Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso
Libro
Di tempo in tempo. Seconda edizione. / Il Medioevo.
Capitolo
U4 - Capitolo 15: L’Italia degli Stati regionali.
Libro
Di tempo in tempo. Seconda edizione. / L'Età contemporanea.
Capitolo
U4 - Capitolo 15: L’Italia degli Stati regionali.
Libro
Di tempo in tempo. Seconda edizione. / L'Età moderna.
Capitolo
U4 - Capitolo 15: L’Italia degli Stati regionali.
INFO

Storia

Le signorie
Le prime signorie cittadine…
A: si diffusero soprattutto in Lombardia, Veneto ed Emilia.
B: nacquero a cavallo fra Duecento e Trecento.
C: si sbarazzarono immediatamente delle istituzioni comunali.
D: nacquero a Firenze e Venezia.
E: erano tutte guelfe.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le signorie
I primi signori di ________ furono ________.

I primi signori di ________ furono ________.

La città di ________ fiorì durante la signoria ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli stati regionali
All'inizio del XV secolo, in Italia, le cinque maggiori potenze erano:
– ________ di Venezia;
– ________ di Milano;
– ________ di Firenze;
– ________della Chiesa;
– ________ di Napoli.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le compagnie di ventura
Le compagnie di ventura...
A: erano formate da soldati mercenari.
B: erano formate da soldati professionisti.
C: esistevano solo in Italia, non nel resto dell'Europa.
D: erano formate da soldati di leva.
E: erano guidate da un condottiero.
F: venivano formate per proteggere le città dai saccheggi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Milano
Alla guida della signoria di ________ si succedettero tre ________.
I primi a governare furono i ________. Furono sostituiti dai loro rivali, i ________, che tennero il potere fino alla metà del XV secolo. Comprarono dall'imperatore il titolo di ________ e estesero i confini del loro dominio fino a Padova e a ________.
L'ultimo erede della dinastia milanese diede sua figlia in sposa a Francesco ________, un famoso capitano di ________: il ducato passò così ai suoi discendenti.


PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gian Galeazzo Visconti
Gian Galeazzo Visconti…
A: avvelenò alcuni parenti stretti per conquistare il potere.
B: era un capitano di ventura.
C: protesse artisti e letterati invitandoli alla sua corte e ad abbellire la città di Milano.
D: governò Milano per buona parte del Quattrocento.
E: fu il primo duca di Milano.
F: morì per mano di Francesco Sforza.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Venezia
La repubblica di Venezia…
A: era retta da un'oligarchia chiusa.
B: era guidata da un doge scelto fra le famiglie più importanti della città.
C: ebbe tra i suoi alleati i signori di Milano e Verona.
D: adottò il nome di «Serenissima» a partire dal Duecento.
E: adottò il nome di «Serenissima» a partire dal Quattrocento.
F: dominò sulla Dalmazia e su altri territori d'oltremare.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il doge
A Venezia, il doge…
A: era il più alto magistrato della repubblica.
B: era scelto fra gli appartenenti alle più importanti famiglie nobiliari della città.
C: restava in carica per dieci anni.
D: restava in carica per tutta la vitai.
E: governava assistito dall'assemblea del Maggior Consiglio.
F: era sempre uno straniero, per evitare le rivalità fra le famiglie nobiliari veneziane.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I Medici
I Medici…
A: acquistarono prestigio svolgendo attività commerciali e bancarie.
B: conquistarono il potere sin dalla metà del Trecento.
C: trasformarono Firenze in una delle capitali culturali del continente.
D: abolirono tutte le magistrature comunali.
E: mantennero le magistrature comunali, ma le controllarono favorendo l'elezione di uomini di loro fiducia.
F: si imposero su altre famiglie potenti comprando un titolo nobiliare dall'imperatore.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Lo Stato della Chiesa
Nel Quattrocento il Patrimonio di san Pietro si era ormai trasformato in uno stato come tutti gli altri.
Lo stato della Chiesa aveva un suo ________ (il ________), assistito nel governo da una corte di funzionari ________ e laici (la ________).
Aveva leggi scritte (le ________ egidiane) e un ________ permanente formato da circa 10000 soldati mercenari.
Rimase però, per lungo tempo, difficile da governare: all'interno del suo territorio sorgevano città importanti come ________ e Perugia, e signorie come quella dei Montefeltro da ________, che non volevano rinunciare alla propria autonomia.

PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Alfonso il Magnanimo
Quale di queste affermazioni su Alfonso il Magnanimo non contiene errori?
A: Apparteneva alla dinastia degli Angioini.
B: Riunificò il regno di Napoli e la Sicilia.
C: Ospitò presso la sua corte Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio.
D: Represse con la forza la rivolta dei Vespri siciliani.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Guerre d'Italia
Nel 1494 ________ di Valois, re di Francia, tentò di impossessarsi del regno di ________.
Egli riuscì facilmente ad attraversare la penisola, ma formarsi di una lega tra signori italiani gli impedì di portare a termine il suo progetto. In seguito al passaggio del sovrano francese, i Fiorentini cacciarono temporaneamente i ________ e proclamarono una libera ________, di cui il frate  ________divenne la guida spirituale, finché non fu scomunicato e impiccato come eretico.
La discesa del re francese aveva mostrato che l'Italia (divisa in tanti piccoli stati e debole sia politicamente sia ________) era una facile preda per le potenze europee: in particolare per la Francia e la Spagna, che miravano a conquistarne una parte.
Nel 1516, dopo un periodo di guerre e turbolenze, il trattato di Noyon assegnò il ducato di Milano alla ________ e il meridione d'italia alla ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza