INFO

Fisica

A: Nella fisica newtoniana la forza gravitazionale è una forza di contatto.
B: Nella teoria di Newton la forza tra due corpi di massa m1 e m2 cambia istantaneamente quando uno dei due corpi si muove.
C: La legge di attrazione gravitazionale universale di Newton descrive un'interazione che si propaga istantaneamente.
D: L'interazione gravitazionale può propagarsi a una velocità maggiore di c.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un ascensore in caduta libera i passeggeri hanno la sensazione
A: di essere privi di peso
B: di pesare di più
C: di pesare di meno
D: di accelerare verso l'alto
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base al principio di equivalenza, in un laboratorio immobile sulla superficie della Terra e in un laboratorio
A: in moto accelerato con accelerazione g
B: in moto accelerato con accelerazione g/2
C: in moto accelerato con accelerazione -g
D: in moto accelerato con accelerazione 2g
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la teoria della relatività generale
A: La luce e gli oggetti in moto in un campo gravitazionale curvano perché avvertono una forza.
B: La luce e gli oggetti in moto in un campo gravitazionale curvano perché cercano di muoversi lungo traiettorie più rettilinee possibile all'interno dello spazio tempo che è esso stesso curvo.
C: Tutti gli oggetti dotati di massa deformano lo spaziotempo nelle loro vicinanze.
D: La massa dei corpi celesti non ha alcuna influenza sullo scorrere del tempo.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza che lega gli elettroni al nucleo è una forza di natura
A: gravitazionale
B: chimica
C: nucleare
D: elettrica
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il deuterio è un isotopo dell'idrogeno, formato da un protone e da un neutrone. Il difetto di massa di un atomo di deuterio è pari a 0.002388 u. Qual è l'energia di legame?
(u = 1,66054×10-27 kg mp = 1,007 u, mn = 1,009 u)
E = ________×10-13 J

(Esprimi il risultato con 2 cifre significative)
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Sperimentalmente si osserva che i nuclei più stabili sono i nuclei di
A: Fe56 e Nichel62
B: Li6 e Li7
C: H1 e H2
D: U235 e U238
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il tempo di dimezzamento di un isotopo radiattivo è definito dalla legge
A: N = N0⋅ (1/2)(t/τ1/2)
B: N0 = N⋅ (1/2)(t/τ1/2)
C: N = N0⋅ (1/2)1/2/t)
D: N = N0⋅ (1/2)(t⋅τ1/2)
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un nucleo può decadere emettendo una particella ________ ; con l'emissione di questa particella, il numero atomico dell'elemento diminuisce di ________ unità.
Un altro possibile decadimento è il decadimento ________. In questo tipo di decadimento uno dei suoi neutroni si trasforma in un ________. In questo modo il numero ________ diminuisce, mentre il numero ________ resta invariato.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per risolvere l'apparente violazione della conservazione dell'energia nel decadimento beta, Pauli ipotizzò:
A: l'esistenza di una nuova particella neutra, detta neutrino
B: l'esistenza di una nuova particella carica, detta positrone
C: l'esistenza di una particella, detta muone
D: la produzione di un neutrone
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza