Ud n.1_La programmazione territoriale per la salute e il benessere

11 esercizi
SVOLGI
INFO

Diritto

"LA PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE PER LA SALUTE E IL BENESSERE"
A: L'offerta di servizi socio-assistenziali è riservata agli operatori pubblici  
B: I servizi sociali fanno parte dei servizi pubblici                
C: La L. n. 328/2000 introduce la Carta dei servizi sociali  
D: Alla Regione è affidata l'erogazione dei servizi sociali a rete
E: I soggetti del non profit non partecipano alle gare per l'affidamento di servizi
F: La co-progettazione è uno strumento della programmazione sociale
G: L'azienda pubblica di servizi alla persona è forma di gestione dei servizi sociali
H: Le organizzazioni non profit ricevono sempre finanziamenti pubblici   
I: Il cinque per mille finanzia il terzo settore            
J: Il microcredito sociale non è uno strumento di finanza etica
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Non è una risorsa finanziaria per il terzo settore:
A: la donazione
B: l'erogazione gratuita dei servizi
C: il microcredito
D: il sussidio europeo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La L. n. 328/2000 ha introdotto un nuovo modello organizzativo di Welfare State e con esso:
A: i livelli essenziali delle prestazioni  socio-assistenziali
B: la limitazione dei destinatari delle prestazioni socio-assistenziali
C: la Carta dei servizi sociali
D: l'accentramento dei poteri organizzatori in capo allo Stato
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Fondo nazionale per le politiche sociali (FNPS) eroga mezzi finanziari solamente:
A: alle Regioni
B: ai Comuni
C: agli enti pubblici e alle organizzazioni non profit
D: al terzo settore
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Piano di zona è predisposto:
A: dal Ministro delle politiche sociali
B: dal Comune
C: dalla Regione
D: dalla Provincia
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Non è competenza dei Comuni:
A: predisporre il Piano di zona
B: erogare i beni e servizi sociali
C: stabilire i livelli essenziali delle prestazioni assistenziali socio-sanitarie
D: corrispondere l'assegno per il nucleo familiare numeroso
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Non è una forma di gestione dei servizi socio-sanitari:
A: la convenzione con le organizzazioni non profit
B: la gestione in economia
C: l'Azienda pubblica di servizi alla persona (ASP)
D: il Piano di zona
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

E' uno strumento di programmazione sociale:
A: la gestione mediante convenzione
B: l'integrazione socio-sanitaria
C: la co-progettazione
D: l'Azienda speciale
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Le misure di sostegno alle donne in difficoltà si configurano come diritti:
A: politici
B: civili e sociali
C: privati
D: morali
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La riforma costituzionale (L. n. 3/2001) riserva allo Stato, in via esclusiva:
A: la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni assistenziali
B: il finanziamento di tutti i servizi sociali
C: l'autofinanziamento
D: la rete dei servizi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Fondo nazionale per le politiche sociali (FNPS) è stato istituito nel:
A: 2000
B: 1997
C: 2001
D: 2003
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza