alleli del pool genico.
B: Il polimorfismo bilanciato favorisce l'allele più vantaggioso senza però far sparire quello meno vantaggioso.
C: Quella dei salmoni argentati è un esempio di selezione stabilizzante.
D: Il cambiamento di colore delle falene Biston betularia è un esempio di selezione divergente.
E: Gli accoppiamenti non casuali sono alla base della selezione sessuale.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Una popolazione di roditori può avere il manto marrone di molte sfumature differenti, anche se gli individui particolarmente scuri e quelli particolarmente chiari si mimetizzano meglio degli altri. Si tratta quindi di selezione
A: divergente.
B: stabilizzante.
C: convergente.
D: sessuale.
E: direzionale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il meccanismo microevolutivo che ha portato i coccidi degli agrumi californiani verso la resistenza al gas cianidrico è un esempio di selezione
A: direzionale.
B: sessuale.
C: convergente.
D: divergente.
E: stabilizzante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il fatto che al diminuire numerico di una data preda diminuisca anche l'interesse che il predatore riveste nei suoi confronti può essere un esempio di
A: polimorfismo bilanciato.
B: selezione frequenza-dipendente.
C: selezione divergente.
D: selezione direzionale.
E: selezione stabilizzante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: La selezione sessuale è una delle forme della selezione naturale.
B: I pavoni maschi possiedono caratteristiche fenotipiche di per sé scarsamente favorevoli alla sopravvivenza.
C: Quello della coccinella Cepea hortensis è un esempio di polimorfismo bilanciato.
D: Negli uccelli sono sempre le femmine che scelgono il partner.
E: Il palco dei daini è un esempio di dimorfismo sessuale.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'adattamento
Quale dei seguenti non è un esempio di adattamento?
A: L'ottima vista notturna dei gufi.
B: La straordinaria velocità del leopardo.
C: I canini aguzzi delle tigri.
D: I denti del giudizio dell'essere umano.
E: La zampa palmata delle oche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Spesso la variazione fenotipica di una stessa ________ segue una precisa distribuzione ________, è strettamente correlata ai fattori ambientali (come la ________ o l'umidità) e viene detta ________. Una specie che occupa habitat differenti può apparire diversa in ciascuno di questi e ogni gruppo di ________ distinti prende il nome di ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le farfalle monarca
A: sono un esempio di mimetismo batesiano.
B: possiedono colorazioni che garantiscono un facile mimetismo per sfuggire ai predatori.
C: possiedono colori sgargianti per farsi facilmente riconoscere dai predatori.
D: si nutrono di piante sgradevoli in modo da assicurarsi la fonte di cibo.
E: contengono tossine che conferiscono loro un sapore sgradevole.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Un insetto che attua il mimetismo batesiano ha maggiori probabilità di sopravvivenza se
A: è ampiamente diffuso.
B: il predatore evita di confonderlo con il modello.
C: è altamente velenoso o tossico.
D: è raro.
E: compare successivamente al modello che imita.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il dimorfismo sessuale è mantenuto da
A: selezione stabilizzante.
B: interazione preda/predatore.
C: selezione direzionale.
D: selezione sessuale.
E: selezione divergente.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Nel primi anni del 1900 un gruppo di 15 persone colonizzò le isole Tristan de Cunha, nell'Oceano Atlantico. La colonia britannica che si sviluppò ha mostrato frequenze estremamente alte di retinite pigmentosa, una malattia genetica recessiva. Si tratta quindi di
A: collo di bottiglia.
B: effetto del fondatore.
C: flusso genico.
D: accoppiamenti non casuali.
E: mutazioni.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La competizione tra i maschi di una stessa popolazione
A: è un esempio di selezione divergente.
B: è un modo per garantire la sopravvivenza dei geni migliori.
C: abbatte la fitness della popolazione.
D: in natura è un meccanismo piuttosto raro.
E: garantisce l'esoincrocio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Se una malattia genetica è recessiva, è più probabile una sua manifestazione fenotipica se si verifica
A: mutazioni.
B: deriva genetica.
C: flusso genico.
D: selezione sessuale.
E: accoppiamenti casuali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Se due popolazioni della stessa specie di un pesce che vive in uno stagno sono improvvisamente separate da una frana, con il trascorrere del tempo
A: accumuleranno sempre più differenze genetiche.
B: probabilmente si verificherà una selezione direzionale.
C: entrerebbero in conflitto una volta rimosso l'ostacolo che le separa.
D: all'interno delle due popolazioni aumenterà la variabilità genetica.
E: si modificheranno ma apparterranno sempre alla stessa specie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Il successo riproduttivo differenziale dei diversi organismi di una popolazione è la selezione naturale.
B: La velocità di fuga di una preda e la velocità del predatore possono essere un esempio di coevoluzione.
C: Il fenomeno della globalizzazione sta aumentando la variabilità dell'intera popolazione mondiale.
D: Il bruco che spaventa i predatori grazie alla sua maschera è un esempio di mimetismo batesiano.
E: Se una trappola chimica impiegata nella difesa delle colture colpisce solamente gli insetti femmina si sta attuando una selezione direzionale.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Ai fini di un teorico aumento della fitness conviene
A: il flusso genico in uscita.
B: il flusso genico in entrata.
C: l'effetto del fondatore.
D: che la popolazione sia chiusa.
E: il collo di bottiglia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza