Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Area tematica
INFO

Storia

La morte di Elisabetta I.
Con la morte di Elisabetta I, nel ________,  la dinastia ________ si estinse e si chiuse un'epoca fondamentale della storia inglese. Poiché Elisabetta non aveva eredi diretti, a cingere la corona d'Inghilterra fu ________ VI di Scozia, il figlio di sua cugina e acerrima rivale ________, con il nome di ________ I ________ (1603-1625).
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Carlo I.
Anche se Giacomo I non aveva avuto le medesime doti politiche di Maria Stuart, durante il suo regno fu possibile mantenere la pace sociale. Le cose cambiarono con l'avvento al trono di suo cugino Carlo I. Il nuovo re infatti cercò con tutti i mezzi di rafforzare l'esercito non solo imponendo il servizio militare, ma soprattutto calpestando i diritti del parlamento inglese.  Le intenzioni di Carlo I si manifestarono sin dal 1626, quando, nel mezzo di una seduta parlamentare, fece imprigionare nella Torre di Londra due bambini e sciolse l'assemblea.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il Parlamento inglese.
Il parlamento era diviso in due Camere: la Camera dei Comuni, i cui membri erano nominati direttamente dal re e scelti tra le fila della grande aristocrazia, e la Camera dei Lords, i cui rappresentanti erano invece eletti dai sudditi più ricchi e operosi, per lo più appartenenti alla classe operaia, che controllavano inoltre la Chiesa locale, ad esempio le parrocchie di contea. La Camera dei Lords era, in sostanza, l'organo rappresentativo del "popolo" presso il sovrano.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il complotto contro Giacomo I.
Giacomo I si trovò più volte in contrasto con il parlamento per motivi politici e finanziari, ma furono le questioni religiose a turbare maggiormente gli anni del suo regno. Per rafforzare ________, il re infatti si era appoggiato sempre più alla Chiesa ________, attirandosi l'ostilità dei ________ irlandesi e inglesi, che avevano riposto le loro speranze nel figlio ________ Maria Stuart e si sentivano ora traditi dall'indirizzo religioso intrapreso dal sovrano. Nel 1605 degli estremisti ________ giunsero a organizzare un complotto per uccidere il re, conosciuto come la "congiura ________" poiché i congiurati volevano far saltare in aria il Palazzo di Westminster, ________ inglese, dove si sarebbe recato Giacomo I il giorno successivo. La congiura fu scoperta (5 novembre) e i colpevoli furono arrestati e giustiziati.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Petition of Right.
Cos'era la Petition of Rights?
A: Un documento che sintetizzava le prerogative dei parlamentari e poneva dei limiti ben precisi al potere assoluto del re: prevedeva in particolare il divieto di imporre le tasse senza il benestare del parlamento e il rispetto dell'habeas corpus, cioè il divieto di arrestare e compiere abusi sui sudditi.
B: Un documento che sintetizzava le prerogative dei nobili e poneva dei limiti ben precisi al potere assoluto del parlamento: prevedeva in particolare il divieto di imporre le tasse senza il benestare del re e il rispetto dell'habeas corpus, cioè il divieto di arrestare e compiere abusi sui sudditi.
C: Un documento che sintetizzava le prerogative del popolo e poneva dei limiti ben precisi al potere assoluto del re: prevedeva in particolare il divieto di imporre le tasse senza il benestare del popolo e il rispetto dell'habeas corpus, cioè il divieto di arrestare e compiere abusi sui sudditi.
D: Un documento che sintetizzava le prerogative della famiglia reale e poneva dei limiti ben precisi al potere assoluto dei sudditi: prevedeva in particolare il divieto di imporre le tasse senza il benestare del re e il rispetto dell'habeas corpus, cioè il divieto di arrestare e compiere abusi sui reali.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La dittatura di Cromwell.
La dittatura di Cromwell.
A: Nel maggio del 1649 fu proclamata la Repubblica unita di Inghilterra, Irlanda e Scozia dopo che il re, Carlo I, fu esiliato.
B: Dopo varie epurazioni del Parlamento, nel 1653 Cromwell trasformò il regno in un Protettorato di cui egli divenne il Lord Protettore; dopo di che, ripercorrendo le orme di Carlo I, sciolse le Camere esautorandole di ogni potere. In Inghilterra veniva dunque instaurata una dittatura personale, la prima in senso moderno.
C: Come in una monarchia ereditaria, alla morte di Cromwell (1658) il titolo di Lord Protettore passò a suo figlio Richard, che però era del tutto privo delle doti politiche e militari del padre.
D: Il primo atto di Carlo II fu un Editto di condanna perenne, rivolta ai repubblicani, nel tentativo di riportare serenità alla società inglese e prestigio alla monarchia.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La gloriosa rivoluzione in Inghilterra.
Con la morte di ________ (1685) senza eredi diretti, emersero nuovi motivi di attrito con il parlamento. Il successore, suo fratello ________ (1685-1701), tentò infatti una doppia restaurazione sia del ________ sia dell'assolutismo. Anche la Chiesa anglicana entrò in contrasto con il re, soprattutto quando, nel 1688, al re nacque un figlio maschio dalla seconda moglie, una principessa ________________. Il nuovo erede avrebbe sottratto la corona alla primogenita ________, nata dalle prime nozze di ed educata nella fede ________. I whigs e tories, i quali promossero una seconda rivoluzione invocando l'aiuto di ________ d'Orange (1689-1702), Stadhouder protestante d'Olanda e marito di Maria il quale accettò di intervenire in difesa della religione protestante: sbarcò in Inghilterra il 5 novembre del 1688 e la sua spedizione si concluse vittoriosamente e senza alcun combattimento, con la fuga del re inglese in ________ alla corte di ________, dove sarebbe morto nel 1701. Si completava così quella che passò alla storia come "gloriosa rivoluzione", così chiamata perché si realizzò senza alcuno spargimento di sangue.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Luigi XIV.
Luigi XIV.
A: Divenne re a soli 5 anni.
B: Egli fece confluire sulla sua persona tutti i poteri, tenendo sotto controllo e subordinando a sé l'intera società francese, dai nobili ai contadini, dalla Chiesa alle istituzioni pubbliche: a lui è tradizionalmente attribuita la frase «l'État c'est moi» («lo Stato sono io»), che sintetizza efficacemente la sua visione del potere. Il progetto di rafforzamento della monarchia, iniziato da Enrico IV, con Luigi XIV approdò quindi
al massimo risultato: il definitivo trionfo dell'assolutismo.
C: Affrontò il popolo, limitandone le prerogative ed esautorandolo dalla gestione del potere. In cambio elargì ai poveri onori e pensioni e li costrinse a risiedere nella magnifica reggia di Versailles (residenza reale dal 1682), di fatto allontanandoli dai territori in cui si trovavano le loro terre e dove esercitavano la loro influenza.
D: Per rendere effettivo il suo potere assoluto, egli perfezionò le strutture amministrative del regno attraverso una rete capillare ed efficiente di funzionari, gli intendenti e gli officiers: i primi erano membri di parlamenti locali e gli officiers dei magistrati locali.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le guerre di Luigi XIV.
Il primo scontro voluto da Luigi XIV fu la guerra ________ (1667-1668), combattuta per conquistare ________, sulle quali il Re Sole avanzava pretese dinastiche perché sposato con la figlia di Filippo IV di Spagna. Non avendo ricevuto la dote che gli era stata promessa con le nozze, Luigi XIV si sentì autorizzato a occupare quella ricca regione di confine. Alla Francia si contrappose una grande coalizione (formata da Spagna, Inghilterra, Svezia, Province Unite) e con la pace ________ (1668) le mire di Luigi XIV furono ridimensionate alla sola ________, che venne riconosciuta come possedimento francese. Seguì la guerra ________ (1672-1678), in cui la Francia si contrappose ________, alla Spagna, alle Province Unite e alla Prussia. Dopo aver invaso le Province Unite, che per difendersi ricorsero alla misura estrema di allagare i propri territori, con la pace ________ (1678) Luigi XIV ottenne la Franca Contea. Con la guerra ________, detta anche "guerra della grande alleanza" o "guerra dei Nove anni" (1688-1697), la Francia fu battuta da una grande coalizione costituita da Austria, Spagna, Svezia, Inghilterra, Savoia, Olanda e alcuni principati tedeschi e costretta a ritirarsi da molti territori acquisiti negli anni precedenti e a fare ampie concessioni ai suoi avversari; ottenne comunque la regione ________. La guerra che ebbe maggiori conseguenze sugli equilibri politici europei fu, all'inizio del secolo successivo, la guerra di ________ (1701-1714), combattuta per decidere se il trono di Madrid dovesse restare agli Asburgo, la cui linea si era estinta con la morte senza eredi di ________, oppure andare ai Borbone. Vinse il candidato del Re Sole, suo nipote ________ di Borbone.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il primo zar di Russia.
Quale dei seguenti sovrani russi fu il primo a fregiarsi del titolo di zar?
A: Ivan IV.
B: Pietro I.
C: Michele I.
D: Alessio I.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza