Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Area tematica
Argomento
Libro
Mappe e tesori
Capitolo
Mappe e tesori 1_U3
Libro
Mappe e tesori / vol. 2
Capitolo
Mappe e tesori 1_U3
Libro
Mappe e tesori / vol. 3
Capitolo
Mappe e tesori 1_U3
Libro
Mappe e tesori / Classici
Capitolo
Mappe e tesori 1_U3
INFO

Italiano

Anatomia del mito
I miti sono narrazioni ________ con un valore profondo.
Il racconto dei miti è stato tramandato sotto forma di racconti ________. Si trattava di racconti ________ che però riflettevano le conoscenze e le esperienze di vita di una comunità e tentavano di dare ________ a domande a cui quei popoli non sapevano rispondere.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Fai riferimento ai miti letti nel capitolo e indica a quale categoria appartengono quelli elencati.
A: Mito greco del titano Prometeo
B: Mito dei coniugi Deucalione e Pirra
C: Creazione di Gea e Urano
D: Mito di Pandora
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Associa la descrizione al personaggio mitologico corretto.

________: dio delle armi e della guerra.

________: semidio dotato di una forza sovrumana, che deve affrontare dodici fatiche.

________: l'architetto che costruì il famoso Labirinto per la reggia di Minosse.

________: il campione delle battaglie durante la guerra di Troia; viene ucciso da Paride, che lo colpisce nel tallone.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Pochissimi popoli hanno dato vita a racconti mitologici che hanno tramandato per le generazioni successive.
Per secoli e secoli, i miti sono stati scritti, cantati e rappresentati in scena durante le feste religiose e le elezioni.
Un mito presente in ogni civiltà è quello che cerca di spiegare la nascita del cavallo e degli esseri umani.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Indica quali affermazioni sul mito sono corrette.
A: I personaggi sono spesso divinità, eroi e animali fantastici.
B: I racconti mitologici cercano di spiegare l'origine dei libri.
C: I racconti mitologici sono ambientati in luoghi riconoscibili.
D: I racconti mitologici sono ambientati in un tempo lontanissimo e remoto.
E: Alcuni miti spiegano i fenomeni naturali.
F: Il mito riflette sempre le usanze e la mentalità della civiltà in cui è stato creato.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Il linguaggio del mito è caratterizzato dalla ________, conseguenza del fatto che i racconti erano stati tramandati ________. Le parole sono ________, le frasi sono ________, con una costruzione lineare, per essere ricordate facilmente dal narratore. Sono frequenti espressioni figurate e suggestive come paragoni, ________, immagini ________. I verbi sono ________, perché le azioni si susseguono.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Per ogni brano indica se si tratta di un racconto mitologico oppure no.
A: Nella città di Cnosso addormentata, nel buio delle vie e dei vicoli, nel silenzio della notte, risuonavano alte le grida disumane del Minotauro. Erano ringhi urlati, invocazioni, gemiti: il mostro soffiava e chiedeva a gran voce, ancora una volta, sacrifici umani. E. Mutti
B: Dall'uovo balzò fuori il figlio del vento, un dio con le ali d'oro, chiamato Eros, dio dell'amore; questo è però uno solo – il più simpatico – dei molti nomi attribuiti a questo dio. K. Kerényi
C: «Coraline? Oh, eccoti qua. Dove diamine eri finita?»
«Mi avevano rapito gli extraterrestri» disse Coraline. «Sono arrivati dallo spazio con le pistole laser, ma io li ho imbrogliati mettendomi una parrucca e ridendo con accento straniero, poi sono fuggita.»
M. Bartocci
D: Ogni giorno il sole sorgeva prima e tramontava più tardi. Alle tre del mattino albeggiava e il crepuscolo indugiava sino alle nove di sera. La lunga giornata era una vampata di luce. Il silenzio spettrale dell'inverno aveva lasciato il posto al grande mormorio della vita che si risveglia in primavera. J. London
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Leggi questo racconto e indica se le affermazioni successive sono vere o false.

Tutti gli uomini vivevano in una sorta di paradiso terrestre. Passeggiavano e godevano dei frutti della terra senza preoccuparsi di nulla.
Tuttavia, un giorno un uomo rubò alle divinità una collana di perle che considerava molto bella. Gli dèi allora decisero di punire gli uomini nascondendo loro tutto il cibo e i frutti che il creato offriva. Da quel momento la vita cambiò, la gente iniziò a cercare di capire come coltivare e far crescere nuovi prodotti, imparò a creare gli attrezzi utili a queste attività e ognuno si specializzò in una pratica in modo da dividere le mansioni.
A: Il racconto è un mito che spiega le cause di un fenomeno.
B: Il mito è ambientato in un luogo indefinito.
C: Sono espresse indicazioni temporali.
D: Il fenomeno che questo mito prova a spiegare è la nascita delle perle.
E: Questo mito riguarda l'uomo e l'inizio del lavoro per la sopravvivenza.
F: Il mito potrebbe essere stato scritto da una società che viveva di agricoltura.
G: Un uomo ruba la collana di perle perché necessaria al proprio lavoro.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Leggi il brano Gea e Urano (pp. 110-111) e indica quali affermazioni fra quelle elencate sono corrette.
A: Prima dell'origine del mondo esisteva soltanto il Caos, un universo oscuro e sconfinato.
B: Dal Caos prendono forma a poco a poco Gea e Crono.
C: Urano viene generato da Gea, ma non rispetta la propria madre.
D: I figli generati da Gea e Urano hanno caratteristiche mostruose.
E: Gea e Urano generano le ninfe, i Ciclopi e Crono.
F: Urano diventa il signore del Cosmo dopo aver ucciso il padre.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Anatomia del mito
Leggi il brano Dedalo e Icaro (pp. 128-129) e completa il testo.
Attenzione: alcune parole sono di troppo.

Dedalo e ________ sono stati rinchiusi dal re ________ nel labirinto progettato dallo stesso ________. Il re infatti credeva di essere stato tradito dall'architetto.
Dedalo però decide di fuggire sfruttando il cielo e costruisce delle ali fatte di ________, spago e cera. Le costruisce per sè e per il figlio a cui spiega come usarle. Icaro, però, non ascolta i consigli del padre e vola sempre più in alto finendo troppo vicino al calore del sole. La cera si scioglie, le ali si sfaldano e il ragazzo cade ________ e scompare per sempre.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza