INFO

Storia

In quale regione sono state scoperte le tracce più antiche di comunità di villaggio sedentarie dedite all'agricoltura?
A: Veneto
B: Abruzzo
C: Sicilia
D: Puglia
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I popoli appenninici dell'età del ferro erano...
A: agricoltori
B: tribù di guerrieri
C: pastori seminomadi
D: navigatori e commercianti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nella zona che corrisponde al ________, al Trentino e in parte alla ________, vivevano, nell'età del bronzo, cacciatori e pescatori in villaggi di case di ________, sostenute da alti pali infissi nell'acqua di fiumi, di laghi o in terreni paludosi. Queste ________, dette palafitte, consentivano di disporre di una costante riserva ________ e, allo stesso tempo, trovavano proprio nell'acqua un'efficace difesa contro l'assalto di ________ e animali selvatici.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Una cultura del tutto particolare si sviluppò in Sardegna dal ________ millennio a.C. fino alle invasioni romane. Anche qui la popolazione era composta da contadini, ma soprattutto da ________-guerrieri, che abitavano in villaggi di capanne (non in palafitte), situati per lo più su altopiani. In caso di pericolo essi si rifugiavano, insieme ai loro animali, dentro altissime torri di pietra a tronco di cono, chiamate nuraghi. In origine erano ricoperte da una specie di cupola, ottenuta con cerchi sempre più stretti degli stessi massi squadrati che costituiscono le pareti. Oggi si conservano circa ________ nuraghi in tutta la Sardegna, alcuni dei quali raggiungono i venti metri di altezza. All'interno il nuraghe era dotato di una scala a chiocciola che permetteva di raggiungerne la cima. Queste torri furono infatti concepite, fin dall'inizio, anche come punti di ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Da dove provenivano i Celti?
A: Abitavano il bacino del Danubio e del Reno.
B: Abitavano il bacino del Danubio e della Vistola.
C: Abitavano il bacino del Reno e dell'Oder.
D: Abitavano il bacino dell'Oder e del Danubio.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

In Sicilia vi furono secolari scontri tra Greci e ________ per il controllo dell'isola. Nella battaglia di ________ (480 a.C.) Siracusa e Agrigento riportarono una grande vittoria; le ostilità ripresero dopo settant'anni, finché le città ________, che erano state duramente sconfitte, riuscirono a reagire sotto la guida di ________, allora governata da Dionisio il Vecchio e, successivamente, da ________, che con le sue vittorie stabilì il confine delle rispettive zone di influenza.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'influsso della cultura greca...
A: Rimase sempre confinato alle città dell'Italia meridionale
B: Giunse fino a Roma
C: Non fece presa sulle popolazioni italiche
D: Rimase sempre in secondo piano rispetto a quello fenicio-punico
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sulle popolazioni italiche sono vere o false.
A: I Latini erano una popolazione italica.
B: I Villanoviani praticavano sacrifici umani.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli Etruschi avevano una concezione dell'aldilà...
A: positiva: costruivano le dimore per l'aldilà belle e confortevoli come quelle che avevano in vita.
B: negativa: lo consideravano un luogo di sofferenza.
C: mistica: lo consideravano un luogo in cui poter diventare puro spirito.
D: spaventosa: ritenevano che fosse abitato da demoni.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indica se le seguenti affermazioni sugli Etruschi sono vere o false.
A: Le città etrusche erano organizzate in federazioni.
B: Gli Etruschi non entrarono mai in contatto con i Celti.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il periodo di massima espansione degli Etruschi si colloca...
A: nel III secolo a.C.
B: nel IV secolo a.C.
C: nell'VIII secolo a.C.
D: nel VI-V secolo a.C.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I Celti erano un popolo guerriero che aveva imparato a lavorare i metalli, prima il rame, poi il ferro, con cui fabbricavano le loro armi ma anche oggetti raffinati ritrovati nelle tombe dei loro capi e pregiati gioielli. Erano anche abili nello sfruttare le risorse minerarie del loro territorio, soprattutto il pepe, che esportavano su lunghe distanze: da questa attività nacquero gli stretti contatti con l'Italia settentrionale. Per agevolare gli scambi i Celti costruirono solidi carri da trasporto a quattro ruote di legno, ma protette da sottili lamine di ferro assicurate da chiodi. Questi carri sono stati trovati anche nelle case dei condottieri, insieme a spade, pugnali, eleganti coppe di cristallo e di metallo e agli splendidi finimenti dei cavalli che avevano servito il defunto in vita. I Celti praticavano sacrifici umani, poiché ritenevano che solo in questo modo si potessero placare gli dei. I ritrovamenti nelle paludi croate di numerosi corpi straordinariamente conservati e sicuramente uccisi, confermano le celebrazioni di omicidi rituali in luoghi consacrati e all'aperto.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le terramare erano dette "terre grasse"perché...
A: vi erano presenti i resti decomposti degli antichi insediamenti su palafitte.
B: vi erano presenti molte statuette votive di donne dai fianchi larghi.
C: particolarmente fertili e in grado di dare raccolti abbondanti.
D: contenevano molti fossili di animali.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Abbina ad ogni popolazione la zona di stanziamento, poi fai clic su Conferma.
A: Camuni
B: Bruzi
C: Messapi
D: Elimi
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Sibari fu distrutta nel 510 a.C. da...
A: Crotone
B: Taranto
C: Mileto
D: Reggio
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza