Filtri

Storia

Gorbačëv.
Gorbačëv.
A: Nel 1985 fu eletto Presidente dell'Unione sovietica Michail Gorbačëv, giovane, dinamico e consapevole del bisogno di riforme economiche e politiche del Paese.
B: Gorbačëv non era un comunista e aveva intenzione di smantellare il potere sovietico.
C: Fra il 1985 e il 1989, l'Unione Sovietica fu attraversata da una ventata di rinnovamento senza precedenti; le parole d'ordine di Gorbačëv, che divennero famose in tutto il mondo, furono glasnost (trasparenza) e perestrojka (ristrutturazione)
D: Nonostante i cambiamenti, la persecuzione contro i dissidenti non cessò.
E: Gorbačëv offrì collaborazione e amicizia all'Occidente, avviò una riduzione unilaterale degli armamenti nucleari (senza cioè pretendere una contropartita dagli Americani), e ritirò le truppe sovietiche dall'Afghanistan.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Primavera del 1989 nei Paesi del blocco sovietico.
In tutti i Paesi del blocco sovietico le opposizioni si riorganizzarono e, dalla primavera del 1989, cominciarono a contestare il potere ________. Questo portò nei mesi successivi a
organizzare le prime elezioni ________ e aperte a tutti i partiti in ________, Ungheria e Cecoslovacchia. L'unico Paese dove vinse il Partito comunista
fu la ________ (dove si votò nel 1990), mentre negli altri si formarono governi non comunisti. La transizione verso la democrazia fu violenta solo in ________, dove
da più di vent'anni si era instaurata la dittatura personale di Nicolae Ceausescu, che fu rovesciata con una guerra civile nel 1989.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Lo scioglimento ufficiale del patto di Varsavia.
Data in cui fu sciolto ufficialmente il Patto di Varsavia.
A: 1 luglio 1991.
B: 3 agosto 1989.
C: 3 aprile 1981.
D: 9 novembre 1989.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La guerra nella ex Iugoslavia.
La guerra nella ex Iugoslavia.
A: Nel 1991 Macedonia e Bosnia-Erzegovina dichiararono l'indipendenza, presto seguite da Slovenia e Croazia (Stati riconosciuti nel 1992).
B: Al distacco delle altre regioni iugoslave la Serbia, il maggiore degli Stati della federazione iugoslava, si oppose e reagì con le armi.
C: La guerra di indipendenza serbo-croata si concluse in una decina di giorni, quella
slovena durò dal 1991 al 1995.
D: Alle guerre di indipendenza si affiancarono quelle per motivi politico-religiosi dove musulmani e Croati-bosniaci si opposero ai Serbo-bosniaci.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il Kosovo.
Un'altra crisi nei Balcani si aprì nella provincia del Kosovo, che faceva parte della ________ ma era abitata per il 90% da ________. Nel ________ il Kosovo scelse l'indipendenza con un referendum, ma il governo ________ non ne riconobbe la validità. Nel 1996 si attivò un'organizzazione terroristica,
l'________, che agiva per l'indipendenza del Kosovo. Dagli attentati si passò a una guerra vera e propria (1998-1999), che terminò solo con l'intervento delle truppe della ________ a favore del Kosovo.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La guerra tra Russia e Ucraina.
La guerra tra Russia e Ucraina.
A: Nel Caucaso nel 2014 si è aperta ci fu un inizio di crisi in Ucraina, dove la
regione del Donbass è abitata da una minoranza russa.
B: L'Ucraina è un Paese della Federazione russa.
C: Nel 2014 i Russi occuparono la Crimea che, con un referendum, decise di aderire alla Federazione russa.
D: La comunità internazionale appoggiò la Russia nell'occupazione della Crimea riconoscendo il risultato delle elezioni.
E: La tensione fra Ucraina e Russia dura da tanti anni e nasce dalla volontà della Russia di annettere alla Federazione quelle regioni ucraine con la maggioranza della popolazione russa.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Associa eventi e date con quelli in azzurro.

1. Sandro Pertini: ________
2. La Marcia dei Quarantamila: ________
3. Bettino Craxi: ________
4. Scandalo di Tangentopoli: ________
5. Antonio di Pietro: ________
6. Enrico Berlinguer: ________
7. Scompaiono i partiti storici: ________
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Italia del Duemila.
A: Gli schieramenti politici attuali vedono un centro-destra (guidato da Silvio Berlusconi o da un suo vice) e un centro sinistra (guidato prima da Romano prodi e più recentemente da esponenti del maggior partito di centro-sinistra, il Partito democratico).
B: tre sono le grandi questioni che la politica italiana è chiamata a gestire: 1) il ruolo dell'Italia nella politica internazionale; 2) la gestione di un'immigrazione sempre più massiccia; 3) una politica di riforme sociali e politiche capaci di migliorare il funzionamento delle istituzioni e la vita dei cittadini.
C: La crisi ha fatto sì che l'Italia tra i paesi più ricchi al mondo, divenisse un paese povero.
D: La moneta unica europea è giunta in Italia nel 2000.
E: Giovanni falcone e Paolo Borsellino sono due magistrati di Mani pulite.
F: Nel centro-nord europa sono soprattutto le piccole e medie industrie a nutrire il tessuto produttivo.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Guerra in Kosovo
Il secondo, massiccio intervento militare americano si è avuto nel 2000 nella ex-Jugoslavia. La regione del Kosovo, appartenente formalmente alla Macedonia, ma abitata da una maggioranza turca. Gli Stati Uniti intervennero/L'ONU intervenne direttamente, ordinando al dittatore serbo Ratko Mladic di ritirare le sue truppe dalla regione. Al rifiuto di Mladic, l'ONU lanciò una vasta offensiva aerea contro la Serbia, mirata alla distruzione di strade, ponti e ferrovie, centrali elettriche e installazioni militari. Alla fine, Mladic dovette cedere e le forze serbe in Kosovo dovettero lasciare il posto a una forza multinazionale della NATO. Nel 2010 il Kosovo divenne Stato sovrano.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La dissoluzione del blocco sovietico e la nascita dell'Unione Europea
A: Nel 1991 le 15 repubbliche dell'Urss dichiarano la propria indipendenza dalla Russia.
B: Boris Eltsin non abolisce immediatamente il comunismo.
C: Mentre l'Ungheria, la Cecoslovacchia e la Polonia operano una transizione serena alla democrazia, non è così per la Romania.
D: L'Unione Europea è frutto di un processo già in atto negli anni Cinquanta che però dovette scontrarsi coi blocchi contrapposti, con il Commonwealth e con i nazionalismi, come quello di De Gaulle.
E: Il Consiglio d'Europa è formato nel 1957 e la CEE nel 1946.
F: Sono gli accordi di Schengen e il trattato di Maastricht a dar vita alla vera e propria UE.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La tragedia dei Balcani.
Dopo la fine della guerra fredda anche la ________ si frantuma. Nel 1991 dichiararono l'indipendenza la ________, la ________ e poi anche ________ e ________. Al distacco di queste regioni cercò di opporsi la Serbia/Croazia, il maggiore degli stati ________. La situazione era aggravata dalla presenza, all'interno della ________, di etnie e religioni diverse, con accese passioni nazionaliste: ________musulmani, ________ cattolici e ________ ortodossi. Durante una lunga guerra civile, che terminò solo nel ________, le milizie rivali, e soprattutto quelle serbe, compirono stragi e atrocità di ogni genere contro i civili. Un'intera città, ________, fu tenuta per anni sotto assedio, con terribili sofferenze per la popolazione, e ancor oggi non si sa quanta gente sia stata deportata in campi di concentramento e fatta sparire nelle fosse comuni.
________ era ormai ridotta alla sola ________ e ________.
L'ONU, forza neutrale, intervenne per tenere a bada gli opposti schieramenti ma, come in ________, non poté nulla contro il genocidio.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza