Filtri

Tecnologia

La lavorazione del frutteto
Le quattro fasi di lavorazione nel frutteto sono:
1 ________
2 ________
3 ________
4 ________
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

I vitelli
A: I vitelli sono mantenuti con la mucca fino al primo anno di vita.
B: I vitelli sono svezzati con il fieno.
C: Un vitello a 3-4 mesi pesa 300 kg.
D: Un vitellone consuma 18 kg di fieno per aumentare di 1 kg.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Le malattie degli animali
La sindrome della mucca pazza è derivata da un mangime rivelatosi dannoso, a base di farine ________, ottenute triturando gli scarti di ________. Le malattie degli animali portano gli allevatori a fare grande uso di ________. Gli antibiotici utilizzati in zootecnia ________ sulle tavole dei consumatori attraverso latte e derivati.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

I foraggi
Individua vere e false tra le affermazioni che seguono, relative ai vari foraggi.
A: I foraggi freschi, come l'erba da prato, l'erba di trifoglio e il mais verde, sono conservati nel silo orizzontale.
B: I foraggi secchi, detti fieno, sono confezionati in balle cilindriche conservate sotto tettoie.
C: I mangimi sono prodotti in laboratori chimici particolari.
D: I mangimi sono cereali macinati e crusca di frumento, conservati nel silo verticale.
E: Il pascolo è una distesa erbosa utilizzata per far brucare il bestiame nella bella stagione
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Il ciclo del frumento
Individua tra quelle che seguono le tre descrizioni corrette delle fasi del ciclo del frumento.
A: Dopo la SEMINA effettuata nel terreno, a 2-3 cm di profondità, avviene la GERMINAZIONE delle radici; un mese dopo, cominceranno a svilupparsi anche fusto e foglie.
B: Dopo la SEMINA effettuata nel terreno, a 2-3 cm di profondità, avviene la GERMINAZIONE del seme, che si trasforma così in una piccola pianta. Da un lato del seme si svilupperanno le radici, dall'altro si formeranno fusto e foglie.
C: Lo SVILUPPO comprende due fasi:
- levata: il germoglio si allunga e forma il fusto;
- spigatura: dalla guaina posta in cima all'ultima foglia fuoriesce la spiga, su cui si formano frutti e poi fiori, detti cariossidi.
D: Lo SVILUPPO comprende tre fasi:
- levata: il germoglio si allunga e forma il fusto e le foglie;
- spigatura: dalla guaina posta in cima all'ultima foglia fuoriesce la spiga, su cui si formano fiori e poi frutti, detti cariossidi;
- maturazione: la pianta non assorbe più acqua dal terreno, non cresce più e ingiallisce.
E: La MORTE avviene quando il fusto diventa paglia gialla, dura e fragile.
F: La MORTE avviene quando la spiga si ingrossa e il fusto diventa rigido e legnoso.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Il frutteto
Il frutteto è un terreno dove sono piantati alberi da legname. È una coltura «annuale», perché occupa il terreno per venti o trent'anni di seguito. Un frutteto viene avviato con piante mature, in genere ricavate per talea (o margotta), innestate e fatte crescere in acqua. Le piantine sono «messe a dimora» per mesi, secondo un reticolo geometrico. Dopo qualche anno il nuovo frutteto entrerà in produzione e per molti anni darà un raccolto a ogni stagione.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

La stalla per bovini
Individua le tre definizioni corrette tra quelle che seguono, relative alle tre zone in cui è suddivisa la stalla per bovini.
A: CORSIA CENTRALE: serve per il trasporto e la distribuzione dei prodotti alimentari; ha una larghezza di 4 m per il trattore che traina il carro col fieno, che verrà deposto nelle due mangiatoie laterali.
B: CORSIA CENTRALE: serve per il trasporto e la distribuzione dei prodotti alimentari; ha una larghezza di 10 m per il trattore che traina il carro col fieno, che verrà deposto nelle due canalette laterali.
C: POSTE: gli spazi dove vive il bestiame; la posta «corta» ha una lunghezza di 2,9 m, in modo da poter contenere l'intero corpo dell'animale.
D: POSTE: gli spazi dove vive il bestiame; la posta «corta» ha una lunghezza di 1,7 m, un po' inferiore al corpo dell'animale, che deve pertanto tenere la testa sopra la mangiatoia.
E: CORSIE DI SERVIZIO: sono disposte esternamente alla corsia centrale, tra questa e le mangiatoie.
F: CORSIE DI SERVIZIO: servono per fare entrare e uscire gli animali, per cambiare la lettiera, per la pulizia periodica ecc.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Legumi e ortaggi
Individua le affermazioni vere e quelle false tra le seguenti, riferite a legumi e ortaggi.
A: L'insalata è una pianta con fusto volubile.
B: La patata è un tubero, cioè una massa globosa ricca di amido.
C: Legumi e ortaggi sono coltivati in pieno campo.
D: Gli ortaggi non possono essere coltivati in serra.
E: Nei legumi il frutto è un baccello che racchiude semi commestibili (la granella).
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Le piante erbacee
Le piante erbacee sono così chiamate perché hanno il fusto elastico, non legnoso. Quelle per uso industriale sono i cereali, gli ortaggi, le leguminose ecc. Sono quasi tutte «annuali», perché il ciclo vegetativo si conclude nell'arco di un anno: dalla semina alla maturazione passano 3-6 settimane circa.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Tecnologia

Agricoltura
Completa il testo con le parole mancanti indicate.

- Cereali: frumento, riso, mais e orzo; sono piante da ________, cioè con chicchi commestibili.
- Legumi: fagiolo, cece, lenticchia, pisello e fava: sono piante da granella ricche di ________.
- Ortaggi: pomodoro, insalate, carciofo, cipolla, finocchio, cavolfiore e piante da tubero (patata ecc.): si chiamano così perché un tempo erano coltivate negli ________.
- Piante industriali: barbabietola, soia, girasole, canapa e tabacco; sono piante destinate all'________, che ne ricava zucchero, olio, fibre tessili e altri materiali.
- Legnose agrarie: vite, olivo, fruttiferi e agrumi; sono alberi che producono frutti ________.
- Colture foraggere: erba medica, trifoglio, veccia, coda di cane; sono erbe da foraggio usate per l'allevamento del ________.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza