INFO

Diritto

L'institore.
Chi è l'institore?
A: Institori sono chiamati quei dirigenti (direttore di filiale, direttore dell'ufficio vendite, direttore di marketing) che hanno ugualmente il potere di compiere atti riguardanti l'esercizio dell'impresa, ma sono sottoposti al controllo di uno o più superiori gerarchici.
B: L'institore è definito dall'art. 2203 c.c., come colui che è preposto dal titolare all'esercizio dell'impresa commerciale o di una sede secondaria o di un ramo particolare di essa.
C: L'institore è un dipendente privo di funzioni direttive il quale, come si evince dall'art. 2210 c.c., rappresenta l'imprenditore unicamente nello svolgimento delle specifiche mansioni che gli sono state affidate.
D: L'institore e il titolare sono la stessa cosa.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Impresa, imprenditori e liberi professionisti.
A: L'impresa familiare può assumere la dimensione sia della piccola che della grande impresa.
B: L'imprenditore commerciale non è obbligato a iscriversi nel registro delle imprese.
C: Titolari d'impresa possono essere singoli individui o società, soggetti privati o soggetti pubblici.
D: Sono liberi professionisti coloro che esercitano una professione intellettuale con vincoli di subordinazione.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'impresa.
"È imprenditore chi esercita professionalmente un'attività economica organizzata al fine della ________ o dello scambio di ________ o di servizi."
Elementi essenziali perché un'attività possa essere considerata impresa, si ricava dalla norma, sono la economicità, l'________, la professionalità e il fine dello ________. Il requisito della ________ sussiste se l'attività svolta è obiettivamente idonea a coprire almeno le spese con i ricavi. Ciò comporta che non sono imprese, per esempio, gli enti di beneficenza o di assistenza che producono servizi ma coprono le spese non con i propri ricavi ma con donazioni o sussidi ________. Il requisito dell'________ consiste nel coordinamento dei fattori produttivi. Fattori produttivi sono soprattutto il lavoro dei dipendenti e il ________, intendendo per quest'ultimo i beni necessari alla produzione.
Il requisito della ________ è ritenuto presente se l'attività è svolta in modo abituale e non occasionale. Il fine della produzione o dello scambio di ________ e servizi comporta che è imprenditore solo chi produce per il mercato e non per il solo autoconsumo.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'imprenditore commerciale.
È imprenditore commerciale, secondo quanto dispone l'art. 2195 c.c., chi esercita:
• un'attività ________ diretta alla produzione di beni o di ________;
• un'attività ________ nella circolazione dei beni;
• un'attività di trasporto, ________ e bancaria;
• altre attività ________ delle precedenti.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La ditta "derivata".
Quando una ditta si dice derivata?
A: Quando è utilizzata direttamente dall'imprenditore che l'ha creata.
B: Quando è caratterizzata da una gestione a carattere familiare.
C: Quando chi la utilizza l'ha acquistata da altri insieme al resto dell'azienda.
D: Quando non è contraddistinta da un marchio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Le norme della sicurezza sul lavoro nell'ordinamento giuridico italiano.
Tra gli obblighi del datore di lavoro vi è quello (importantissimo in ogni Paese civile) di garantire la salute e la sicurezza del lavoratore in azienda. Nel nostro ordinamento, dove sono essenzialmente contenute le norme sulla sicurezza del lavoro?
A: Nella Costituzione.
B: Nel Codice civile.
C: Nel Testo unico della sicurezza sul lavoro.
D: Nel Codice di procedura penale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Testo unico della sicurezza sul lavoro.
L'art. ________ del Testo unico della sicurezza sul lavoro elenca le misure che, in via generale, devono essere assunte a tutela della ________ e della sicurezza dei dipendenti nei luoghi di lavoro. Dal lungo elenco selezioniamo alcuni dei più significativi obblighi del datore di lavoro. Il datore di lavoro, secondo quanto dispone la norma in esame, deve: valutare tutti ________ per la salute e la sicurezza in azienda; programmare misure ________; eliminare i rischi e, ove ciò non sia possibile, provvedere a ridurli al minimo in relazione alle conoscenze acquisite in base al ________; sostituire ciò che è ________ con ciò che non lo è, o lo è di meno;  limitare al minimo il numero dei lavoratori che sono, o che possono essere, esposti ________; operare il controllo ________ sui lavoratori; formare e informare i lavoratori; prevedere le misure ________ da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato; effettuare la regolare manutenzione ________, attrezzature e impianti.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'attività economica ed i beni di un'azienda secondo l'ordinamento giuridico.
I termini ________ e azienda nel parlare corrente sono spesso utilizzati come sinonimi. Ma nel linguaggio giuridico essi assumono due significati ben distinti. L'________ è un'attività: più esattamente è l'attività economica ________ e svolta professionalmente dall'imprenditore al fine di produrre beni o erogare ________ per il mercato. L'azienda, invece, chiarisce l'art. ________ c.c., è il complesso dei ________ organizzati dall'imprenditore per l'esercizio dell'impresa.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I beni immateriali che compongono l'azienda.
Tra i beni immateriali che compongono l'azienda possono esservi anche:
• opere d'________, cioè opere letterarie, artistiche o scientifiche, che danno luogo al diritto d'________;
• ________ industriali, cioè creazioni suscettibili di immediata applicazione nel campo produttivo, che danno luogo al diritto di ________.
Sia il diritto d'________ che il diritto di ________ accordano al titolare la facoltà di sfruttare, personalmente e in modo esclusivo, la propria opera oppure di cedere ad altri tale facoltà. Poiché questi diritti attribuiscono al titolare poteri molto ampi sono spesso accostati alla ________ e si parla, a questo proposito, di "________ immateriale". Tuttavia, mentre la ________ è un diritto imprescrittibile, le creazioni dell'________, hanno una tutela limitata nel tempo.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Brevetti e diritti d'autore.
A: Il know how è brevettabile.
B: Il software è considerato un'opera d'ingegno di carattere creativo e come tale è tutelata dalle norme sul diritto d'autore.
C: All'autore di una invenzione industriale viene riconosciuto sia il diritto morale, cioè il diritto di essere riconosciuto autore dell'invenzione, sia il diritto allo sfruttamento esclusivo dell'invenzione.
D: Le scoperte scientifiche sono brevettabili.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza