INFO

Greco

L'epigramma arcaico
Originariamente l'epigramma consisteva in una breve ________ incisa su materiali durevoli, in varie combinazioni metriche tra le quali si afferma poi la combinazione di esametro e ________ dattilici. Si distinguevano alcuni tipi di epigrammi in base all'occasione: quello ________ era soprattutto inciso su stele funerarie con espressioni come "qui giace/giacciamo" seguite dal nome e dalle virtù del defunto; quello ________ era dedicato a divinità, inciso su templi o su oggetti offerti al dio come ringraziamento per un beneficio ottenuto. L'epigramma arcaico è breve, sobrio, legato a un'occasione pratica e generalmente l'autore era ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

L'Antologia Palatina
L'Antologia Palatina è la più grande antologia della poesia greca che raccoglie 3700 epigrammi per più di 23.000 versi. Costantino Cefala, nella sua compilazione, utilizzò raccolte precedenti, alcune delle quali risalenti anche a mille anni prima. Vi confluirono infatti:
A: la Corona di Meleagro di Gadara
B: la Corona di Filippo di Tessalonica
C: il Ciclo di Agazia di Mirina
D: il lessico Suda
E: la Biblioteca di Fozio
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Le "scuole"
A: Attenta al mondo della natura, ai paesaggi e alle persone umili, continua anche la tradizione dell'epigramma votivo e funerario.
B: Essa è rappresentata da autori molto diversi per sensibilità poetica e interessi, che vissero per di più in luoghi differenti.
C: In essa si assiste al tramonto degli ideali politici e all'affermarsi delle tematiche del mondo privato nelle sue più varie sfaccettature: lo stato d'animo di un momento, il piacere fuggevole, la gioia di vivere, il vino e l'amore.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

"Spegniti, lucerna, su Eraclea la spergiura!" (AP V 7)
Asclepiade di Samo presenta qui un topos celebre e molto fortunato che percorre tutta la letteratura occidentale fino a noi. Quale?
A: Quello del giuramento d'amore tradito
B: Quello della fuga dall'amato
C: Quello dei tradimenti carnali dell'etera
D: Quello dell'amore non corrisposto
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

"Mi tieni fuori dalla tua porta!" (AP V 189)
La situazione è tipica sia dell'________ che dell'epigramma: una lunga notte invernale in cui si scorgono le Pleiadi (che ricorda il frammento 168bVoigt di Saffo), il poeta fradicio di fronte alla porta ________, l'amante traditrice che non apre si contrappongono alla freccia di fuoco scagliata dalla dea dell'________. Il topos del παρακλαυσίθυρον godrà di grande fortuna letteraria nella poesia ________ e perfino nella poesia trobadorica medievale.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

L'amore più dolce del miele (AP V 170)
La poetessa apre l'epigramma, omaggio letterario ai versi di Teocrito, con una massima: non c'è nulla che possa superare le gioie dell'amore, per poi passare all'uso della terza persona e al lessico quotidiano che esemplifica l'affermazione precedente. Nel terzo verso, tramite la γνώμη, la sua firma, la poetessa conferma il valore versi precedenti, per poi proporre una massima che può essere variamente interpretata: "chi non è amato da Nosside non può conoscere la bellezza delle sue rose" o "chi non è amato da Afrodite non può conoscere la bellezza delle rose di Nosside, cioè dei suoi versi".
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Vanitas vanitatum (AP VII 472)
L'idea di fondo è che la vita dell'uomo è un nulla rispetto all'infinità del male, che di per sé è peggiore della morte, tema tradizionale del pessimismo greco, della filosofia cinica e della tradizione sapienziale biblica del Qohelet o Pentateuco. Nel distico d'esordio, il poeta contrappone il tempo limitato della bellezza dell'uomo all'infinità del tempo prima e dopo di lui; le riflessioni sono esemplificate da immagini tetre: la struttura ossea dell'uomo, il dio che divora a poco a poco il filo della nostra vita, il teschio privo di capelli più brutto dello scheletro di un ragno. Al termine, Leonida esprime un augurio: di fronte alla prospettiva di infelicità, l'unica forma di resistenza è ricordare la propria ricchezza e vivere una vita modesta.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Epitafio di Meleagro (AP VII 417)
Nell'epitafio di Meleagro, da lui scritto ante mortem, si possono ricavare alcune importanti dati della sua biografia importanti anche a spiegare la sua dichiarazione di cosmopolitismo. Indica quali.
A: Luogo di nascita
B: Luogo in cui è cresciuto
C: Il nome del padre
D: Scrisse un prosimetro come il suo compatriota Menippo
E: Il nome della madre
F: Il nome dell'etera da lui amata
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Fioritura ed evoluzione di un genere
A: Ebbe grande diffusione in Attica e in particolar modo ad Atene.
B: Si affermarono contenuti legati a interessi individuali e alla vita di tutti i giorni.
C: È emblematico di quel periodo il distico di Simonide sugli Spartani caduti alle Termopili.
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

"Con la vecchiaia diventerò saggio" (AP V 112)
Filodemo fa una sorta di esame di coscienza, cercando per sé l'autoassoluzione attraverso tre interrogative ________: da giovane si è dato all'amore fisico, ma tutti hanno goduto delle gioie di Eros; ha partecipato ________, ma tutti vi hanno partecipato; è uscito ________, ma la responsabilità è di un dio; osserva infine che la ________ è giunta, fatto provato dai capelli bianchi. Focus dell'epigramma è il termine ________, che indica il momento adatto, con influsso della filosofia epicurea e soprattutto delle massime sapienziali del Qohelet, dove viene ribadita la necessità di "________" un tempo.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza