INFO

Fisica

Come si deve interpretare, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamento di un corpo solido che per strofinìo tende a caricarsi positivamente?
A: Il corpo tende ad acquistare cariche positive.
B: Il corpo tende ad acquistare cariche negative.
C: Il corpo tende a perdere cariche positive.
D: Il corpo tende a perdere cariche negative.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come si interpreta, alla luce della presenza degli elettroni nella materia, il comportamento di un corpo solido che per strofinìo tende a caricarsi negativamente?
A: Il corpo tende ad acquistare cariche positive.
B: Il corpo tende a perdere cariche positive.
C: Il corpo tende ad acquistare cariche negative.
D: Il corpo tende a perdere cariche negative.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come si può stabilire il segno della carica di un oggetto elettrizzato?
A: Avvicinandolo a un qualsiasi altro oggetto elettrizzato.
B: Avvicinandolo a una sferetta di vetro elettrizzata.
C: Toccandolo con un dito.
D: Con un elettroscopio a foglie inizialmente scarico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

È possibile elettrizzare per strofinìo un corpo metallico?
A: Soltanto se non avviene alcun contatto con il corpo stesso.
B: No, mai.
C: Sì, sempre.
D: Soltanto se i corpi a contatto con esso sono tutti isolanti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'induzione elettrostatica può spiegare l'attrazione tra:
A: due oggetti carichi di segno opposto.
B: un oggetto carico e un oggetto elettricamente neutro.
C: due oggetti elettricamente neutri.
D: due oggetti carichi dello stesso segno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Su quali tipi di corpi si verifica il fenomeno dell'induzione elettrostatica?
A: Sui conduttori.
B: Su tutti i corpi.
C: Su tutti i corpi elettricamente neutri.
D: Sugli isolanti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per quale ragione in un mezzo isolante la forza tra due cariche elettriche è meno intensa di quella che si avrebbe tra le stesse due cariche nel vuoto?
A: Per effetto della polarizzazione.
B: Perché lo dice la legge di Coulomb.
C: Per effetto dell'induzione elettrostatica.
D: Perché la costante dielettrica relativa del mezzo isolante è maggiore di 1.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Qual è il valore della carica elettrica elementare e nel Sistema Internazionale di unità di misura?
(C:coulomb)
A: 1,602 · 10-19 C
B: -1,602 · 10-19 C
C: -6,242 · 1018 C
D: 6,242 · 1018 C
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La legge di conservazione della carica elettrica afferma che:
A: la somma algebrica delle cariche elettriche di un sistema chiuso si mantiene costante nel tempo.
B: la somma algebrica delle cariche elettriche di un sistema di corpi elettrizzati è sempre uguale a zero.
C: la carica elettrica di un corpo non cambia al passare del tempo.
D: due corpi elettrizzati hanno sempre carica elettrica eguale e opposta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'intensità della forza tra due corpi puntiformi elettricamente carichi dipende dalla carica elettrica posseduta da ciascuno dei due corpi secondo una proporzionalità:
A: inversa.
B: quadratica.
C: quadratica inversa.
D: diretta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza tra due cariche elettriche puntiformi poste in un mezzo isolante dipende dalla costante dielettrica assoluta del mezzo secondo una proporzionalità:
A: quadratica.
B: inversa.
C: quadratica inversa.
D: diretta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una bacchetta elettricamente carica attira verso di sé una leggerissima pallina neutra. La pallina è fatta di un materiale conduttore, oppure di un materiale isolante?
A: La pallina deve essere metallica.
B: È certamente fatta di un materiale isolante.
C: Non lo si può dire.
D: È certamente fatta di un materiale conduttore.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Mettendo una sfera conduttrice carica a contatto con un grappolo formato da tre sfere elettricamente neutre identiche alla prima, che frazione della carica iniziale rimane sulla sfera?
A: 1/3
B: 1
C: 1/4
D: 3/4
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti caratteristiche differenzia la forza di interazione tra due corpi dotati di carica elettrica dalla forza di interazione gravitazionale tra due masse?
A: La forza di Coulomb si esercita anche tra corpi che non sono a contatto tra loro.
B: La forza gravitazionale è inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra i corpi che interagiscono.
C: La forza gravitazionale è sempre attrattiva.
D: La forza elettrica è inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra i corpi che interagiscono.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due corpi identici di carica 2,2 · 10-6 C sono posti nel vuoto a una distanza di 1 m. Quale dovrebbe essere la loro massa affinché la forza di attrazione gravitazionale equilibri la forza di repulsione elettrostatica agente tra le cariche?
A: 2,55 · 10-4 kg
B: 2,55 · 104 kg
C: 255 kg
D: 2,2 · 10-6 kg
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una carica Q esercita una forza di intensità F = k Q·q / r2 su una carica q posta alla distanza r.
Determina l'intensità F' della forza che Q esercita su una carica q' posta alla distanza r':
se q' = 2q e r'= 2r allora F' = ________;
se q' = 2q e r'= r allora F' = ________;
se q' = q e r'= 2r allora F' = ________;
se q' = q e r'= r/2 allora F' = ________.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Nell'induzione elettrostatica le cariche passano dal corpo carico al corpo neutro.
B: Se in un sistema formato da due cariche elettriche si raddoppia la prima e quadruplica la seconda, la forza che si esercita tra di esse diventa otto volte maggiore.
C: La forza che si esercita tra due cariche elettriche è inversamente proporzionale alla loro distanza.
D: Il fenomeno della polarizzazione spiega perché la forza che si esercita tra due cariche immerse in un isolante è maggiore di quella che si sperimenta nel vuoto.
E: L'elettròforo di Volta mostra che il corpo umano si comporta come un buon conduttore.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale di queste proprietà lega la sostanza chiamata ambra all'elettricità?
A: L'ambra conduce molto bene l'elettricità.
B: L'ambra è naturalmente elettrizzata.
C: L'ambra ha dato il nome all'elettricità.
D: L'ambra non contiene elettroni.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Coulomb determinò le caratteristiche della forza elettrica servendosi di una bilancia di torsione. La forza elettrica è
A: direttamente proporzionale all'angolo α di torsione del filo e al braccio della forza elettrica b rispetto al centro del manubrio.
B: direttamente proporzionale al braccio della forza elettrica b rispetto al centro del manubrio e inversamente proporzionale all'angolo α di torsione del filo.
C: indipendente dalle caratteristiche del filo.
D: direttamente proporzionale all'angolo α di torsione del filo e inversamente proporzionale al braccio b della forza elettrica rispetto al centro del manubrio .
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo il modello microscopico dell'atomo
A: gli elettroni assieme ai neutroni formano il nucleo.
B: i protoni non sono liberi di muoversi, essendo legati strettamente tra loro e ai neutroni.
C: gli elettroni non sono liberi di muoversi e non abbandonano l'atomo a cui appartengono.
D: i protoni sono trattenuti attorno al nucleo debolmente e in certi casi possono passare da un atomo all'altro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza