INFO

Fisica

A: Le radiazioni elettromagnetiche e le particelle materiali mostrano in alcuni fenomeni natura ondulatoria e in altri natura corpuscolare.
B: Agli oggetti macroscopici che si muovono a velocità ordinarie corrispondono lunghezze d'onda di De Broglie molto elevate.
C: Nell'esperimento di Davisson e Germer fu prodotta una figura di diffrazione inviando elettroni contro un bersaglio metallico.
D: Secondo la legge di Bragg sulla diffrazione prodotta da reticoli cristallini, si ha interferenza distruttiva quando vale la condizione 2dsenα=nλ.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La lunghezza d'onda di De Broglie è data da:
A: λ=hp
B: λ=ph
C: λ=hp
D: λ=cf
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quali, tra le seguenti formule, esprimono correttamente le varie forme del principio di indeterminazione di Heisenberg?
A: ΔxΔp2
B: ΔtΔE2
C: ΔxΔE2
D: ΔpΔt2
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg:
A: Se si misura con precisione la posizione di un elettrone, si modifica in modo non determinabile la sua quantità di moto.
B: Le indeterminazioni minime della posizione e della quantità di moto sono direttamente proporzionali.
C: Il principio di indeterminazione vale solo per i corpi microscopici.
D: La costante di Planck ridotta è uguale a h2π
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo ________, l'elettrone dell'atomo di idrogeno non si comporta come un punto materiale, ma si distribuisce in un volume relativamente ampio e la funzione d'onda Ψ(x,y,z,t) fornisce la ________ elettronica nel punto di coordinate x, y, e z all'istante t. ________ propose invece un'altra interpretazione, basata su concetti ________, secondo i quali la funzione d'onda Ψ(x,y,z,t) è un'ampiezza di ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Secondo Schrödinger, l'elettrone dell'atomo di idrogeno si comporta come un punto materiale.
B: L'equazione differenziale di Schrödinger ha carattere vettoriale.
C: Le soluzioni dell'equazione di Schrödinger sono le funzioni d'onda Ψ(x,y,z,t).
D: La densità di probabilità è data dal modulo di Ψ(x,y,z,t).
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La densità di probabilità si ottiene con la formula:
A: Ψ2=Ψ12+Ψ22
B: Ψ2=Ψ1+Ψ2
C: Ψ2=Ψ1×Ψ2
D: Ψ2=Ψ12×Ψ22
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel paradosso del gatto di Schrödinger,
A: solo aprendo la scatola lo scienziato scopre se il gatto è vivo o morto.
B: aprendo la scatola, lo scienziato uccide il gatto.
C: aprendo la scatola, lo scienziato salva il gatto.
D: se non viene aperta la scatola, il gatto non muore mai.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Possiamo servirci dei numeri quantici per descrivere le caratteristiche dell'atomo di idrogeno: il numero quantico principale, indicato con ________; il numero quantico orbitale o azimutale, indicato con ________; il numero quantico magnetico, indicato con ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando un atomo di idrogeno è immerso in un campo magnetico, i suoi livelli di energia:
A: dipendono dal numero quantico principale e dal numero quantico magnetico.
B: dipendono solo dal numero quantico principale.
C: dipendono solo dal numero quantico magnetico.
D: sono indipendenti dal numero quantico principale e dal numero quantico magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nell'atomo di idrogeno, il momento angolare di un elettrone:
A: ha il modulo che varia con continuità.
B: ha un orientamento spaziale quantizzato.
C: ha valori compresi tra zero ed n.
D: ha la stessa direzione, verso opposto, del momento magnetico orbitale.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel modello atomico di Bohr-Sommerfield, il numero n definisce il ________ a cui appartiene l'elettrone, mentre il numero l definisce il ________. Il livello di energia dell'atomo è individuato dal numero quantico ________, mentre l'orientazione del momento angolare dell'elettrone è determinata dal numero quantico ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le seguenti affermazioni sono relative all'elettrone nel modello atomico di Bohr-Sommerfield dell'atomo di idrogeno.
A: L'elettrone ha spin 1/2.
B: Lo spin dell'elettrone è dovuto al suo moto rotatorio.
C: Il momento magnetico intrinseco dell'elettrone è inversamente proporzionale al momento angolare intrinseco.
D: Fissata una terna (n,l,m), il numero quantico di spin ms differenzia due stati possibili dell'elettrone.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il numero massimo di elettroni che può essere contenuto in un guscio con numero quantico principale n = 3 è:
A: 18
B: 8
C: 9
D: 16
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Il principio di esclusione di Pauli afferma che gli stati di due elettroni dello stesso atomo non possono avere tutti e quattro i numeri quantici uguali.
B: In ogni orbitale possono esserci al massimo due elettroni, con numero quantico di spin opposto.
C: Nella tavola periodica degli elementi, le sette righe corrispondono ai primi sette gusci atomici.
D: I gas nobili sono collocati nella prima colonna della tavola periodica.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Lo spettro solare è continuo, ma con righe di assorbimento.
B: I corpi densi mettono radiazioni con spettro a righe.
C: Ogni sorgente emette e assorbe luce della stessa frequenza.
D: Un atomo passa da un livello più basso a uno più alto emettendo un fotone con energia pari alla differenza tra i livelli energetici.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base al loro spin, possiamo classificare i fotoni tra i ________, gli elettroni tra i ________, i protoni tra i ________, i neutroni tra i ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Il principio di esclusione di Pauli vale per i fermioni.
B: I fotoni hanno spin 1.
C: Gli elettroni hanno spin 1/2.
D: Non è possibile avere due fotoni nello stesso stato, definito dagli stessi numeri quantici.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Un fascio laser è monocromatico e coerente.
B: In un laser, l'operazione detta di pompaggio porta gli elettroni dal livello di base al livello metastabile.
C: L'emissione stimolata avviene se il fotone che causa la transizione e il fotone emesso hanno la stessa energia.
D: In condizione di inversione di popolazione, negli atomi del mezzo attivo gli orbitali di livello energetico superiore sono meno popolati di quelli a energia inferiore.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza