INFO

Storia

Gli integralisti
Gli integralisti…
A: ritengono che la vita sociale e politica debba essere regolata dai principi della religione.
B: ritengono che la religione sia superiore alla politica.
C: sono solo musulmani.
D: ci sono anche fra i cristiani e gli ebrei.
E: sono nemici dei fondamentalisti.
F: influenzano le scelte politiche di molte nazioni a maggioranza islamica.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Sunniti e sciiti
A: Sunniti e sciiti sono entrambi musulmani.
B: La loro divisione risale ai primi secoli dell'islam.
C: I sunniti rappresentano la maggioranza dei musulmani.
D: Gli sciiti vivono soprattutto in Arabia Saudita.
E: Gli sciiti rappresentano la maggioranza in Iran.
F: Gli sciiti hanno un clero potente, rigoroso, spesso intollerante.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Hamas ed Hezbollah
A: Hamas ed Hezbollah sono due sette fondamentaliste.
B: Entrambe propongono il ritorno all'islam delle origini.
C: Entrambe rifiutano la violenza come strumento di lotta politica.
D: Entrambe vogliono che la politica del loro stato sia laica.
E: I seguaci di Hamas vivono in Palestina.
F: Gli Hezbollah vivono nel sud del Libano.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I Curdi
Il popolo curdo…
A: vive in una regione attualmente divisa fra diversi stati.
B: sogna l'indipendenza e l'autonomia.
C: è in cattivi rapporti con il governo turco.
D: è di religione musulmana sunnita.
E: non ha mai sviluppato un suo movimento indipendentista.
F: fu perseguitato dal dittatore iracheno Saddam Hussein.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La crisi di Suez
Nel luglio del 1956 scoppiò una grave crisi internazionale quando il presidente egiziano ________ decise di nazionalizzare il ________. Questo significava che l'Egitto, oltre a riscuotere i ________ delle navi in transito, avrebbe potuto deciderne l'aumento e anche impedire il ________ a paesi considerati ostili. La Francia e la Gran Bretagna, colpite direttamente nei loro interessi, decisero un intervento militare insieme a ________. Ma Stati Uniti e ________ condannarono l'aggressione, e lo stesso fece l'ONU: un segno che l'epoca del ________ economico europeo era ormai tramontata. Le operazioni militari cessarono presto, ma questa vicenda peggiorò le relazioni fra Israele e il ________.


PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le guerre di Israele
Israele e gli stati arabi vicini hanno combattuto molte guerre. Fra queste, ci fu…
A: il conflitto arabo-israeliano del 1948, che portò alla nascita dello stato di Israele.
B: la guerra dei sei giorni, nel 1967, che portò all'occupazione israleliana della penisola del Sinai, della Cisgiordania, delle alture del Golan.
C: la guerra del Kippur del 1973, combattuta contro Egiziani e Siriani ma bloccata da un intervento dell'ONU.
D: la guerra con il Libano del 1982.
E: la guerra con l'Egitto del 1948, in occasione della crisi di Suez.
F: la guerra con l'Arabia Saudita del 1982, in seguito alla quale Israele restituì il Sinai all'Egitto.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'OLP
L'OLP...
A: nacque nel 1964, con l'obiettivo di eliminare lo stato di Israele.
B: nei primi anni della sua esistenza, lottò con attentati terroristici e azioni di guerriglia.
C: fra il 1969 e il 2004 fu guidata da Nasser Arafat.
D: fra il 1969 e il 2004 fu guidata da Yasser Arafat.
E: non fu mai riconosciuta a livello internazionale.
F: non avviò mai trattative di pace con Israele.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'intifada
A: L'intifada è l'insurrezione popolare dei palestinesi che abitano i territori occupati da Israele.
B: Intifada è il nome usato per descrivere due rivolte.
C: La prima intifada iniziò nel 2000.
D: La prima intifada fu organizzata dal movimento fondamentalista Hamas.
E: La prima intifada si concluse con un accordo di pace tra OLP e Israele, firmato a Washington nel 1993.
F: La seconda intifada ha portato alla costruzione di un muro di oltre 700 km fra Israele e gli insediamenti palestinesi.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Iran
Dopo la seconda guerra mondiale ________ dell'Iran avviò una rapida  ________ e occidentalizzazione del paese. Questo infastidì gli integralisti, che nel 1979, con una rivoluzione religiosa guidata ________ Khomeini, scacciarono l'imperatore e fondarono una repubblica ________. Agli iraniani fu imposta la legge coranica, e ogni atteggiamento giudicato troppo occidentale fu severamente punito.
Vennero persino reintrodotte pene terribili per alcuni reati, come la lapidazione per le donne accusate di ________ e il taglio delle mani per chi viene accusato di ________.
Fra il ________ e il 1988 l'Iran combatté un lungo conflitto con l'Iraq di Saddam Hussein. Nessuno dei due stati emerse come vero vincitore, ma la repubblica islamica si consolidò, e il potere  dei capi religiosi ________ aumentò ulteriormente.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Iran
Attualmente, l'Iran…
A: è guidato da un fondamentalista religioso.
B: è una repubblica islamica.
C: porta avanti una politica fortemente ostile a Israele e agli Stati Uniti.
D: è governato dai talebani.
E: ha avviato un programma di sviluppo dell'energia nucleare.
F: è uno stato laico.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Iraq
L'Iraq...
A: fu a lungo governato da un dittatore.
B: fu a lungo governato da Saddam Hussein.
C: combatté una lunga guerra contro l'Afghanistan.
D: è il paese dei pasdaran.
E: è il paese dei mujahidin.
F: fu a lungo sottoposto a un pesante embargo economico.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La prima guerra del Golfo
La prima guerra del Golfo…
A: scoppiò a causa dell'invasione irachena del Kuwait.
B: fu combattuta nel 1991, e durò pochi mesi.
C: oppose l'Iraq a una coalizione internazionale, di cui fece parte anche l'Italia.
D: si concluse con la deposizione di Saddam Hussein.
E: oppose l'Iran all'Iraq.
F: si concluse con la trasformazione dell'Iraq in una repubblica islamica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Afghanistan
Nell'ultima parte del Novecento, la storia dell'Afghanistan è stata molto tormentata. Questo paese, infatti,…
A: fu invaso dai Russi fra il 1979 e il 1988.
B: divenne il centro mondiale della produzione e del traffico di oppio.
C: fu sconvolto da una guerra civile fra le varie etnie che lo abitano.
D: a partire dal 1996, fu governato dai talebani, fondamentalisti religiosi particolarmente spietati
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La criminalità organizzata
La criminalità organizzata…
A: non mise mai in pericolo la vita delle istituzioni democratiche del nostro paese.
B: influenzò pesantemente, intralciandolo, lo sviluppo economico e sociale del nostro paese.
C: spesso si infiltrò nella politica italiana, sia a livello locale che statale.
D: fu responsabile di omicidi eccellenti tra i rappresentati dello stato italiano.
E: è stata ormai del tutto sgominata.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli anni Novanta
Fra il 1992 e il 1994 alcune coraggiose inchieste ________ portarono alla luce un'estesa rete di ________, di ________ illegali dei partiti, di evasioni fiscali e di arricchimenti personali, che nel linguaggio giornalistico fu chiamata «________».  Le
inchieste coinvolsero parlamentari, ________ e ________ di partito. Vennero dimostrate anche le responsabilità e le colpe di alcuni industriali e di ________ delle industrie di stato e private.
L'Italia visse un periodo di forte crisi politica, che portò alla scomparsa di importanti ________ e alla trasformazione di altri.

PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La crisi dell'URSS
Fra i motivi della crisi dell'Unione Sovietica negli anni Ottanta c'erano…
A: il ritardo tecnologico delle industrie sovietiche rispetto a quelle occidentali.
B: la mancanza di un libero mercato in cui gli imprenditori potessero fare nuovi investimenti.
C: l'eccessivo peso delle spese militari.
D: l'adesione al modello economico capitalista.
E: il malcontento dei cittadini russi e del blocco sovietico in generale.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Ronald Reagan
Ronald Reagan...
A: fu presidente degli Stati Uniti fra il 1980 e il 1988.
B: adottò una politica economica ultraliberista.
C: firmò accordi per la riduzione degli armamenti nucleari con il presidente russo Gorbačëv.
D: fu il primo ministro inglese dal 1979 al 1990.
E: era contrario alle privatizzazioni in campo economico.
F: seguì il modello economico del New Deal di Roosevelt.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Margaret Thatcher
Una di queste affermazioni su Margaret Thatcher è scorretta. Indica quale.
A: Avviò un programma di difesa strategica che fu soprannominato «guerre stellari».
B: Fu il primo ministro inglese per più di un decennio.
C: Instaurò rapporti politici strettissimi con gli Stati Uniti di Ronald Reagan.
D: Le sue scelte di politica economica ridussero di molto il welfare e misero in difficoltà le fasce più deboli della popolazione del suo paese.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Polonia
Negli anni Ottanta, in Polonia…
A: il sindacato Solidarność si oppose al regime comunista.
B: Lech Walesa organizzò lunghi scioperi nei cantieri navali di Danzica.
C: la Chiesa cattolica si contrappose a Solidarność.
D: un colpo di stato militare appoggiato dai Russi portò al potere il generale Jaruzelski.
E: i carri armati russi repressero gli scioperi e le proteste sindacali.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Karol Wojtyla
Solo una di queste affermazioni su Karol Wojtyla è giusta. Indica quale.
A: Fu un deciso oppositore del comunismo.
B: Fu il leader di Solidarność.
C: Fu eletto papa nel 1980.
D: Appoggiò le scelte di Wojciek Jaruzelski.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gorbačëv
Alla guida dell'________ dal 1985, Gorbačëv varò riforme per risollevare il paese dalla povertà. Il suo programma prevedeva la «________» (perestrojka) economica e la «________» (________), per favorire lo sviluppo delle libertà ________ e politiche. Avviò inoltre negoziati con gli Stati Uniti per la riduzione degli ________ nucleari, di fatto mettendo fine alla ________. Ma le sue riforme non produssero, in Unione Sovietica, gli effetti sperati, e ciò indebolì il suo potere.
Al contrario, egli fu molto apprezzato in ________, e venne persino insignito del premio Nobel per la pace nel 1990.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il crollo dell'Est
Fra il 1989 e il 1991 tutti i regimi comunisti che avevano mantenuto per quarant'anni il potere nei paesi dell'Europa dell'Est crollarono, con una rapidità che stupì il mondo intero.
Le premesse di questo cambiamento erano nella ________ dell'URSS (resa più evidente dalle riforme di Gorbačëv), nelle richieste di ________ e di libertà dei popoli e nell'evidente maggior ________ del mondo occidentale.
In tutti i paesi del ________ si moltiplicarono le manifestazioni di ________ al regime. Non ci fu alcuna ________ da parte dell'URSS:
fedele alla linea politica che aveva intrapreso, Gorbačëv lasciò che i popoli
dell'Europa orientale facessero liberamente le loro scelte.
Fra il giugno e il settembre del 1989, ________, Ungheria, Cecoslovacchia,
Bulgaria indissero votazioni libere e aperte a tutti i partiti. Nella sola ________
risultò vincitore il partito comunista; negli altri casi furono formati governi non comunisti.

Crisi  democrazia benessere blocco comunista opposizione repressione Polonia Bulgaria
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Germania
La Germania…
A: fu riunificata il 9 novembre 1989.
B: fu riunificata il 3 ottobre 1990.
C: cambiò subito capitale.
D: cambiò la sua capitale da Bonn a Berlino nel 1999.
E: adottò un'unica moneta invece di due.
F: faticò molto per eliminare le differenze sociali ed economiche tra Est e Ovest.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I paesi dell'Europa dell'Est
In quasi tutti i paesi dell'Europa dell'Est il passaggio dal regime ________ al sistema ________ avvenne senza spargimento di sangue. Fece eccezione solo la ________, il più ________ dei paesi del blocco orientale, da decenni sottoposta alla feroce  ________personale di Nicolae Ceausescu. Egli venne deposto, processato e ________ nel corso di una breve ma tragica ________, scoppiata nel dicembre del ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La fine dell'URSS
Dopo gli stati ________, la spinta al cambiamento raggiunse anche l'Unione Sovietica, ancora costituita da 15 repubbliche ________.
Su tutto il territorio dell'URSS si rafforzarono movimenti ________ che rivendicavano la piena indipendenza: nelle prime elezioni libere che si svolsero nel 1990, essi ottennero la maggioranza.
Le tre repubbliche baltiche di Estonia, ________ e Lituania si dichiararono indipendenti e si staccarono dall'URSS, presto seguite da altre repubbliche (Georgia, Armenia, Moldavia, ________).
I tentativi di Gorbačëv di tenere insieme i paesi dell'Unione naufragarono, anche a causa di un tentativo (fallito) di ________, organizzato nell'estate del 1991 da alcuni ________ nostalgici del vecchio regime. Dopo questo episodio il partito comunista sovietico venne messo ________ e tutti gli stati dell'URSS si dichiararono indipendenti. Gorbačëv si dimise, e l'Unione Sovietica cessò di esistere.

PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La CSI
La maggior parte delle repubbliche che facevano parte dell'URSS diede vita alla Comunità degli Stati Indipendenti, creata nel ________. Ne furono presidenti prima ________ e poi, per un lungo periodo, ________. La presenza nei nuovi stati, soprattutto in ________, di molte etnie diverse causò guerre civili: la più drammatica fu quella combattuta in ________, tra il ________ e il 2000.
Oggi la Russia è di nuovo uno stato potente, che ha visto migliorare la condizione di parte della popolazione, ma soffre di grandi ________ sociali ed economici. Inoltre, il suo percorso verso la ________ non è ancora del tutto compiuto. L'economia si basa soprattutto sulla produzione industriale e sulle risorse energetiche.

PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I Balcani
In Iugoslavia le tensioni etniche rimasero sopite finché al potere restò il maresciallo ________ (cioè dal 1945 al ________). Riesplosero in seguito alla caduta dei regimi comunisti: questo portò lo stato federale iugoslavo a dissolversi.
Fra il 1991 e il 1992 la proclamazione d'indipendenza di ________, Slovenia, Bosnia e Macedonia precipitò i Balcani nell'orrore di una guerra civile. In ________, Bosniaci musulmani, Croati cattolici e Serbi ortodossi si combatterono fino al 1995, e il conflitto terminò solo con l'intervento della NATO. Un altro focolaio di guerra si accese all'interno della ________, nella regione del ________, abitata in prevalenza da musulmani albanesi, che si proclamò indipendente nel 2008. Ancora oggi, però, il governo serbo non ne riconosce l'autonomia.
Nel 2008 ottenne l'indipendenza anche il ________, ma in modo del tutto pacifico.


PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Europa unita
A partire dagli anni ________ l'Europa occidentale iniziò un lungo percorso di ________ fra gli stati, che portò alla formazione, nel 1957, della Comunità economica europea (CEE). All'inizio ne fecero parte sei nazioni: ________, Repubblica federale tedesca, Francia, Belgio, ________ e Lussemburgo.
Dagli iniziali accordi economici si passò a un'integrazione ________ sempre più stretta. Nel tempo, altri stati entrarono a far parte della CEE, che nel ________, con il trattato di ________, si trasformò in Unione europea (UE). Oggi essa comprende ben ________ stati, 17 dei quali hanno adottato una moneta comune, l'euro.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli accordi di Schengen
Gli accordi di Schengen, stipulati nel 1995, stabilirono…
A: l'adozione della moneta unica europea, l'euro.
B: l'abolizione delle dogane fra i paesi dell'Unione Europea.
C: nuove regole di funzionamento per la Banca centrale europea.
D: la cittadinanza europea per tutti i cittadini di paesi dell'Unione.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La globalizzazione
Tra gli indubbi vantaggi della globalizzazione c'è…
A: la facilità con cui persone e popoli distanti fra loro possono comunicare.
B: la crescita dell'economia e l'ingrandimento dei mercati.
C: la rapida circolazione delle informazioni e delle idee.
D: la delocalizzazione industriale verso i paesi dove la manodopera costa meno.
E: l'eliminazione delle disuguaglianze sociali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il BRIC
La sigla BRIC sta a indicare…
A: Brasile, Inghilterra e Colombia.
B: Brasile, Russia, India e Cina.
C: Bolivia, Russia, Islanda e Cuba.
D: Brunei, Italia e Canada.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Cina
A: Dopo la morte di Mao, avvenuta nel 1976, la Cina abbandonò il comunismo.
B: A partire dagli anni Ottanta il regime cinese concesse sempre maggiori libertà economiche.
C: A partire dagli anni Ottanta il regime di Pechino concesse sempre maggiori libertà politiche e personali ai Cinesi.
D: Negli ultimi vent'anni, la Cina si è aperta agli investimenti stranieri.
E: Nel 2010 il PIL della Cina era secondo solamente a quello degli Stati Uniti.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'economia indiana
Fra i motivi della crescita economica dell'India c'è…
A: l'alto livello delle sue produzioni industriali.
B: l'ottima preparazione dei suoi professionisti.
C: il basso costo della manodopera e, in generale, del lavoro.
D: la scomparsa della povertà nelle campagne.
E: la totale abolizione delle disuguaglianze sociali.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Personaggi
Il personaggio ritratto in questa fotografia è…
A: George Bush, presidente degli Stati Uniti fra il 1989 e il 1993.
B: Bill Clinton, presidente degli Stati Uniti fra il 1993 e il 2001.
C: Tony Blair, primo ministro inglese fra il 1997 e il 2007.
D: Luiz Inácio Lula da Silva, presidente del Brasile fra il 2003 e il 2010.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'11 settembre 2001
L'11 settembre 2001 gli Stati Uniti furono colpiti da un gravissimo attentato. Due aerei civili, dirottati da terroristi suicidi, si schiantarono contro le ________, i grattacieli più alti di New York; un terzo piombò sul ________; un quarto, che puntava verso la ________, cadde prima di colpire il bersaglio.
Oltre agli occupanti degli aerei morirono moltissime delle persone che si trovavano all'interno dei grattacieli, e tanti dei soccorritori
giunti sul luogo dell'incidente. Gli aerei erano stati condotti da terroristi appartenenti ad  ________("la base"), un'organizzazione clandestina guidata dal miliardario saudita  ________.
La reazione degli Stati Uniti fu immediata: a meno di un mese dall'attentato attaccarono l'________, la nazione che ospitava Bin Laden, protetto dal regime dei ________. Alle forze americane si unirono quelle di altri paesi occidentali, fra cui l'________.
L'Afghanistan fu occupato in pochi mesi, ma Bin Laden sfuggì alla cattura fino al 2011.

PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Iraq
L'attentato alle Torri gemelle di New York segnò l'inizio di una serie di guerre contro il terrorismo internazionale e contro gli stati che, secondo gli Stati Uniti, lo appoggiavano. Dopo il conflitto in Afghanistan (lo stato dove era nascosto e protetto ________) fra il marzo e l'aprile ________ fu sferrato l'attacco contro l'Iraq. Questa nuova guerra, caratterizzata da intensi e indiscriminati ________ da parte delle truppe americane e inglesi, rovesciò il regime di ________. Egli fu catturato, processato da un tribunale iracheno e condannato a morte; fu giustiziato alla fine del ________.
Durante l'________ americana l'Iraq cadde sempre più in balia di una guerra civile tra le diverse etnie e correnti religiose. Fu un conflitto sanguinoso, che le truppe occupanti riuscirono a controllare solo con un massiccio invio di rinforzi. Le regioni ________ del nord si resero di fatto autonome. Nel ________ e nel 2010 si organizzarono libere elezioni, ma la situazione restò confusa e instabile.

PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Primavera araba
Nel ________ avvennero in molti stati ________manifestazioni di protesta e rivolte contro i regimi autoritari che da molto tempo li governavano. In ________ e in ________ questi regimi furono abbattuti, mentre nello Yemen e soprattutto in ________ le manifestazioni furono represse nel sangue. In ________ scoppiò una guerra civile, che si concluse con l'intervento militare della ________ e con la morte del dittatore, ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza