INFO

Fisica

Il principio di relatività galileiano stabilisce che
A: è possibile rilevare il moto di un sistema inerziale mediante esperimenti condotti all'interno di esso.
B: non è possibile rilevare il moto di un sistema inerziale mediante esperimenti condotti all'interno di esso.
C: le leggi della fisica hanno la stessa forma in tutti i sistemi di riferimento inerziali.
D: la velocità della luce c è la stessa in tutti i sistemi inerziali, indipendentemente dal moto della sorgente che la emette.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Individua quale tra le seguenti affermazioni è errata.
Se la velocità della luce fosse infinita
A: non trascorrerebbe alcun intervallo di tempo tra l'emissione della luce e la sua rilevazione da parte di qualsiasi osservatore.
B: due eventi simultanei per un osservatore sarebbero simultanei per un osservatore in moto relativo rispetto al primo.
C: la lunghezza L0 di una sbarra disposta nella direzione x di un sistema di riferimento in cui risulta in quiete, sarebbe la stessa in tutti i sistemi di riferimento in moto con velocità v rispetto al primo lungo la direzione x.
D: due eventi osservati nello stesso istante da un osservatore devono essere avvenuti simultaneamente.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le legge di contrazione delle lunghezze è descritta dalla relazione:
A: L = L0
B: L = L0⋅γ
C: L0 = L
D: L = γ/L0
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'intervallo di tempo che intercorre tra due eventi che si verificano in un sistema B è ΔtB. Il sistema B è in moto con una velocità v, prossima alla velocità della luce, rispetto a un sistema A.
L'intervallo di tempo misurato nel sistema A è:
A: ΔtA = ΔtB
B: ΔtA = ΔtB
C: ΔtB = ΔtA⋅γ
D: ΔtA = ΔtB⋅γ
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il fattore γ:
A: è adimensionale e sempre maggiore o uguale a 1.
B: è adimensionale e sempre minore o uguale a 1.
C: è minore di 1 per velocità molto basse.
D: nel Sistema Internazionale si misura in m/s.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il Sole irraggia nello spazio energia sotto forma di radiazione elettromagnetica.
La massa del Sole
A: aumenta nel tempo.
B: diminuisce nel tempo.
C: è costante nel tempo.
D: non è misurabile.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

È possibile sostituire il fattore γ con l'approssimazione 1+1/2⋅v2/c2
A: per velocità v fino al 40% della velocità della luce.
B: per velocità v superiori al 50% della velocità della luce.
C: per velocità v prossime alla velocità della luce.
D: per velocità v superiori al 90% della velocità della luce.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

la lunghezza di un segmento misurata in un sistema di riferimento in cui esso è in movimento
A: risulta sempre minore della lunghezza propria del segmento.
B: risulta sempre maggiore della lunghezza propria del segmento.
C: risulta sempre uguale alla lunghezza propria del segmento.
D: è la minima lunghezza del segmento che può essere misurata.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Perché è difficile verificare con misure dirette l'equivalenza tra massa e energia?
A: Perché il fattore c2 è troppo piccolo.
B: Perché il fattore c2 è molto alto.
C: Perché si verifica solo nelle reazioni nucleari.
D: Perché si verifica solo nelle reazioni chimiche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un osservatore inerziale A è in moto con velocità v = 0,6c rispetto a un altro osservatore B. Se A misura la lunghezza di una sbarra metallica come L0, che lunghezza misurerà B?
A: 0,6L0 indipendentemente dalla posizione della sbarra.
B: 0,8L0 indipendentemente dalla posizione della sbarra.
C: L0 se la sbarra è parallela a v, 0,6L0 se è perpendicolare.
D: L0 se la sbarra è perpendicolare a v, 0,8L0 se è parallela.
E: L0 se la sbarra è perpendicolare a v, 0,6L0 se è parallela.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Supponiamo di considerare un sistema di riferimento inerziale (SI) e un altro sistema di riferimento (SR).
Il riferimento SR è inerziale
A: se trasla con moto rettilineo uniforme rispetto a SI.
B: se trasla di moto rettilineo uniformemente accelerato rispetto a SI.
C: se ruota di moto circolare uniforme rispetto a SI.
D: se ruota di moto circolare non uniforme rispetto a SI.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In termini moderni il ________ di relatività si esprime: le ________  della fisica hanno la stessa ________   in ________  i sistemi di riferimento ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La velocità della ________ è la ________ in tutti i sistemi di riferimento ________, indipendentemente dalla ________ della sorgente che la emette.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due sistemi di riferimento sono in moto relativo uno rispetto all'altro.
È possibile che due eventi siano simultanei in entrambi i sistemi di riferimento?
A: Solo se i due eventi avvengono nello stesso punto.
B: Sempre.
C: Mai.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una sbarra parallela all'asse x si muove con velocità costante lungo x.
La lunghezza della sbarra misurata nel riferimento in quiete è:
A: inversamente proporzionale a γ.
B: direttamente proporzionale a γ.
C: sempre uguale.
D: sempre maggiore.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quanto vale l'energia di una particella di massa m in quiete?
A: mc2
B: 0
C: mc
D: γ
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In relatività la massa si conserva?
A: No, si conserva l'energia in quanto la massa di un corpo è una misura del suo contenuto d'energia.
B: Si, è un principio valido in qualsiasi ambito.
C: Si, ma solo a velocità ultrarelativistiche.
D: No, neanche in meccanica classica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Ipoteticamente, un orologio posto su un razzo futuristico che viaggia a un certa velocità rispetto ad un orologio posto a terra ritarda di più se:
A: la sua velocità aumenta.
B: la sua velocità dimuisce.
C: la sua velocità è costante.
D: decelera costantemente.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un razzo passa davanti a una stazione orbitale muovendosi con velocità costante pari a 0,8c. Nell'istante in cui avviene il transito, due orologi identici – uno nel razzo e l'altro nella stazione – vengono azzerati. Il transito e quindi l'azzeramento avviene alle ore 00:00 di entrambi gli orologi.
Dopo 12 ore rispetto all'orologio della stazione, che ora segnerà l'orologio nel razzo?
(Si trascurino gli effetti gravitazionali e l'accelerazione centripeta della stazione orbitante.)
A: 07:12
B: 12:12
C: 12:00
D: 00:00
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un sistema di riferimento inerziale (SR) è posta un'asta di lunghezza l che forma un angolo di 45° con l'asse delle x. In un altro sistema di riferimento (SR') che si muove di moto traslatorio uniforme rispetto a SR l'asta forma con l'asse x' un angolo di 60°. I due assi delle ascisse dei due sistemi coincidono e SR' si muove lungo la direzione dell'asse ascisse.
Con che velocità si muove SR' rispetto a SR?
A: 0,82c
B: 1,82c
C: 0
D: 0,92c
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza