Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Per Questi Motivi / Per Questi Motivi - Volume 1, Diritto civile
Capitolo
Unità A - Il diritto soggettivo e la tutela giurisdizionale
Libro
Per Questi Motivi / Per Questi Motivi - Volume 2, Diritto commerciale
Capitolo
Unità A - Il diritto soggettivo e la tutela giurisdizionale
Libro
Per Questi Motivi / Per Questi Motivi - Volume 3, Diritto pubblico
Capitolo
Unità A - Il diritto soggettivo e la tutela giurisdizionale
Libro
Per Questi Motivi - RIM / Per Questi Motivi, RIM - Volume 1, Diritto civile e commerciale
Capitolo
Unità A - Il diritto soggettivo e la tutela giurisdizionale
Libro
Per Questi Motivi - RIM / Per Questi Motivi, RIM - Volume 2, Diritto pubblico e internazionale
Capitolo
Unità A - Il diritto soggettivo e la tutela giurisdizionale
INFO

Diritto

La "funzione giurisdizionale".
In cosa consiste la funzione giurisdizionale?
A: La funzione giurisdizionale consiste nel giudicare le violazioni della legge e applicare ai casi concreti le sanzioni previste.
B: La funzione giurisdizionale consiste nell'insieme di funzioni giuridiche presenti in una giurisdizione.
C: La funzione giurisdizionale consiste nel giudicare le violazioni della legge senza però applicare ai casi concreti le sanzioni previste.
D: La funzione giurisdizionale consiste nel giudicare la legge e valutare se è corretta.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'oggetto della giurisdizione civile.
La giurisdizione civile ha per oggetto la risoluzione delle ________ che sorgono in materia di diritto ________. Il processo è il momento in cui le parti espongono al ________ le proprie ragioni e presentano le prove a sostegno di quanto affermano. Quando nel giudice si sarà formato un sicuro convincimento su torti e ragioni, egli emetterà la ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il processo civile.
Come è ovvio, il processo inizia con un giudice di primo grado. E in materia civile, come già sappiamo, sono giudici di primo grado la Cassazione e il Tribunale. Alla Cassazione, secondo quanto dispone l'art. 7 del c.p.c., ci si deve rivolgere per le cause relative a:
• beni mobili, purché il loro valore non superi i 50 euro;
• risarcimento di danni provocati dalla circolazione di veicoli e di natanti, purché il valore della controversia non superi i 20.000 euro;
• misura e uso dei servizi igienici pubblici.
Al Tribunale ci si deve rivolgere per tutte le controversie che non rientrano nella competenza della Cassazione.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Le prove "non documentali".
Quali sono le prove non documentali?
A: Il documento informatico, la scrittura privata, la scrittura privata autenticata, l'atto pubblico.
B: La confessione, il giuramento e la testimonianza.
C: Presunzioni relative e presunzioni assolute.
D: Prove soggettea deterioramento.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La controversia.
A: In caso di controversia, in linea generale, ci si deve rivolgere al giudice del luogo in cui risiede la persona citata in giudizio.
B: Se l'oggetto della controversia è un bene immobile (terreni e fabbricati) è competente il giudice del luogo in cui l'immobile si trova.
C: Se l'oggetto della controversia è un credito, può essere competente (in funzione di accordi tra le parti o di specifiche disposizioni di legge) il giudice del luogo dove risiede il convenuto, il giudice del luogo in cui il credito è sorto o il giudice del luogo dove il credito deve essere pagato.
D: Gli articoli che disciplinano la competenza territoriale nelle sue molteplici ipotesi sono gli artt. 18-30 del c.p.c.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il processo di esecuzione.
A: L'atto di precetto:
B: L'esecuzione forzata:
C: L'espropriazione forzata:
D: Il pignoramento:
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I tre gradi di giudizio.
Per limitare gli effetti di errori giudiziari (sempre possibili) l'ordinamento mette a disposizione delle parti tre gradi di giudizio. Chi sia stato condannato in primo grado e non ritenga corretta la sentenza può ricorrere a un giudice di secondo grado o di ________. E se ritiene che anche nel processo di secondo grado vi siano state delle irregolarità, può ricorrere, in terzo grado, al giudizio della Corte ________.
Sono giudici di primo grado: il Giudice ________, il ________, la Corte ________.
Sono giudici di secondo grado: il Tribunale, la Corte ________, la ________ d'assise d'appello.
È giudice di terzo grado: la Corte di cassazione, detta anche ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I momenti essenziali del "processo di cognizione".
Come vengono definiti i tre momenti essenziali del processo di cognizione?
A: L'introduzione, l'istruzione, la conferma.
B: La parafrasi, l'intuizione, la decisione.
C: L'introduzione, l'istruzione, la decisione.
D: Il riassunto, la valutazione, l'introduzione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Libertà e limiti del giudice nell'emissione delle sentenze.
________ (Giudice di pace, Tribunale o Corte d'appello) dopo aver accertato i fatti e valutato le prove, deve emettere la sentenza. Per far questo egli deve necessariamente interpretare ________ per capire se il caso che sta esaminando rientri più in una certa fattispecie o in un'altra, e quale sanzione, per conseguenza, deve essere applicata alla parte soccombente. Nel condurre questa operazione il giudice gode di ________ libertà ed è possibile che "in scienza e ________" interpreti una certa norma in modo dissimile da altri ________, arrivando ad assolvere un comportamento che altri hanno censurato o viceversa. La libertà del giudice, tuttavia, incontra due importanti limiti. Il primo limite è costituito dal fatto che ogni sentenza deve contenere, oltre alla decisione, anche ________ cioè la spiegazione delle ragioni di fatto e di diritto che hanno indotto il giudice a prendere quella decisione. Ne consegue che se questi vorrà distaccarsi dall'interpretazione corrente data a una certa norma dovrà essere in grado di esporre, nella ________, il ragionamento ________ che lo ha condotto alla diversa conclusione.
Il secondo limite è costituito dal giudizio ________. Se questi ritiene che la sentenza contro cui si è presentato ricorso sia frutto di un'interpretazione errata data dal giudice di merito, la cassa, cioè ________, e suggerisce la corretta interpretazione.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Le parti nel processo.
Nel processo che si apre davanti al giudice si chiamano parti l'attore e il convenuto. ________ è colui che agisce presentando al giudice l'istanza, cioè la richiesta diretta a far valere il proprio diritto soggettivo. Egli, dispone l'art. ________ c.c., ha l'onere di provare i fatti su cui si fonda la propria richiesta. Infatti, il giudice non può prestare fede a chiunque pretenda di avere diritti nei confronti di altre persone. È ragionevole che egli richieda delle ________ che mostrino la fondatezza della pretesa. ________ è colui contro il quale l'azione è proposta. Questi può:
• opporre ________, cioè contestare la pretesa dell'________,
• e può anche contrattaccare presentando una domanda ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La prescrizione di un diritto.
Cosa si intende per prescrizione di un diritto?
A: La prescrizione è l'estinzione del diritto che si verifica quando il titolare omette di esercitarlo per tutto il tempo previsto dalla legge.
B: La prescrizione è l'espansione di un diritto che si verifica quando il titolare richiede che questo ampliamento.
C: La prescrizione è il decadimento di un diritto per causa di morte.
D: La prescrizione è la perdita di un diritto per reati legati alla persona.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il rapporto giuridico.
Il rapporto giuridico è una ________ tra due o più parti regolata dall'ordinamento giuridico. Parte ________ del rapporto è quella che può pretendere qualcosa. Parte ________ è quella che è tenuta a soddisfare la pretesa.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I diritti soggettivi.
Le diverse denominazioni che assumono i diritti soggettivi in funzione delle loro diverse caratteristiche.
A: Pubblici
B: Privati
C: Patrimoniali
D: Non patrimoniali
E: Assoluti
F: Relativi
G: Disponibili
H: Indisponibili
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Definizione di interesse legittimo, potestà, dovere, soggezione, onere, obbligo.
________ indica la necessità di soddisfare, con il comportamento imposto, l'interesse specifico di uno o più soggetti.
________ comporta la necessità di soddisfare, con il comportamento
imposto, un interesse generale.
________ è un comportamento che, pur non essendo obbligatorio, è indispensabile tenere se si vuole conseguire un determinato risultato.
________ (molto frequente nel diritto pubblico) è un complesso di poteri e di doveri accordati a un soggetto per la tutela non di un interesse proprio ma di un interesse altrui.
________ è la situazione in cui viene a trovarsi chi è soggetto alla potestà di altri.
________ è chiamato l'interesse che tutti noi abbiamo a che gli organi della Pubblica amministrazione agiscano nel rispetto della legge.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I caratteri comuni delle norme giuridiche.
Le norme giuridiche, qualunque sia il loro contenuto, hanno almeno tre caratteri comuni:
• sono ________, perché si rivolgono ________ e non ________;
• sono ________, perché contengono ________ e prevedono una sanzione per chi non lo rispetta;
• sono ________, perché non disciplinano casi ________ ma prospettano comportamenti ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'interpretazione delle norme da parte del giudice.
In generale il giudice, nell'interpretare le norme, deve seguire:
• il criterio ________, che porta a capire il significato delle parole e del testo
nel suo insieme,
• e il criterio ________, che porta a capire qual è la funzione di quella certa
norma nell'ordinamento.
Il risultato dell'interpretazione potrà essere:
• ________ se si dà alla norma un significato più ampio di quello che appare
a una prima lettura,
• ________ nel caso contrario.
Nella motivazione che accompagna la sentenza il giudice dovrà anche spiegare le ragioni di fatto e di diritto che lo hanno indotto a interpretare la norma in un certo modo piuttosto che in un altro.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'abrogazione delle norme.
Solitamente le norme non hanno scadenza e rimangono in vigore fin quando non vengono ________. L'________ (o eliminazione) di una norma giuridica può avvenire in modo:
•  ________,quando una norma più recente disciplina in modo diverso una materia già disciplinata da un'altra norma.
•  ________, quando una norma esplicitamente dichiara che deve considerarsi eliminata una norma precedente.
• o per ________ quando i cittadini vengono chiamati a decidere se vogliono oppure no eliminare una certa legge o una parte di essa. Se prevalgono i «sì», la legge sarà ________. Se prevalgono i «no», seguiterà a rimanere in vigore.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Lo Stato.
La parola Stato viene normalmente impiegata per indicare:
lo Stato-________, che è una realtà complessa, costituita da un ________, stanziato stabilmente su un ________ e dotato di sovranità su se stesso;
lo Stato-________, che è il complesso di organi che concretamente esercita il potere di comando (o potere ________) all'interno dello Stato-________, imponendo regole e facendole rispettare.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il diritto.
Il diritto è l'insieme delle  ________ poste (e imposte) dallo Stato per regolare la vita sociale all'interno dei propri confini. Esse vengono chiamate, con terminologia più specifica, ________.
Norma significa ________.
Giuridica è un aggettivo che deriva dal latino ius, che in origine indicava ________.
Norma giuridica, pertanto, vuol dire "________".
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza