INFO

Fisica

Come si deve interpretare, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamento di un corpo solido che per strofinio tende a caricarsi positivamente?
A: Il corpo tende a perdere cariche positive.
B: Il corpo tende ad acquistare cariche positive.
C: Il corpo tende a perdere cariche negative.
D: Il corpo tende ad acquistare cariche negative.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come si interpreta, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamento di un corpo solido che per strofinìo tende a caricarsi negativamente?
A: Il corpo tende a perdere cariche positive.
B: Il corpo tende ad acquistare cariche positive.
C: Il corpo tende a perdere cariche negative.
D: Il corpo tende ad acquistare cariche negative.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come si può stabilire il segno della carica di un oggetto elettrizzato?
A: Toccandolo con un dito.
B: Avvicinandolo a un qualsiasi altro oggetto elettrizzato.
C: Avvicinandolo a una sferetta di vetro elettrizzata.
D: Con un elettroscopio a foglie inizialmente scarico.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quali corpi è possibile elettrizzare per strofinio?
A: I corpi metallici.
B: Tutti i corpi.
C: I corpi conduttori.
D: I corpi isolanti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'induzione elettrostatica può spiegare l'attrazione tra:
A: un oggetto carico e un oggetto elettricamente neutro.
B: due oggetti carichi di segno opposto.
C: due oggetti elettricamente neutri.
D: due oggetti carichi dello stesso segno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'intensità della forza tra due corpi puntiformi elettricamente carichi dipende dalla carica elettrica posseduta da ciascuno dei due corpi secondo una proporzionalità:
A: quadratica.
B: diretta.
C: inversa.
D: quadratica inversa.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo conduttore è caratterizzato dalla presenza di:
A: protoni liberi di muoversi.
B: elettroni.
C: cariche elettriche.
D: cariche elettriche libere di muoversi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La carica elettrica elementare vale:
A: 1,602 x 10−19 C
B: 1,000 x 10−15 C
C: 1,000 C
D: 6,241 x 1018 C
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La relazione di proporzionalità tra la forza F di interazione elettrica tra due cariche e la loro distanza r è:
A: quadratica inversa.
B: inversa.
C: lineare.
D: diretta.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In quali dei seguenti modi è possibile elettrizzare un oggetto?
A: Per contatto.
B: Per strofinio.
C: Per pressione.
D: Per induzione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la descrizione basata sul concetto di campo, si dice che in un punto P dello spazio è presente un campo elettrico se:
A: un corpo di prova carico, se posto in P, esercita una forza di origine elettrica.
B: in P, o nelle sue immediate vicinanze, è presente una carica elettrica.
C: un corpo di prova carico, se posto in P, sperimenta una forza di origine elettrica.
D: in P, o nelle sue immediate vicinanze, è presente un corpo di prova.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se un campo elettrico è generato da una carica puntiforme Q, il suo modulo in un punto dello spazio che si trova a distanza R dalla carica è proporzionale a:
A: R 2 / Q
B: Q / R 2
C: Q / R
D: R / Q
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una linea di campo elettrico è una curva:
A: orientata la cui tangente in ogni punto ha la direzione e il verso del vettore campo elettrico in quel punto.
B: orientata la cui tangente in ogni punto ha direzione perpendicolare al vettore campo elettrico in quel punto.
C: orientata che è perpendicolare in ogni punto al vettore campo elettrico.
D: tangente in ogni punto al vettore campo elettrico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le linee di campo nel caso di una carica isolata puntiforme sono:
A: uscenti dalla carica se essa è positiva, entranti se è negativa.
B: uscenti dalla carica sia se essa è positiva, sia se è negativa.
C: uscenti dalla carica se essa è negativa, entranti se è positiva.
D: entranti nella carica sia se essa è positiva, sia se è negativa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Di che segno sono le cariche che generano il campo elettrico illustrato nella figura?
A: Entrambe negative.
B: Entrambe positive.
C: Non lo si può dire in base alla figura.
D: Una positiva e una negativa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Qual è la dimensione fisica della differenza di potenziale?
A: [V] = [joule] / [coulomb]
B: [V] = [energia] . [carica]
C: [V] = [joule] . [coulomb]
D: [V] = [energia] / [carica]
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La capacità elettrica di un condensatore è:
A: indipendente dalla carica e dalla differenza di potenziale elettrico tra le sue armature.
B: direttamente proporzionale alla carica delle armature e inversamente proporzionale alla differenza di potenziale tra le armature.
C: inversamente proporzionale alla differenza di potenziale tra le armature.
D: direttamente proporzionale alla carica sulle armature.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un punto P dello spazio è presente un campo elettrico se:
A: una carica q nel punto P libera di muoversi si muove con velocità costante.
B: in esso è presente una carica di prova.
C: solo una carica q positiva in P risente di una forza elettrica.
D: una carica q qualsiasi posta nel punto P risente di una forza elettrica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza