INFO

Italiano

Il punto di vista narrativo
Quando un narratore decide di raccontare una storia per prima cosa deve scegliere un punto di vista dal quale raccontare, cioè sceglie il regista.
Infatti è come se dovesse decidere dove mettere la cinepresa per inquadrare le scene.
In base al punto di vista da cui verrà raccontata la storia, il contenuto e lo stile della narrazione cambieranno radicalmente.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Leggi il brano Le arance (p. 173) e indica quali caratteristiche fra quelle elencate sono riscontrabili nel testo.
A: Il Narratore è interno a uno dei personaggi.
B: Il narratore è esterno.
C: La narrazione avviene in prima persona.
D: Nel testo ci sono molti dialoghi.
E: La descrizione della donna viene proposta in modo diretto.
F: La descrizione dell'uomo viene proposta in modo indiretto.
G: L'autrice è la donna che vende le arance.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Il narratore, quindi, ________ una persona fisica; è una caratteristica del testo.
Un altro modo di indicare il narratore è infatti "voce ________".
Il narratore può essere ________, quando si pone al di sopra e al di fuori dei fatti, oppure può essere ________, quando si pone nei panni di ________, che può essere il protagonista oppure un personaggio secondario.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Quali affermazioni sul tipo di narratore sono corrette?
A: Il narratore esterno onnisciente domina la storia "dall'alto".
B: Il narratore può essere esterno e calarsi nei panni di un personaggio secondario.
C: Un narratore interno a un personaggio conosce i fatti quanto il personaggio stesso.
D: Un narratore onnisciente non conosce tutti i dettagli della storia.
E: Un narratore può essere esterno alla storia, ma saperne meno dei personaggi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Associa a ogni brano il tipo di narratore.

Ha quindici anni. Ha deciso di fare l'avventuriera. La sera si sdraia nel letto, si tuffa sotto le coperte e accende la sua piccola lampadina tascabile e si immagina in una tenda, spossata da una giornata di dura lotta per la sopravvivenza...
La madre è preoccupata: da qualche tempo questa figlia, che peraltro non è mai stata normale, dà evidenti segni di squilibrio, ha sempre un'aria distratta e assente...
Il padre non si è accorto di niente, anzi è contento che quella ragazzina l'abbia finita di tartassarlo di domande esasperanti: può tranquillamente leggere il giornale e fumarsi la pipa...
(R. Cappelli)
________


Bill scelse una scatoletta al sapore di pesce, per la gatta, poi riempì la brocca e andò a innaffiare le piante. Quando tornò in cucina, la gatta stava grattando la sabbia della cassetta. Bill aprì tutti gli armadi ed esaminò lo scatolame, i cereali, le confezioni di cartone, il vasellame, le pentole e le padelle. Aprì il frigorifero. Annusò un pezzo di sedano e si avviò verso la camera da letto sbocconcellando una mela. (R. Carver)
________


Mi voltai dall'altra parte a osservare le altre due compagne di viaggio, che sedevano agli angoli, l'una di fronte all'altra, tutte e due vestite di nero. Erano straniere: tedesche, come potei accertarmi poco dopo udendole parlare. Una, la giovane, soffriva forse del viaggio: doveva essere malata.  (L. Pirandello)
________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Leggi il brano e indica se le affermazioni sono vere o false.

Uno dei miei primi vanti era stato il mio nome. Avevo presto imparato (fu lui, mi sembra, il primo ad informarmene), che Arturo è una stella: la luce più rapida e radiosa della figura di Boote, nel cielo boreale! E che inoltre questo nome fu portato da un re dell'antichità, comandante a una schiera di fedeli: i quali erano tutti eroi, come il loro re stesso, e dal loro re trattati alla pari, come fratelli.
Purtroppo, venni poi a sapere che questo celebre Arturo re di Bretagna non era storia certa, soltanto leggenda; e dunque, lo lasciai da parte per altri re più storici (secondo me, le leggende erano cose puerili). Ma un altro motivo, tuttavia, bastava lo stesso a dare, per me, un valore araldico al nome Arturo: e cioè, che a destinarmi questo nome (pur ignorandone, credo, i simboli titolati), era stata, così seppi, mia madre. La quale, in se stessa, non era altro che una femminella analfabeta; ma più che una sovrana, per me.
(E. Morante)
A: La narrazione avviene in terza persona.
B: La voce narrante è interna al racconto.
C: Il narratore è il protagonista dei fatti narrati.
D: Il Narratore domina la storia "dall'alto"; conosce tutta la storia e sa tutto dei personaggi.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Indica il tipo di narratore corretto per ogni definizione.
A: Il narratore non conosce i pensieri e le emozioni di nessun personaggi.
B: La narrazione avviene in prima persona.
C: Il narratore sa e vede tutto.
D: Il narratore conosce i pensieri dei personaggi.
E: Il Narratore è anche il protagonista della vicenda.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Attenzione: alcune parole sono di troppo.

Il narratore onnisciente (il termine deriva dal latino omnia scire "________ tutto") sa e vede tutto, ________ di quello che ogni singolo personaggio può conoscere.
Si tratta di una voce fuori campo che racconta in ________ persona la vicenda e ne riferisce i ________.
La voce narrante racconta non solo ciò che accade o è accaduto, ma riferisce anche i pensieri e gli stati d'animo dei vari personaggi facendo ________ e riflessioni.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Quando il Narratore è un personaggio interno alla storia, i fatti vengono narrati ________.
Quindi il narratore in questo caso sa ________ personaggio in cui si è calato.
Tutta la vicenda passa attraverso lo sguardo ________.
Il Narratore ________ ciò che sa e che pensa il personaggio in cui si è calato. La narrazione avviene in ________ persona.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il punto di vista narrativo
Quando il Narratore è un osservatore esterno ed estraneo alla storia vuol dire che registra i fatti così come li vede, cioè sa più dei personaggi.
Questo tipo di Narratore si limita a riferire i pensieri e le parole a cui assiste. La narrazione avviene in seconda persona.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza