Percorso B - L'ordinamento internazionale (U1,U2,U3)

9 esercizi
SVOLGI
INFO

Diritto

GLi artt. 78, 87 e 11 Cost., le convenzioni.
A: Gli artt. 78 e 87 Cost. così dispongono: "Il Governo delibera lo stato di guerra." "Il Presidente della Repubblica [...] dichiara lo stato di guerra deliberato dal Governo."
B: Le convenzioni sono trattati aperti nati proprio con l'auspicio che tutti vi aderiscano e si uniformino alle regole in essi contenute.
C: L'art. 11 Cost., dopo aver espresso il rifiuto verso qualsiasi forma di aggressione armata, aggiunge che l'Italia: "[...] consente, in condizione di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."
D: Per quanto riguarda i trattati, l'art. 87 Cost. stabilisce che: "Il Presidente della Repubblica [...] ratifica i trattati internazionali [...]." Tuttavia, come dispone l'art. 80 Cost., quando l'oggetto del trattato è particolarmente importante perché riveste natura politica, il Presidente, prima di procedere alla ratifica, deve ricevere un'espressa autorizzazione del Parlamento.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Dalla Ceca alla Cee.
Nel ________ nasceva la prima comunità europea denominata Ceca, cioè Comunità economica del carbone e dell'________. I positivi risultati di questa esperienza indussero gli stessi sei Paesi a dar vita, nel 1957, con il Trattato di ________, ad altre due comunità: la Ceea, cioè Comunità europea per l'energia ________, detta anche Euratom, istituita con lo scopo di realizzare, fra gli Stati aderenti, la cooperazione nel campo scientifico e nell'utilizzazione a scopi pacifici dell'energia ________; la Cee, Comunità economica europea, nata per favorire la collaborazione tra gli Stati membri in tutto il campo economico, dall'agricoltura, all'industria, al commercio. Successivamente, in tempi diversi, si sono uniti altri Paesi. In particolare sono stati accolti: nel 1973 l'Irlanda, la ________ e la Danimarca; nel 1981 la Grecia; nel 1986 la Spagna e il Portogallo; nel 1994 l'Austria, la Finlandia e la Svezia; nel ________ la Polonia, l'Ungheria, la Repubblica Ceca, la Slovacchia, l'Estonia, la Lettonia, la Lituania, la Slovenia, Malta e Cipro; nel 2007 la Bulgaria e la Romania; nel ________ la Croazia. Inoltre, per altri Paesi, come l'Islanda, la Serbia e il Montenegro è previsto un ingresso nell'Unione in tempi brevi; per altri candidati, come l'Albania, la Macedonia e la Turchia, si prevedono invece tempi più lunghi.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La Carta dei diritti fondamentali.
La Carta dei diritti fondamentali della Ue proclamata nel vertice di Nizza del 2000, è entrata a far parte dell'ordinamento giuridico europeo con il Trattato di Lisbona del 2009. Contiene 54 articoli riuniti in sei Capi (più un settimo di disposizioni generali) titolati:
A: dignità, libertà, uguaglianza, solidarietà, cittadinanza, giustizia.
B: cittadinanza, solidarietà, libero transito, libero credo, uguaglianza, giustizia.
C: dignità, libertà, diritto alla vita, cittadinanza, giustizia.
D: giustizia, uguaglianza, libertà, dignità, cittadinanza, moneta unica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Parlamento europeo, le direttive, il Mediatore, il Parlamento italiano.
A: Il Parlamento europeo ha la sua sede ufficiale a Bruxelles, ma si riunisce anche a Strasburgo. Dal 1979 viene eletto ogni cinque anni a suffragio universale dai cittadini dell'Unione. I parlamentari europei sono 781.
B: Le direttive europee sono atti normativi che non entrano a far parte dell'ordinamento giuridico degli Stati membri, ma obbligano i Paesi dell'Unione a raggiungere un determinato risultato.
C: Il Mediatore è un organo consultivo. Il suo compito è fare in modo che la legislazione dell'Ue tenga conto della prospettiva locale e regionale. La Commissione, il Consiglio e il Parlamento devono consultare il Mediatore prima che l'Ue prenda decisioni su temi di competenza delle amministrazioni locali e regionali (per esempio, in materia di occupazione, ambiente, istruzione o salute pubblica).
D: Il Parlamento italiano approva ogni anno una legge, detta legge comunitaria, con la quale vengono date le necessarie disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento interno alle disposizioni delle direttive europee.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Consiglio europeo.
Il Consiglio europeo è un organo ad altissimo livello composto dai capi di Stato o di ________ dei Paesi membri. La sua fondamentale funzione è definire gli orientamenti e le priorità politiche generali dell'Unione. Con metafora marinara potremmo dire che suggerisce agli altri organi la rotta da seguire. Si riunisce in media ________ volte a semestre, ma se la situazione lo richiede il suo ________ può convocare riunioni straordinarie. Le conclusioni vengono poi rese pubbliche. Il Presidente del Consiglio europeo viene eletto dal ________ stesso, ne presiede i lavori e opera per la ricerca di un accordo tra i suoi membri. Il suo mandato, come è disposto nel Trattato di ________, dura ________ anni e mezzo ed è rinnovabile una sola volta.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Gli atti non legislativi dell'Ue.
Oltre ai regolamenti e alle direttive, l'Unione europea può emanare atti non legislativi. Sono così chiamati quegli atti che, pur ponendo norme, non richiedono per la loro approvazione la complessa procedura prevista per i regolamenti e le direttive. Gli atti non legislativi sono …
A: Le leggi formali, le raccomandazioni e i giudizi.
B: Le raccomandazioni, le decisioni e i giudizi.
C: Le decisioni, le raccomandazioni e i pareri.
D: I pareri, i regolamenti secondari e le direttive secondarie.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Le funzioni della Commissione Eu.
Alla Commissione sono affidate le funzioni di iniziativa, di vigilanza ed esecutiva.
A: La funzione di iniziativa:
B: La funzione di vigilanza:
C: La funzione esecutiva:
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.
Il 23 giugno ________ nel Regno Unito si è svolto il referendum popolare sulla "Brexit", espressione nata dalla fusione fra ________ ed ________ (uscita). L'uscita o meno del Regno Unito dall'Ue era appunto l'oggetto della consultazione. Due le alternative sottoposte al voto dei cittadini: restare nell'Ue (remain) oppure andarsene (leave). Sostenitori del leave erano il partito nazionalista dell'________ e i movimenti anti-europeisti; sostenitori del remain erano le forze di sinistra ma anche una parte dei conservatori, tra cui lo stesso premier ________. Ribaltando le previsioni della vigilia, sono stati i leave a prevalere con il 52% dei voti.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il Manifesto di Ventotene.
Cos'è il Manifesto di Ventotene?
A: È il documento in cui per la prima volta vennero lucidamente espresse le linee guida per la concreta realizzazione di uno Stato federale europeo e il superamento delle anguste politiche nazionali.
B: È il documento in cui per la prima volta vennero lucidamente espresse le linee guida per la concreta realizzazione di uno Stato unico europeo e il superamento delle anguste politiche nazionali.
C: È il documento in cui per la prima volta vennero lucidamente espresse le linee guida per la concreta realizzazione di uno Stato federale mondiale e il superamento delle anguste politiche nazionali.
D: È il documento in cui per la prima volta vennero lucidamente espresse le linee guida per la concreta realizzazione di uno Stato federale italiano e il superamento delle anguste politiche regionali.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza