INFO

Fisica

Un satellite di massa m è in orbita intorno alla Terra (RT = 6,4×103 km) a una quota zi = 3,6×103 km rispetto al livello del mare. Per cause interne il satellite perde energia e si porta lentamente a quota zf = 1,6×103 km.
Qual è il rapporto tra i moduli della velocità finale e di quella iniziale?
A: 1,5
B: 1,1
C: 0,67
D: 0,89
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un satellite geostazionario:
A: a un osservatore sulla Terra appare in movimento.
B: ha un'orbita circolare contenuta nel piano equatoriale della Terra.
C: percorre l'orbita in due giorni siderali.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le orbite dei pianeti
La prima legge di Keplero dice che:
A: le orbite dei pianeti attorno al Sole sono ellissi di cui il Sole occupa uno dei due fuochi.
B: le orbite dei pianeti attorno al Sole sono parabole di cui il Sole occupa il fuoco.
C: le orbite dei pianeti attorno al Sole sono iperboli di cui il Sole occupa uno dei due fuochi.
D: le orbite dei pianeti attorno al Sole sono circonferenze di cui il Sole occupa il centro.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La terza legge di Keplero esprime che:
A: a3/T2 = costante
B: a3T4 = costante
C: Equivale al terzo principio della dinamica.
D: a3/T3 = mv
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti equazioni esprime la legge di gravitazione universale?
A: F=GMmr3
B: F=GMmr2
C: F=ma
D: F=mg
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando una navicella orbita attorno alla Terra, gli astronauti sono in condizioni di "caduta libera"?
A: Dipende dalla massa della navicella.
B: Dipende da quanto carburante è rimasto per i motori.
C: No.
D: Sì.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il raggio di un'orbita geostazionaria:
A: è R =(GMTT2/4π2)1/3
B: è R = (GMTT/4π)1/3
C: è R = RT
D: non esistono orbite geostazionarie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La costante di gravitazione universale è:
A: 6,674×10−11 N2⋅m2/kg2
B: 6,674×10−11 N⋅m2/kg2
C: 9,8 N⋅m2/kg2
D: varia da pianeta a pianeta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il raggio d'azione della forza gravitazionale è:
A: infinito.
B: 10−8 km.
C: meno di 8 minuti luce.
D: nullo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il modello eliocentrico fu introdotto da:
A: Tolomeo
B: Keplero
C: Newton
D: Copernico
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due palloni da calcio identici, di massa 0,50 kg, i cui centri sono posti a una distanza di 1,0 m, si attraggono con una forza:
A: 1,7⋅10-11 N
B: 3,3⋅10-11 N
C: 26,7⋅10-11 N
D: 1,67 N
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due sfere hanno la stessa massa e i loro centri si trovano a una distanza di 0,80 m. Le sfere si attraggono con una forza di 4,2⋅10−10 N.
La massa di ciascuna sfera è
A: 2,0 kg
B: 4,0 kg
C: 2,8 kg
D: 4,4 kg
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Massa inerziale e massa gravitazionale di un corpo
A: sono due grandezze diverse.
B: hanno lo stesso valore.
C: hanno valori diversi in base al punto in cui vengono misurate.
D: la massa inerziale è sempre maggiore della massa gravitazionale.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'accelerazione di gravità sulla Luna vale circa 1,6 m/s2. Un corpo di massa 2,0 kg sulla Luna pesa
A: 1,6 N
B: 3,2 N
C: 1,6 kg
D: 3,2 kg
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La velocità orbitale di un satellite terrestre
A: dipende dalla massa del satellite.
B: è minore quando il satellite è più vicino alla Terra.
C: non dipende dalla massa del satellite.
D: ha sempre lo valore costante, indipendentemente dall'altezza in cui è in orbita il satellite.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo di massa m è collocato in prossimità della superficie terrestre. La forza che il corpo esercita sulla Terra è
A: minore della forza che la Terra esercita su di esso.
B: maggiore della forza che la Terra esercita su di esso.
C: uguale alla forza che la Terra esercita su di esso.
D: non è possibile stabilirlo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Al livello del mare, il peso di un corpo di massa m è descritto dalla relazione
A: P=GmMTRT2
B: P=GRT2mMT
C: P=mg
D: P=GmMTRT2
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo di massa m è posto in prossimità della superficie terrestre.
L'accelerazione di gravità alla quale è sottoposto il corpo è
A: dipendente dalla massa m del corpo.
B: approssimativamente costante quando il corpo si trova al livello del mare.
C: maggiore di 9,8 m/s2 quando il corpo è collocato a 5000 m dalla superficie terrestre.
D: indipendente dall'altitudine.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo sulla superficie terrestre pesa 98 N. Su Marte l'accelerazione di gravità vale 3,70 m/s2. Il peso del corpo su Marte vale
A: 37 N
B: 27 N
C: 363 N
D: 370 N
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La seconda legge di Keplero stabilisce che
A: il raggio vettore spazza archi uguali in tempi uguali.
B: il raggio vettore spazza aree uguali in tempi uguali.
C: il raggio vettore è costante nel tempo.
D: il pianeta si muove più veloce quando è più lontano dal Sole.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza