Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso
Area tematica
Libro
Il racconto dello storico / Volume 1
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
Il racconto dello storico / Volume 2
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
Il racconto dello storico / Volume 3
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 1
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 2
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 3
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 1
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 2
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 3
Capitolo
Modernità e catastrofi: Capitoli 6, 7
INFO

Storia

L'influenza «spagnola»
L'influenza «spagnola»…
A: uccise nove milioni di soldati.
B: provocò più vittime della prima guerra mondiale.
C: fu debellata con gli antibiotici.
D: fece vittime solo in Spagna.
E: si diffuse in tutto il mondo.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I reduci
Per i soldati che erano tornati vivi dal ________, l'esperienza della  ________ e dei combattimenti risultò impossibile da dimenticare.
La  ________ di guerra aveva abituato a considerare il nemico come un mostro da odiare; milioni di giovani europei avevano dovuto abituarsi a ________. Nel dopoguerra la vita politica risentì di questo clima di violenza. Il ritorno alla vita quotidiana dei ________ , segnati dalla guerra nel corpo e nella ________, fu difficilissimo. Spesso chi tornava – magari ________ o traumatizzato dalla violenza del conflitto – non riusciva a ritrovare un ________ e a riprendere un'esistenza normale.



PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il popolo armeno
Fra il 1915 e il 1916, il popolo armeno…
A: subì una dura persecuzione da parte dei Turchi.
B: si convertì in massa al cristianesimo ortodosso.
C: subì un genocidio.
D: fu vittima di una pulizia etnica.
E: partecipò alla prima guerra mondiale.
F: migrò volontariamente nel deserto siriano.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il primo dopoguerra
Fra i problemi più gravi nell'Europa del primo dopoguerra, c'era…
A: la disoccupazione.
B: il diffuso clima di odio e violenza.
C: un'eccessiva crescita demografica.
D: l'inflazione.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Turchia
La Turchia moderna…
A: nacque dalla dissoluzione dell'impero austro-ungarico.
nacque nel 1923.
B: assunse la forma istituzionale della repubblica.
C: nacque nel 1923.
D: fu guidata da Mustafà Kemal fino al 1938.
E: divenne uno stato laico per volontà di Atatürk.
F: concesse autonomia territoriale al popolo curdo.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il primo dopoguerra
Nel 1919 si aprì a Parigi la ________, alla quale parteciparono tutti i rappresentanti dei paesi ________. La conferenza fu dominata dal presidente americano ________, e dai capi di governo inglese e francese. Su proposta americana, fu creata la ________, con lo scopo di regolare i rapporti internazionali e di prevenire, in futuro, nuove guerre. Tuttavia, questa organizzazione nacque già debole: non vi entrarono infatti né la Germania, né l'________, né gli  ________ - perché nel 1921 il ________ (il parlamento americano) decise di adottare una politica ________.

PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le annessioni italiane
Quali di questi territori non venne assegnato all'Italia dai trattati internazionali del primo dopoguerra?
A: La città istriana di Fiume.
B: Il Trentino.
C: L'Alto Adige.
D: La Venezia Giulia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le perdite tedesche
Con il trattato di Versailles, i vincitori imposero alla Germania sconfitta condizioni durissime, fra cui…
A: la cessione alla Francia dell'Alsazia e della Lorena.
B: il pagamento dei danni dovuti al conflitto.
C: la cessione alla Francia del porto di Danzica.
D: l'abbandono dei territori polacchi e delle colonie in Africa.
E: la cessione alla Francia di tutti i suoi armamenti.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli USA
Durante gli anni del conflitto, gli Stati Uniti avevano…
A: adottato una politica isolazionista.
B: fatto buoni affari con i paesi europei in guerra.
C: concesso prestiti a molte nazioni europee.
D: rafforzato la loro economia.
E: emanato leggi contro la produzione e il consumo di alcolici.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli USA
Negli anni Venti, gli Stati Uniti…
A: adottarono leggi proibizioniste.
B: furono governati dal partito democratico.
C: adottarono leggi per favorire la classe operaia.
D: videro crescere la criminalità organizzata.
E: abolirono la corruzione.
F: vissero un'epoca che sembrava ricca e promettente.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La crisi economica degli anni Venti
La crisi economica che colpì gli Stati Uniti alla fine degli anni Venti…
A: fu determinata dalla sottoproduzione.
B: fu una crisi di sovrapproduzione.
C: portò al fallimento di numerose imprese e banche.
D: determinò il crollo della Borsa di New York.
E: fece perdere il lavoro a milioni di persone.
F: non ebbe alcuna ricaduta internazionale.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il New Deal
Il presidente americano Franklin Delano Roosevelt, eletto nel ________, elaborò e mise in atto un piano di ________ economica chiamato New Deal, che nell'arco di pochi anni risolse la gravissima crisi incominciata nel ________. Puntò sull'intervento statale nell'economia, per dare ________ al mercato ed evitare così la ________ degli ________ senza scrupoli. Introdusse il controllo dello stato sulla Borsa e sul sistema ________. Avviò campagne di ________ che ridussero la disoccupazione e nello stesso tempo dotarono gli Stati Uniti di ________ più moderne (ponti, dighe, strade). Fissò inoltre prezzi minimi per i prodotti agricoli, in modo da evitare l'impoverimento degli ________.


PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La «vittoria mutilata»
In Italia, si parlava di «vittoria mutilata» perché…
A: molti reduci avevano subito gravi menomazioni fisiche.
B: l'Italia non aveva ricevuto, con i trattati di pace, Fiume e la Dalmazia.
C: secondo i nazionalisti, i sacrifici fatti dagli italiani non erano stati ripagati adeguatamente dalle trattative di pace.
D: solo alcune nazioni europee avevano vinto la guerra.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Fiume
La città di Fiume…
A: era abitata prevalentemente da Italiani.
B: fu occupata illegalmente, nel 1919 da un gruppo di volontari guidati da Gabriele D'Annunzio.
C: fu dichiarata uno stato libero e indipendente nel 1920.
D: fu restituita alla Iugoslavia con il trattato di Rapallo del 1920.
E: fu occupata dagli Italiani per volontà di Giolitti.
F: rimase uno stato indipendente fino al 1934.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il «biennio rosso»
Durante il «biennio rosso»…
A: i partiti socialisti presero il potere in Italia.
B: gli industriali accolsero le richieste sindacali degli operai.
C: vi furono scioperi, occupazioni delle fabbriche e occupazioni delle terre in buona parte dell'Italia.
D: gli operai occuparono le terre dei latifondisti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il congresso di Livorno
Nel 1921, al congresso di Livorno,…
A: nasce il partito popolare italiano, fondato da don Luigi Sturzo.
B: nasce il partito comunista italiano, che si stacca da quello socialista.
C: nascono i Fasci di combattimento, fondati da Benito Mussolini.
D: nasce il partito socialista italiano, fondato da Antonio Gramsci e Amedeo Bordiga.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il partito fascista
Il partito fascista...
A: nacque nel 1921 dall'evoluzione dei Fasci di combattimento.
B: nacque con un programma politico vago, ostile sia ai partiti borghesi sia a quelli socialisti.
C: non si servì mai delle intimidazioni.
D: era contrario all'uso della violenza.
E: incontrò presto il favore degli industriali e degli agrari.
F: non partecipò alle elezioni del 1921.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La «marcia su Roma»
La «marcia su Roma»…
A: avvenne nell'ottobre 1922.
B: coinvolse le camicie nere, cioè gli squadristi che marciarono a Roma per costringere il governo alle dimissioni.
C: fu fortemente disapprovata da Vittorio Emanuele III.
D: fece scoppiare una guerra civile.
E: fu fermata dall'intervento dell'esercito.
F: fu un atto illegittimo, ma portò Mussolini a diventare capo del governo.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Giacomo Matteotti
Giacomo Matteotti…
A: era un deputato socialista.
B: denunciò in parlamento le illegalità dei fascisti nelle elezioni del 1924.
C: era un deputato del partito popolare.
D: organizzò la secessione dell'Aventino.
E: fu rapito e assassinato da sicari di Mussolini.
F: fu assassinato da Mussolini.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La dittatura fascista
Il fascismo si trasformò in una dittatura e decise…
A: di sopprimere le libertà di stampa e prendere il controllo dei mezzi di comunicazione.
B: di cambiare la forma delle istituzioni dello stato, rafforzando il Parlamento.
C: di cambiare la forma delle istituzioni dello stato, privando il Parlamento di ogni potere di controllo.
D: di abolire l'esercito regolare sostituendolo con una milizia fedele a Mussolini.
E: di controllare la scuola e irreggimentare i giovani.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La politica economica fascista
La politica economica fascista prevedeva…
A: di modernizzare il paese costruendo nuove infrastrutture (strade, ponti, ferrovie).
B: di favorire la produzione agricola e industriale nazionale, riducendo le importazioni dall'estero.
C: di allungare la giornata lavorativa a dieci ore.
D: di eliminare, attraverso il corporativismo, i conflitti fra lavoratori e imprenditori.
E: di tutelare gli operai e garantire loro il diritto di sciopero.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'impero fascista
Sotto il fascismo l'Italia riprese la sua politica ________. Negli anni Trenta furono fatti investimenti in Eritrea e in Somalia. Le zone interne della ________,in mano ai ribelli sin dal 1912, furono «pacificate» ricorrendo a una repressione spietata dell'esercito italiano.
Nel 1935 iniziò la guerra contro l'________, che venne conquistata l'anno successivo. Questo stato faceva parte della Società delle Nazioni, che condannò l'aggressione italiana e impose al nostro paese pesanti ________ economiche. Questo portò l'Italia di Mussolini a rimanere isolata sul piano internazionale, e ad avvicinarsi alla Germania di Hitler.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza