INFO

Fisica

La velocità della luce nel vuoto vale:
A: 299,792 458 · 108 m/s .
B: 2,99 792 458 · 108 m/s .
C: 299 792,458 · 108 m/s .
D: 299 792 458 · 108 m/s .
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base agli assiomi della relatività ristretta la velocità della luce c è la stessa in ogni direzione se:
A: la si misura da un sistema di riferimento inerziale.
B: l'etere ha una velocità trascurabile rispetto a quella della luce.
C: l'etere è fermo e la Terra è in moto.
D: l'etere e la Terra sono in moto relativo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo il principio di invarianza di c nella relatività ristretta, la velocità della luce è ________ in tutti i sistemi di riferimento ________ indipendentemente dalla loro ________ e dalla sorgente di luce.
Il principio di relatività di ________ è una generalizzazione a tutta la fisica del principio di relatività di ________.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Per un osservatore che viaggia quasi alla velocità della luce, il proprio orologio batte il tempo più lentamente.
B: Per un osservatore che viaggia quasi alla velocità della luce, il proprio orologio batte il tempo più rapidamente.
C: Per un osservatore che viaggia quasi alla velocità della luce rispetto a noi, un orologio a terra batte il tempo più lentamente.
D: Per un osservatore in quiete un orologio che viaggia a 290 000 km/s batte il tempo più rapidamente.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Anche la luce, come tutte le altre onde, presenta l'effetto Doppler.
A: Poiché non esiste un mezzo materiale necessario alla luce per propagarsi nel vuoto, i sistemi di riferimento "sorgente ferma-osservatore in moto" e "sorgente in moto-osservatore fermo" sono equivalenti, quindi la formula che si ottiene in un caso è valida anche nell'altro.
B: L'effetto Doppler relativistico è molto utile per valutare la velocità dei corpi celesti luminosi, ma non può dirci nulla sul verso di tale velocità.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza