INFO

Fisica

A: Il prodotto scalare tra due vettori perpendicolari è nullo.
B: Il prodotto scalare tra due vettori è massimo quando i due vettori hanno stessa direzione e verso.
C: Il prodotto vettoriale tra due vettori perpendicolari è nullo.
D: Il prodotto vettoriale è massimo quando i due vettori sono perpendicolari.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due vettori a e b di modulo rispettivamente 2,1 unità e 3,6 unità formano un angolo di 42°. Calcola il modulo del prodotto vettoriale.
A: 5,1 u
B: 7,6 u
C: 5,6 u
D: 5,06
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Moltiplicare un vettore per uno scalare significa variarne il modulo senza cambiarne la direzione.
B: Moltiplicare un vettore per uno scalare negativo significa variarne il verso.
C: Moltiplicare un vettore per uno scalare significa moltiplicare scalarmente i due vettori.
D: Moltiplicare scalarmente due vettori è l'unico modo per moltiplicare due vettori.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: 1 N è l'intensità della forza che agisce su un corpo di massa pari a 102 g.
B: Una massa pari a 100 g attaccata a un dinamometro posto in verticale, esercita su di esso una forza di 0,98 N.
C: Il dinamometro fornisce la misura della massa.
D: Un dinamometro costruito sulla Terra, fornirebbe gli stessi risultati sulla Luna.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il momento di una forza:
A: è il prodotto vettoriale tra forza e braccio.
B: è il prodotto tra forza e braccio.
C: è il prodotto scalare tra la forza e il vettore che congiunge il punto di applicazione della forza e un punto O scelto come polo del momento.
D: è massimo quando la retta di azione della forza passa per il punto O scelto come polo del momento.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un alunno vuole chiudere una finestra applicando una forza di 3,0 N perpendicolarmente al piano della finestra. Calcola il momento della forza nei due casi in cui essa sia applicata a 60 cm dai cardini oppure sull'asse dei cardini.
A: 1,8  N·m; 0  N·m
B: 1,8  N·m; 1,8  N·m
C: 0  N·m; 0  N·m
D: 0  N·m; 1,8  N·m
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Le forze sono grandezze fisiche di tipo scalare.
B: Le forze si possono sommare con la regola del parallelogramma.
C: La forza peso è un vettore sempre orientato verso il centro del pianeta su cui si misura.
D: La forza peso è una caratteristica intrinseca di un corpo.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un ragazzo di massa 60,0 kg parte per un viaggio attraverso il Sistema Solare munito della sua bilancia pesapersone. Quali valori segnerà la bilancia rispettivamente su Marte, Giove e Saturno?
A: Sempre 60,0 kg perchè la massa è una caratteristica intrinseca del corpo.
B: Non è possibile rispondere visto che non si conosce il peso del ragazzo sulla Terra.
C: 22,7 kg - 141 kg - 55,1 kg
D: 222 N - 1500 N - 540 N
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due molle hanno costanti elastiche k1 e k2. Se la prima viene allungata del doppio della seconda con una forza quadrupla, allora:
A: k1 = k2
B: k1 = 1/2  k2
C: k1 = 2 k2
D: k1 = 4 k2
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una piastra di alluminio di 200 g è ferma su un piano orizzontale di acciaio. Se viene applicata una forza di 1,0 N, la piastra riesce a muoversi?
(Il coefficiente di attrito statico tra acciaio e alluminio è 0,61).
A: Sì, perchè si muoverebbe qualunque fosse la forza applicata.
B: No, perchè non si muoverebbe in nessun caso.
C: No, perchè la forza applicata è minore della forza di attrito statico massima.
D: Sì, perchè la forza applicata è maggiore della forza di attrito statico massima.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Il coefficiente di attrito dinamico è in genere maggiore del coefficiente di attrito statico.
B: La forza di attrito dipende dall'area delle superfici a contatto.
C: La forza di attrito statico radente aumenta da zero fino a un valore massimo.
D: La forza di attrito volvente diminuisce all'aumentare del raggio della ruota.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La molla con cui è costruito un dinamometro si allunga di 10 cm quando vi è appesa una massa di 50 g. Calcola la costante elastica della molla.
A: 4,9 N/m
B: 49 N/m
C: 4,9 N/cm
D: 0,0049 N/cm
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due forze perpendicolari hanno modulo rispettivamente 5,2 N e 6,3 N.
Calcola il modulo della forza necessaria a equilibrare le due forze.
A: 0,9 N
B: 8,2 N
C: 12 N
D: 3,1 N
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un dinamometro ben tarato si trova in posizione di equilibrio su un piano orizzontale. Quando viene portato in posizione verticale, non è più tarato e segna 0,04 N. Qual è la massa della parte meccanica interna al dinamometro?
A: 4 mg
B: 4 g
C: 40 g
D: 0,04 g
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due sorelle, una di 30 kg e una di 60 kg giocano su un dondolo da parco giochi. La sorella più piccola si trova a una delle due estremità del dondolo.
A quale distanza deve mettersi la sorella più grande per equilibrare il peso della piccola?
A: I dati non sono sufficienti per rispondere.
B: Al doppio della distanza dal fulcro rispetto alla sorella più piccola.
C: A metà della distanza dal fulcro rispetto alla sorella più piccola.
D: Alla stessa distanza dal fulcro rispetto alla sorella più piccola.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza