INFO

Fisica

Un oggetto di massa m = 4,9 kg scivola, partendo da fermo, dalla sommità di un piano inclinato (h = 1,0 m) senza attrito. Alla fine della sua corsa incontra un piano orizzontale privo d'attrito e poi una molla di costante elastica k = 100 N/m.
L'oggetto comprime la molla di:
A: 9,8 m
B: la molla non viene compressa.
C: 48 cm
D: 98 cm
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un oggetto di massa m si muove a velocità costante v = 9,8 m/s, quando incontra un piano orizzontale scabro con coefficiente d'attrito dinamico μd = 0,5. Quanto è lungo lo spazio d'arresto?
A: 9,8 m
B: 4,9 m
C: 96 m
D: Pochi millimetri.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Il lavoro è una grandezza additiva.
B: Il lavoro di una forza frenante è positivo.
C: Il lavoro di una forza perpendicolare allo spostamento è massimo.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il lavoro di una forza costante è il prodotto ________ tra la forza e lo ________ ed è positivo, negativo o nullo in funzione del valore del ________ dell'angolo compreso tra forza e spostamento.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un oggetto si muove a velocità costante v, quando incontra un tratto rettilineo scabro. Dopo aver percorso questo tratto, la sua velocità è diventata v/2. Quanto vale il lavoro della forza d'attrito?
A: mg
B: mv2/2
C: -3/8 mv2
D: Il lavoro è nullo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza costante di modulo F = 8 N e inclinata di un angolo θ = 60° rispetto all'asse delle x è applicata a un oggetto di massa m fermo. L'oggetto si muove per un tratto s = 2 m e poi la forza non viene più applicata. Il lavoro della forza è:
A: 8 J
B: 4 J
C: −6 J
D: 0 J
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Con il teorema dell'energia cinetica si dimostra che:
A: la variazione di energia cinetica di un corpo è indipendente dal lavoro della forza totale che ha agito su esso.
B: la variazione di energia cinetica di un corpo è uguale al lavoro della forza totale che ha agito su esso.
C: la variazione di energia cinetica di un corpo è minore del lavoro della forza totale che ha agito su esso.
D: la variazione di energia cinetica di un corpo rimane costante in tutte le situazioni in cui sono applicate forze conservative.
E: la variazione di energia cinetica di un corpo è maggiore del lavoro della forza totale che ha agito su esso.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il teorema dell'energia cinetica vale:
A: per qualunque tipo di forza.
B: solo per le forze conservative.
C: solo per le forze elastiche.
D: solo per le forze dissipative.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un oggetto di massa m = 1,0 kg si muove lungo un percorso rettilineo orizzontale a velocità costante per un tratto s = 10 m. Quanto vale il lavoro della forza peso?
A: 98 J
B: 0,0 J
C: 10 kg·m
D: 1,0 kg
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza costante F sposta un oggetto lungo un percorso S. La forza forma un angolo θ rispetto ad S. Il lavoro è definito come il:
A: prodotto vettoriale tra F e S.
B: rapporto algebrico tra i moduli di F e S.
C: prodotto scalare tra F e S.
D: prodotto algebrico tra F e S.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza comprime una molla di una quantità x. La molla ha costante elastica k.
Il lavoro della forza risulta:
A: nullo.
B: k/2
C: kx3/2
D: kx2/2
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza si dice conservativa quando:
A: compie lavoro che varia in funzione del tipo di percorso chiuso che viene considerato.
B: compie lavoro nullo lungo un qualsiasi percorso chiuso.
C: quando conserva la direzione della forza applicata ad un corpo che si muove lungo un qualsiasi percorso chiuso.
D: non compie mai lavoro a prescindere dal percorso considerato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza si dice centrale quando:
A: è sempre tangente in un punto della traiettoria detto centro.
B: quando tiene fermo un oggetto di massa m in un punto detto centro.
C: è sempre diretta verso un punto detto centro di forza.
D: tende a far allontanare gli oggetti da un punto centrale detto centro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il teorema dell'energia cinetica è espresso dalla relazione:
A: L = Kf - Ki + Ui
B: L = Kf · Ki
C: L = Ki - Kf
D: L = Kf - Ki
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per le forze conservative vale la seguente affermazione:
A: il lavoro compiuto su un corpo che si sposta  dipende dalla traiettoria percorsa.
B: il lavoro compiuto su un corpo che si sposta  dipende solo dal punto finale della traiettoria.
C: il lavoro compiuto su un corpo che si sposta  dipende solo dal punto iniziale della traiettoria.
D: il lavoro compiuto su un corpo che si sposta non dipende dalla traiettoria ma solo dai punti iniziale e finale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un sistema è isolato quando:
A: è soggetto a forze interne con risultante diversa da zero.
B: non è soggetto a forze esterne o la risultante delle forze esterne è nulla.
C: si muove a velocità variabile.
D: non si percepisce nessun suono.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza F muove un corpo a velocità costante v.
La potenza erogata è:
A: P = F + v
B: P = F · v
C: nulla.
D: P = F/v
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza conservativa compie lavoro spostando un corpo da A verso B.
Il lavoro è dato da:
A: L = UB - UB
B: L = UA
C: L = UA - UB
D: L = UA · UB
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'espressione dell'energia potenziale gravitazionale è:
A: mv2
B: mg
C: mgh
D: mgh2
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'energia meccanica è definita come:
A: la potenza necessaria a far muovere gli oggetti.
B: E = U · K
C: E = K / U
D: E = U + K
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza