Filtri

Scienze della Terra

I differenti tipi di edifici vulcanici
Individua le immagini che rappresentano i diversi tipi di edifici vulcanici.
A: Stratovulcano, formato da strati di lava solidificata alternati a strati di piroclasti, spesso visibili all'interno del cratere o del camino vulcanico
B: Neck, costituito dalla lava solidificata nel camino di un edificio vulcanico successivamente eroso
C: Cono di scorie, costituito dall'accumulo di piroclasti attorno al centro di emissione.
D: Vulcano a scudo, costituito dalla sovrapposizione di grandi colate di lave basaltiche, fluide e scorrevoli.
E: Caldera, formatasi a seguito di un'esplosione e del parziale svuotamento della camera magmatica, che portano la sommità dell'edificio a sprofondare collassando su sè stessa.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Geyser... e dintorni
A: I geyser sono tipiche manifestazioni del vulcanismo secondario.
B: I geyser sono emissioni continue di vapore acqueo ad alta temperatura e pressione.
C: Tra i fenomeni vulcanici secondari vi sono solo emissioni di gas e vapori.
D: Le solfatare sono emissioni di gas e vapori ad alta temperatura ricche di CO2.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Attività effusiva ed esplosiva
Le eruzioni vulcaniche non sono tutte uguali: in alcuni casi la lava viene eruttata in modo relativamente tranquillo (eruzioni ________), mentre in altri si verificano eventi violentissimi e catastrofici (eruzioni ________).
Il fattore che influenza maggiormente l'attività eruttiva di un vulcano è la ________ del magma, ovvero la sua maggiore o minore resistenza a scorrere.
Essa, a sua volta, dipende dalla quantità di ________ in esso disciolti e dal suo contenuto in ________.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

L'origine del calore endogeno
Quali, tra i seguenti, sono i fenomeni che alimentano il calore interno della Terra (calore endogeno)?
A: Il gradiente geotermico.
B: Il flusso di calore.
C: La radioattività naturale di alcuni elementi presenti nella crosta e nel mantello.
D: I movimenti delle placche litosferiche.
E: Il calore fossile che risale alle prime fasi di formazioni della Terra.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

L'origine del Monte Bianco
Il massiccio del Monte Bianco è un enorme ammasso di granito originatosi dal raffreddamento in profondità di una massa magmatica acida avvenuto circa 30 milioni di anni fa; si tratta quindi di:
A: un plateau
B: un duomo vulcanico
C: un batolite
D: un neck
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Magmi acidi ed eruzioni esplosive
Durante un'eruzione di tipo esplosivo dal cratere del vulcano vengono espulsi prodotti solidi detti piroclasti.
Tra di essi i più fini sono le ________, mentre i più grossolani sono chiamati ________. Se i piroclasti eiettati dal vulcano subiscono processi di consolidamento, formano rocce come i ________, molto diffusi nell'Italia centrale e meridionale.
In condizioni particolari, i piroclasti possono essere espulsi frammisti a gas incandescenti, formando le ________, oppure, una volta depositati, mescolarsi all'acqua delle precipitazioni, originando le colate di fango chiamate ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Magmi basici ed eruzioni effusive
I magmi basici, fluidi, con un alto contenuto in silice, alimentano in genere tranquille eruzioni di tipo effusivo che producono colate di lava basaltica.
Questi magmi possono provenire da grandi profondità all'interno del mantello sotto forma di pennacchi che originano in superficie i plateau: si tratta di aree caratterizzate da edifici vulcanici a scudo con attività quasi continua (come nell'isola di Hawaii).
In altri casi, i magmi basici fuoriescono in superficie attraverso spaccature lineari della crosta: sul fondo degli oceani ciò avviene in corrispondenza delle dorsali, mentre sui continenti si formano i batoliti come l'altopiano del Deccan in India.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Le eruzioni vulcaniche
Il magma è una miscela di rocce fuse (in particolare ________), materiali solidi e ________, tra i quali predominano il vapore acqueo e l'anidride carbonica. Sono proprio questi ultimi che, liberandosi nell'atmosfera, provocano le eruzioni vulcaniche e la fuoriuscita della ________. La violenza con la quale si verifica questo fenomeno è espressa tramite una scala chiamata ________ che considera la quantità di materiale eruttato, il grado di frammentazione del materiale stesso e la sua dispersione nel territorio circostante.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Previsione o prevenzione?
Individua, tra le seguenti, le strategie che si possono mettere in atto per attuare la previsione di un'eruzione e quelle utili ai fini della prevenzione.
A: Vietare la costruzione di edifici nelle zone ad alto rischio.
B: Identificare e riconoscere precocemente i fenomeni precursori di un evento eruttivo.
C: Predisporre e far conoscere alla popolazione i Piani di emergenza da attuare in caso di eruzione vulcanica.
D: Ridurre insediamenti e attività nelle zone considerate a rischio.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

La struttura di un edificio vulcanico
In figura è rappresentata schematicamente la struttura di un edificio vulcanico.
Scrivi accanto ad ogni numero il nome della parte corrispondente:
- 1 indica la ________ magmatica,
- 2 indica il ________ o condotto vulcanico,
- 3 indica il ________ o bocca vulcanica.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza