INFO

Diritto

A: 1. Tra le leve del marketing mix il prezzo è quella che influenza meno il livello della domanda
B: 2. La leva del prezzo contribuisce in modo determinante a definire il posizionamento dell'azienda rispetto ai concorrenti
C: 3. La leva del prezzo è particolarmente utile per conseguire un elevato ritorno sul capitale investito
D: 4. Il prezzo è influenzato unicamente dai costi di produzione del prodotto
E: 5. La domanda dei beni di prima necessità è inelastica
F: 6. In regime di monopolio le politiche di prezzo assumono un valore irrilevante nell'ambito del marketing mix
G: 7. In regime di concorrenza perfetta l'azienda può variare il prezzo del prodotto senza che esso abbia particolari riflessi sul volume delle vendite
H: 11. Il prezzo fissato con il metodo del cost-plus pricing si basa sull'analisi della domanda
I: 9. Il prezzo di scrematura consente di raggiungere, in breve tempo, una ampia fetta di mercato
J: 10. Un prezzo fissato con il metodo del margine di contribuzione assicura la copertura del costo variabile totale
K: 11. La Break even analysis può essere utilizzata per fissare il prezzo che assicura il raggiungimento di un obiettivo di profitto
L: 12. Il prezzo di mercato viene fissato sulla base dell'analisi della domanda
M: 13. Il metodo del ROS obiettivo fissa il prezzo in funzione del raggiungimento di una certa percentuale di profitto rispetto alle vendite.
N: 14. Il prezzo di penetrazione mira ad attirare l'attenzione del cliente su un prodotto per catturarne la fedeltà
O: 15. Il prezzo fisso di un  menu completo è un esempio di  prezzo psicologico
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Competition: ________
Profit: ________
Demand elasticity: ________
Penetration pricing: ________
Skimming pricing: ________
Psychological pricing: ________
Target pricing: ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

A: 1. Le decisioni relative alla distribuzione prescindono dal posizionamento dell'azienda rispetto alla concorrenza
B: 2. Il numero dei soggetti coinvolti nel processo di distribuzione dipende dal tipo di canale scelto
C: 3. Il canale distributivo breve non prevede intermediari tra produttore e consumatore finale
D: 4. Nel canale distributivo indiretto lungo si distingue un unico intermediario tra produttore e consumatore finale
E: 5. La lunghezza del canale distributivo non ha alcun effetto sul prezzo finale del prodotto
F: 6. Il canale distributivo diretto consente al produttore un maggiore controllo del proprio mercato-obiettivo
G: 7. Il canale distributivo diretto richiede maggiori investimenti per l'azienda produttrice rispetto al canale indiretto
H: 8. La distribuzione intensiva utilizza sempre il canale indiretto lungo
I: 9. Il franchising è una forma di distribuzione intensiva
J: 10. La distribuzione dei servizi deve avvenire necessariamente attraverso il canale diretto
K: 11. Nella distribuzione dei servizi il personale di contatto svolge un ruolo di importanza rilevante
L: 12. Nel settore  ristorativo anche il lay out del locale rientra nel processo di distribuzione dei relativi servizi
M: 13. Nell'azienda  ristorativa la cucina è allo stesso tempo luogo di produzione e luogo di vendita del servizio
N: 14. Nel calcolo del RevPASH  rientra anche la superficie della cucina
O: 15. Un elevato indice "di comodità" è indicatore di una politica di distribuzione intensiva
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Distribution channel: ________
Wholesaler: ________
Retailer: ________
Intensive distribution: ________
Selective distribution: ________
Exclusive distribution: ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza