Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Posizionamento,
Vero o falso
Sottoargomenti
Libro
Vivi l'arte
Capitolo
Viviamo il patrimonio artistico
Libro
Vivi l'arte - Storia dell'arte
Capitolo
Viviamo il patrimonio artistico
INFO

Arte e immagine

Viviamo il patrimonio artistico - Archeologia
A: La prima condizione necessaria per proteggere il patrimonio artistico e ambientale è conoscere le opere d'arte e il paesaggio.
B: Proteggere il patrimonio artistico e ambientale è solo un compito di specialisti.
C: Il FAI si propone di proteggere i beni artistici e naturalistici.
D: La Fondazione FAI acquisisce beni che i proprietari non sono più in grado di mantenere, ne cura il restauro e li rende accessibili al pubblico.
E: L'archeologia è l'avventurosa ricerca di reperti straordinari e preziosi e la scoperta di misteriose civiltà perdute.
F: L'archeologo che scava in un sito archeologico smonta il terreno e poi raccoglie e conserva i reperti ritrovati.
G: Scavando l'archeologo ritrova soprattutto frammenti di ceramica perché pur essendo fragile non si decompone.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il paesaggio
Osserva le immagini, poi scrivi A o B accanto a ogni caratteristica.

Materiale non organico. ________
Materiale organico. ________
Manufatto. ________
Ossa di animali. ________
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il lavoro dell'archeologo
A: L'archeologo che scava in sito smonta il terreno nei vari strati che si sono sovrapposti in pochi anni.
B: L'archeologo raccoglie e conserva separatamente tutto ciò che trova nei vari strati.
C: Con la tecnica del carbonio-14 si può datare un reperto organico.
D: La ceramica essendo fragile si decompone e non si conserva.
E: I materiali organici come tessuti, legno, cuoio non sono giunti fino a noi salvo casi eccezionali.
F: La ceramica è molto importante come "fossile guida" per datare gli strati che la contengono.
G: L'archeologo sa riconoscere dal tipo di ceramica l'epoca di realizzazione e l'area geografica.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Conservazione dei beni artistici
Seleziona le risposte corrette.
A: I beni artistici e più in generale culturali non si deteriorano con il tempo.
B: Una scritta su un monumento o su un albero è un modo corretto di appropriarsi di un bene.
C: Anche solo toccare le opere nei musei o urtarle può creare gravi danni.
D: Un intervento di "riparazione" non altera l'autenticità del bene.
E: Deturpare con le bombolette spray o rompere un bene artistico non è un reato.
F: Ogni persona semplicemente con comportamenti corretti può contribuire alla conservazione dei beni comuni.
G: I restauratori entrano in scena solo quando è proprio necessario.
H: Un affresco rovinato da delle scritte risulta sempre leggibile.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il restauro in passato
Seleziona le risposte corrette.
A: Il concetto di restauro è molto cambiato nel tempo.
B: Nel Rinascimento quando i restauratori erano chiamati a "restaurare" voleva dire rifare le parti mancanti.
C: Il restauro ha avuto la funzione di rifare le parti mancanti fino al '700.
D: Fino al '900 non sono mai state ricostruite parti di architetture sulla base di vecchi disegni.
E: Nella ricostruzione delle architetture spesso si privilegiava la parte medievale.
F: Le parti medievali e barocche non venivano mai demolite.
G: Un esempio di restauro del passato è la loggia del Palazzo di Cnosso a Creta.
H: Nel Palazzo di Cnosso gli interventi di restauro sono stati fatti unicamente utilizzando il legno.
I: Attraverso vecchi disegni si ricostruivano parti di architetture da restaurare.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il lavoro del restauratore
Immagine 1 ________
Immagine 2 ________
Immagine 3 ________
Immagine 4 ________
Immagine 5 ________
Immagine 6 ________
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il restauratore oggi
A: Oggi restaurare significa intervenire solo sulla materia di cui è fatto il bene.
B: Nei dipinti si restaura solo la superficie pittorica.
C: Il restauratore oggi è un bravissimo tecnico dotato di grande manualità.
D: Il restauratore non ha bisogno di grandi competenze e pazienza per intervenire in un'azione di restauro.
E: Il restauro è un'attività complessa che mette a contatto storici dell'arte, archeologi e architetti, chimici e altri specialisti.
F: La figura del restauratore è sempre specializzata: esistono restauratori di dipinti su tela, di dipinti su tavola, di affreschi, di stucchi, di manufatti in legno e così via.
G: In tempi recenti non c'è la necessità di restaurare materiale fotografico, cinematografico e digitale.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Centri e scuole di restauro
A: In Italia esistono pochi centri di restauro.
B: Gli interventi più delicati vengono affidati ai centri di restauro più importanti.
C: L'Istituto superiore per la conservazione ed il restauro, centro di restauro nazionale, è a Milano.
D: L'opificio delle Pietre dure, centro di restauro nazionale, è a Firenze.
E: Esistono anche centri di restauro di privati sul territorio nazionale.
F: Recentemente a Torino è stato aperto il Centro di Conservazione e Restauro "La Venaria Reale".
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Tipi di museo
Pinacoteche ________
Gliptoteche ________
Gipsoteca ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Guardare le opere
A: Accanto a ogni opera d'arte c'è un'etichetta che indica solo una breve descrizione.
B: La scritta "a.C." viene indicata accanto alla data quando un'opera è stata realizzata prima di Cristo.
C: I secoli si scrivono in numeri romani, per esempio XV indica i cento anni dal 1500 al 1600.
D: La scritta "ca." vicino alla data di un'opera indica che la data di esecuzione non è proprio certa.
E: Quando un'opera è riprodotta in un libro è indicata anche la collocazione.
F: In un'opera viene indicata solo l'altezza.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza