Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Area tematica
Libro
Argonauti / Dalla preistoria a Roma repubblicana
Capitolo
L'impero dei Macèdoni
Libro
Argonauti / Impero romano e Alto Medioevo
Capitolo
L'impero dei Macèdoni
INFO

Storia

La Grecia, così fiera di avere resistito ai Persiani, così consapevole di essere la più alta creatrice di civiltà, tanto da chiamare tutti gli stranieri «barbari», non riuscì a resistere all'ambizione di Filippo II di Macedonia, il re che trasformò ________ in una potenza in grado di controllare l'intera penisola ________. Gli abitanti della Macedonia parlavano un dialetto ________, ma vivendo isolati e con scarse risorse in un territorio prevalentemente montuoso e povero, erano più arretrati rispetto alla grande e ricca Atene. Tuttavia i re macèdoni intrattenevano da secoli contatti culturali e commerciali con le città greche e proclamavano orgogliosi le proprie origini elleniche. La dinastia regnante degli ________ dichiarava di essere originaria della città di Argo e discendente addirittura di ________: a questo titolo i suoi membri avevano acquisito il diritto di partecipare ai giochi olimpici in quanto Greci.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nei primi anni di regno Filippo II
A: si impadronì della Tracia
B: dichiarò guerra alla Persia
C: diede vita alla lega di Corinto
D: rafforzò i confini dello stato macedone
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sui primi anni di regno di Filippo II sono vere o false.
A: I tradizionali nemici dei Macedoni erano Epiroti e Illiri.
B: Per stabilire solidi rapporti con gli Illiri, Filippo II sposò una loro principessa, Olimpiade
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Abbina ad ogni evento la data corretta, poi fai clic su Conferma.
A: Assassinio di Filippo II
B: Dichiarazione di guerra di Filippo II alla Persia
C: Distruzione di Tebe
D: Proclamazione di Filippo II come re dei Macedoni
E: Battaglia di Cheronea
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Dopo la vittoria di Cheronea, Filippo II...
A: insediò guarnigioni macedoni in Grecia
B: fu assassinato da una congiura di palazzo
C: distrusse la città di Tebe, che si era ribellata
D: dovette intraprendere una spedizione nell'Ellesponto
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nella sua giovinezza, prima di salire al trono macèdone, Filippo II era stato costretto a risiedere per diversi anni a Tebe. Erano gli anni della cosiddetta «________ tebana» e uno degli elementi che avevano fatto grande Tebe erano le modifiche introdotte da Epaminonda nello schieramento dell'esercito. Influenzato da questa esperienza, dopo essere diventato re, Filippo II riformò anche l'esercito macèdone creando un nuovo modello di falange. La falange macèdone era composta da ________ armati di una ________, una lancia di legno molto lunga (da 4 a 7 metri secondo il modello prescelto) dotata in cima di una punta affilata a forma di ________ e di un'ulteriore punta nella parte posteriore, che permetteva di ancorarla al terreno. In questo modo i soldati potevano controllarla meglio (queste lance potevano pesare 5-6 kilogrammi!) e mantenerla, di volta in volta, all'altezza giusta per respingere il nemico. La seconda punta poteva a sua volta servire come arma se si fosse ________ la prima. La lancia doveva essere impugnata sul lato destro e tenuta con le due mani; il lato sinistro era protetto da uno ________ rotondo appeso al collo. Il fusto della lancia era diviso in due parti, tenute insieme da un corto ________ di bronzo. Durante il trasporto i due pezzi venivano smontati in modo che la lancia potesse essere maneggiata più facilmente. È chiaro che la sarissa poteva essere usata solo durante i combattimenti in campo aperto e fino a quando lo schieramento restava tutto ________. Altrimenti diventava inservibile.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La grande novità della dominazione di Alessandro Magno fu...
A: la sua lunghissima durata
B: la definitva sconfitta della Grecia
C: il fatto che mirasse ad una fusione fra vincitori e vinti
D: il fatto che tutto il potere si concentrasse nelle sue mani
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La spedizione di Alessandro Magno, accompagnata dalla fondazione di empori greche nei territori orientali fino all'Eufrate, creò nuovi contatti commerciali con regioni rimaste fino ad allora ai margini dei traffici del Mediterraneo. L'Oceano Atlantico, il golfo Persico, il deserto d'Arabia vennero percorsi da mercanti che portavano alle corti dei sovrani macèdoni le materie prime di cui i regnanti avevano bisogno per mantenere i loro eserciti e soddisfare il lusso del loro seguito: profumi, erbe, pietre preziose e tigri da guerra, presenti ormai in tutti gli eserciti dei re ellenistici. Le grandi vie del commercio si spostarono sempre più verso l'Oriente. Il Falero, il grande porto di Atene, perse il suo ruolo centrale nel Mediterraneo. Il nuovo centro commerciale divenne l'isola di Chio, crocevia delle rotte che portavano all'Egitto e ai porti dell'Asia, dotata di una potente flotta e capace di rimanere neutrale nei confronti di tutti i nuovi sovrani.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'altare di Pergamo è...
A: un monumento ai caduti della spedizione di Alessandro
B: una grande realizzazione dell'arte ellenistica
C: il maggiore centro religioso del mondo greco
D: un capolavoro della classicità
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

In Atene continuarono a fiorire le scuole filosofiche e ad attirare visitatori e allievi da tutto il Mediterraneo. Aristotele, un discepolo di ________, fondò il ________, così chiamato dall'abitudine di riflettere e discutere passeggiando (peripatéo in greco significa appunto «passeggiare»). Insieme ai suoi allievi Aristotele procedette ad una sistemazione e codificazione dei vari ambiti scientifici e generi letterari, oltre che ad una raccolta e analisi dei vari tipi di costituzione. Sempre ad Atene nacquero e si svilupparono altri nuovi centri fra cui i più importanti sono il «Giardino» (in greco kèpos) di ________ e il «________» (in greco stoà) di Zenone e dei filosofi che, proprio dal loro luogo di riunione, verranno chiamati Stoici.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I diadochi erano...
A: guerrieri macedoni armati di lunghe lance
B: i generali saliti al potere dopo la morte di Alessandro
C: gli attori che formavano il coro della tragedia
D: i greco-macedoni che nei regni ellenistici si fusero con l'elemento indigeno
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sui regni ellenistici sono vere o false.
A: Il regno di Pergamo fu governato dagli Attalidi.
B: Il regno di Siria fu governato dai discendenti di Lisimaco.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

In età ellenistica l'antica religione cittadina continuò a sopravvivere, ma attraversò un duro momento di crisi. I ceti intellettuali cercavano...
A: una guida all'interno delle nuove scuole filosofiche
B: un nuovo culto basato sulla ragione
C: di abbandonare tutte le credenze religiose
D: un nuovo pantheon di divinità
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sull'economia e la società in età ellenistica sono vere o false.
A: Il porto del Pireo mantenne il suo ruolo centrale nel Mediterraneo.
B: Rodi divenne il più importante crocevia commerciale.
C: In Grecia molti abbandonarono le città rifugiandosi nelle campagne.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sull'arte e sulla cultura ellenistica sono vere o false.
A: Durante l'età ellenistica si diffusero i principali dialetti greci (dorico, eolico, ionico-attico).
B: I sovrani venivano considerati divinità.
C: Fu elaborata una teoria eliocentrica.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza