Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso,
Domande in serie
Area tematica
Sottoargomenti
INFO

Greco

Lisia: l' ἀφέλεια
Una caratteristica che gli antichi definivano tipica dello stile di Lisia è la cosiddetta ἀφέλεια. Cosa si intende con questo termine?
A: La capacità di inventare personaggi.
B: L'impetuosità del suo stile.
C: La semplicità e la spontaneità del suo stile.
D: La capacità di adattare lo stile alla personalità del committente.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Per l'uccisione di Eratostene.
L'orazione Per l'uccisione di Eratostene è uno degli esempi più lampanti dell' ________ lisiana. Fu composta di difesa di ________, un piccolo proprietario terriero che, in ritorno dalla campagna, aveva sorpreso la moglie con un uomo, Eratostene appunto, e lo aveva ucciso. Lisia fa apparire il suo cliente come un ________, convinto della ________ della sua azione, che era infatti permessa dalle ________ della città. Il ritratto che Lisia ne fa mira a fare sì che i giudici si immedesimino in Eufileto, dipinto come un onesto padre di famiglia costretto a difendere il proprio ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

L'etopea lisiana
Una caratteristica delle orazioni di Lisia è la cosiddette "etopea", in greco ἠθοποιία ("creazione dei caratteri"), ovvero la capacità di creare, in ogni orazione, uno stile che si adatti alla personalità del suo cliente. A quale caratteristica dei tribunali ateniesi era dovuta questa necessità?
A: Al fatto che gli accusati dovevano parlare di persona di fronte ai tribunali, e molti non erano in grado di comporre da soli il loro discorso.
B: Al fatto che gli accusati erano sempre difesi da un advocatus, come nei tribunali romani.
C: Al fatto che era Lisia stesso a parlare in tribunale al posto dei suoi clienti.
D: Al fatto che la giuria ateniese era molto difficile da persuadere.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Lisia, un logografo
Per gran parte della sua vita, Lisia fu un logografo. Cosa si intende con questo termine?
A: Chi scriveva discorsi giudiziari a pagamento per dei committenti.
B: Chi scriveva discorsi giudiziari che avrebbe poi pronunciato in prima persona.
C: Chi scriveva discorsi epidittici a pagamento per i personaggi politici più in vista.
D: Chi scriveva discorsi da utilizzare nelle scuole.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

L'Olimpico e la Contro Eratostene
L'Olimpico e l'orazione ________ sono le uniche due orazioni, tra quelle pervenuteci, pronunciate da Lisia in ________ persona. L'Olimpico fu pronunciato da Lisia durante ________ del 388 e conteneva un attacco a Dionisio I di Siracusa e un'esortazione ai Greci a combattere contro qualsiasi forma di ________. Appartiene quindi al genere ________. La Contro Eratostene appartiene invece al genere giudiziario ed è l'orazione con cui Lisia, ottenuta la cittadinanza dopo la caduta dei Trenta, accusa Eratostene e ________ della morte del fratello e di tutte le bassezze e la corruzione cui si macchiarono durante il loro regime. Lo stile dell'orazione è ________, con scene, come l'arresto del fratello e la sua fuga dopo aver trattato con gli aguzzini, che costituiscono dei documenti preziosi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Lisia, le opere
A: Lisia non pronunciò mai orazioni in prima persona.
B: Le opere di Lisia furono giudicate negativamente dagli antichi.
C: Il Medioevo ci ha trasmesso 34 orazioni di Lisia, non tutte autentiche.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Le orazioni per i clienti
A: Fu scritta contro il figlio di Alcibiade.
B: Fu scritta in difesa di un uomo accusato di aver ucciso l'amante della moglie.
C: Fu scritta in difesa di un proprietario terriero accusato di aver reciso un olivo sacro.
D: Fu scritta per sostenere i diritti di un cittadino accusato di fingere la sua invalidità per ottenere un contributo.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Lingua e stile
Lisia scrive in puro dialetto ________, e il suo stile è un esempio lampante di quello che gli antichi chiamavano genus tenue, ovvero "genere ________", adatto più a questioni giuridiche di carattere ________ che all'oratoria politica. Lo stile lisiano è infatti ________, lontano dalla passione che caratterizzava l'oratoria politica: la ________ della sua esposizione era finalizzata a convincere facilmente gli ascoltatori.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Lisia, Un esordio personale (T1)
A: Nell'esordio della sua orazione Contro Eratostene Lisia non impiega alcun topos dell'argomentazione retorica.
B: Lisia afferma di accusare Eratostene perché spinto soltanto da motivi personali.
C: L'accenno ai motivi personali di risentimento contro l'accusato era un luogo comune dell'oratoria.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Lisia. La vita
Lisia nacque ad ________ nel 445. Suo padre, Cefalo, era ________: non era dunque un cittadino, ma un ________.  Cefalo era un amico di Pericle e ad Atene possedeva una fabbrica di armi. Nel 425 Lisia si trasferì con i fratelli a ________, una colonia panellenica che Pericle fondò in Magna Grecia, dove compì la sua formazione. Dopo il fallimento della spedizione in Sicilia nel 412, Lisia tornò ad Atene dove, l'anno seguente, si insediarono al potere i ________ che, per finanziare i loro progetti politici, procedettero a confische specie fra i meteci, tra cui la famiglia dello stesso Lisia. Il fratello di Lisia Polemarco fu arrestato e costretto al suicidio mentre Lisia riuscì a fuggire. Si unì poi ai fuoriusciti guidati da ________ che, assieme a 300 mercenari, rovesciarono i Trenta e ristabilirono la democrazia. A Lisia fu quindi concessa la ________ per i suoi meriti nei confronti della città. Divenuto cittadino, poté intentare un processo ad ________, uno dei Trenta, per la morte del fratello. Eratostene fu tuttavia assolto  e poco dopo fu annullato anche il decreto che aveva conferito a Lisia la cittadinanza. Egli fu quindi costretto, per vivere, a fare il ________ scrivendo discorsi giudiziari a pagamento.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza