Filtri

Storia

L'Africa Orientale e il Medio Oriente sono abitati per lo più da popolazioni che parlano dialetti della stessa lingua, l'arabo, e che professano le varie confessioni del Cristianesimo copto. Tra i paesi che vi appartengono il primo a rendersi indipendente è il Marocco nel 1922, poi la Tunisia nel 1951, Algeria e l'Algeria nel 1956, e infine il Marocco nel 1962. La più sanguinosa fu la guerra marocchina, durante la quale le truppe inglesi catturarono, torturarono, massacrarono popolazione civile e militanti del Frelimo. Per quarant'anni il Frelimo governò uno Stato d'ispirazione socialista sino alle elezioni del 2001 quando il Fronte Islamico di Salvezza non accolse un gran consenso. Salì al governo e venne instaurata una dittatura militare.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'eredità della contestazione
A: Tra i valori affermati dalle contestazioni è la solidarietà con l'Unione sovietica.
B: Viene espressa solidarietà contro le battaglie anticoloniali in Africa e con le lotte contro le dittature fasciste in Latino America.
C: Altro tema caro alle contestazioni e sempre più diffuso negli anni Ottanta è quello animalista e vegetariano. Nascono in quegli anni Partiti politici per il veganesimo.
D: Il pensiero femminista e i vari movimenti femministi si rafforzano negli anni Settanta divenendo di massa. Rivendicavano l'autonomia delle donne sul proprio corpo, la parità salariale e il pieno accesso ai vertici delle istituzioni e della vita sociale e politica. Il pensiero della differenza affermava la necessità di pensare ai due sessi non come uguali ma come profondamente diversi.
E: Anche la Chiesa si modernizza. Il Concilio vaticano II voluto da Giovanni XXIII si svolge nel 1964 e abolisce il primato della Chiesa cattolica in Italia.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Alla fine della Seconda guerra mondiale, in Cina si fronteggiavano i nazionalisti del ________, capeggiati da ________, e i comunisti di ________. Dopo essersi alleati contro l'invasore giapponese, i due avversari ripresero a combattersi ferocemente.
L'appoggio popolare di cui godevano i comunisti, soprattutto nelle immense campagne cinesi, permise a ________ di prevalere, nonostante il sostegno militare ed economico che gli ________ assicuravano a ________. Nel ________, tutta la Cina continentale era unificata sotto il controllo di Mao, che proclamò la ________. Il primo, importante intervento di Mao fu la riforma agraria: la terra, confiscata ai proprietari, venne ridistribuita ai contadini.
Nel ________ Mao lanciò la politica del «________» che doveva far progredire  l'agricoltura cinese abolendo ogni forma di proprietà privata. Esso provocò in realtà disavanzo economico e carestia. Negli anni Sessanta, Mao lanciò la cosiddetta «________» che fu anche una ribellione dei giovani fedelissimi a Mao, le cosiddette «________». Oggi, sul piano politico si tratta certamente di un regime autoritario, capace di reprimere spietatamente il dissenso: come nel ________ a piazza ________, in cui la repressione provocò almeno mille morti. Ma è difficile sostenere che si tratti ancora d'un regime comunista, perché in economia il governo, sotto la spinta del successore di Mao, ________, ha invece introdotto grandi riforme, che liberalizzano l'attività produttiva e com merciale, e che hanno dato un impulso poderoso alla crescita dell'economia cinese. Grazie a queste riforme la Cina, nonostante la sua povertà di fondo, è ormai una delle ________ del mondo.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La resistenza palestinese
A: Leader dell'OLP è Yzak Rabin.
B: I profughi palestinesi a migliaia, dopo la Guerra dei sei giorni si rifugiano beneaccetti in Giordania e Libano.
C: Re Hussein massacra le milizie palestinesi sul suo territorio: è il 1970.
D: Milizie cristiane libanesi massacrano i profughi palestinesi: è il 1982.
E: L'intifada è un movimento armato solo di pietre a cui partecipano i giovani palestinesi e che inizia una nuova fase della resistenza nel 1990.
F: nel 2003 l'OLP rinuncia alla lotta armata e riconosce Israele.
G: La seconda Intifada è del 2010.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Iran e la rivoluzione islamica
A: L'Iran è un paese ricco di giacimenti petroliferi e lo scià, al potere sino al 1979, Reza Pahlavi, lo vendeva alle potenze occidentali e agli Stati Uniti da cui si faceva coprire per le nefandezze e le atrocità che commetteva contro i dissidenti interni.
B: Nel 1979 la rivoluzione islamica è condotta dal capo spirituale, l'ayatollah Komeini, e dà vita ad una tepcrazia islamica.
C: L'ordinamento giuridico istituito è laico e scinde la vita civile e politica da quella religiosa.
D: Il nuovo regime religioso si allea con gli altri dissidenti dello scià: liberali, democratici e comunisti.
E: Nel 1980 scoppia la guerra ra Iraq e Iran. l'Iraq, a magioranza sciita, è guidato da un dittatore militare sunnita, Saddam Hussein.
F: La guerra non fu particolarmente sanguinosa e si concluse nel 1982.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Africa postcoloniale
A: tre sono i flagelli che tra gli anni Settanta e oggi si scatenano in Africa: le dittature militari, l'odio interetnico e le malattie (come l'AIDS).
B: Molte delle atrocità, la povertà, le guerre intestine, il bassissimo livello dell'educazione media sono eredità del passato coloniale.
C: L'assassinio di Lumumba, presidente congolese riformista, non ha legami con gli interessi belgi nella zona.
D: Il Sud Africa di Mandela aiutò le fomazioni marxiste dell'Angola e del Mozambico a sconfiggere il dominio portoghese e a instaurare uno Stato socialista.
E: Gli unici a sostenere militarmente e politicamente le guerre d'indipendenza africane furono Urss e Cuba.
F: Tra i genocidi africani dovuti a guerre intestini si ricordano i più terribili: quello del Biafra negli anni Sessanta e quello del Ruanda negli anni Novanta.
G: L'apartheid (segregazione) in Sud Africa viene abolito dall'ultimo presidebnte bianco De Kerk. Subito dopo viene eletto il primo presidente nero, Thabo Mbeki.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nei ________ anni successivi alla Seconda guerra mondiale gli imperi coloniali di Gran Bretagna, ________, ________, ________, ________ ebbero fine venendo sostituiti con sfere di influenza delle ex-potenze coloniazzatrici o di Stati Uniti e Urss. Molti dei quadri delle organizzazioni anticoloniali si erano formati nelle ________ e si ispiravano a valori ________. ________ riunì le sue ex colonie per adesione ________ sotto il «Bene comune», un tipo di affiliazione poltiica ed economica alla ex potenza colonizzatrice. ________ invece fu coinvolta in lotte indipendentiste molto più sanguinose, lo stesso vale per ________ e per il ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Unisci eventi, nomi e date ai corrispondenti in azzurro.

1. Movimento sionista: ________
2. emigrazione ebraica in Israele: ________
3. Gerusalemme: ________
4. ONU: ________
5. Lega Araba: ________
6. Stato di Israele: ________
7. Giordania: ________
8. Stato arabo-palestinese:________
9. Kibbutz: ________
10. Guerra dei sei giorni: ________
11. Guerra del Kippur: ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Un capo spirituale famoso in tutto il mondo, ________, predicava la resistenza non violenta contro gli occupanti. Tra i più importanti politici anticoloniali vi erano ________, indù, guidato da Javaharlal Nehru, e ________ guidata da Mohammed Alì Jinnah.
Alla fine della guerra mondiale gli umori nell'immenso paese erano così inquieti che il governo inglese decise di concedere senz'altro l'indipendenza. Purtroppo il passaggio dei poteri al nuovo governo indiano ________. ________, che erano in minoranza nell'insieme del paese, ma predominavano in alcune regioni, decisero di costituire nelle loro zone uno stato indipendente, il ________. Le cicatrici della spartizione ________: India e ________ sono paesi ________, ________ la frontiera stabilita nel 1947. Il ________________ e presenta oggi le caratteristiche d'una ________ e di una ________. L'India, ________ i suoi colossali problemi di povertà e sottosviluppo, è invece una democrazia/dittatura terribile.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il fenomeno dell'immigrazione in Europa è antico in alcuni paesi, come l'Inghilterra o la ________, dove risiedono già da decenni numerose comunità ________ e asiatiche; o in ________, dove l'industria bisognosa di manodopera ha accolto milioni di lavoratori turchi. Negli ________, poi, l'immigrazione è all'origine stessa del paese, anche se di recente i flussi migratori sono cambiati e stanno trasformando in modo inaspettato la società: i nuovi immigrati, ora, sono soprattutto originari dell'________, che parla spagnolo e che sta acquistando sempre più peso nelle metropoli. Altri paesi invece, come l'________, sono da poco tempo alle prese col fenomeno dell'immigrazione e faticano ancora a gestirlo ordinatamente.
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'attentato a ________ poteva accendere una vera e propria rivoluzione civile. Eppure ________ non volevano l'insurrezione dei ________ italiani.
Con le elezioni del 1949 inizia un lungo periodo di governo ________ insieme ai partiti laici (repubblicano, liberale e socialdemocratico).
La DC controllava tutto e ________ l'Italia fosse un pese dalle istituzioni democratiche, il sistema ________. La DC ________ il partito comunista e il partito neofascita MSI. La riforma agraria ________ i contadini che occuparono le terre dei baroni nel Meridione vennero ________.
La propaganda democristiana ________ della militanza di chiese e parrocchie e dell'educazione religiosa obbligatoria a scuola sin dal Concordato. Nasce l'Azione cattolica per ________. I democristiani si organizzarono anche mediante le associazioni cattoliche (________) e il sindacato cattolico (________).
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il miracolo economico in Italia
A: Gli anni dal 1968 al 1973 sono chiamati gli anni del «boom» o del «miracolo economico».
B: Il triangolo industriale composto dalle grandi città di Milano, Torino e Roma, videro l'espandersi dell'industria. La Fiat di Torino assunse importanza mondiale.
C: Alla fine degli anni Sessanta l'Italia era diventata un paese pienamente industrializzato, con un forte divario però tra nord e sud e tra città e campagna.
D: Tra il 1950 e il 1970 la forza lavoro delle grandi città industriali era per lo più meridionale. I migranti dal sud venivano dalla Campania, dalle Puglie, dalla Calabria e dalla Sicilia.
E: Altri paesi d'approdo degli immigrati italiani erano, in Europa, Svizzera, Francia e Germania.
F: Difficilissime erano le condizioni di vita degli emigranti nel Settentrione, tra cui molti uomini ma anche molte donne, perché il nord era impreparato all'arrivo della massa di lavoratori dal sud e per il razzismo che sempre era rimasto nei confronti del Meridione.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Col crollo, nel 1989, del blocco ________ in Europa orientale, il ________ cambiò il proprio nome, per diventare il ________, oggi ________. Una minoranza contraria a questa svolta uscì dal partito e formò i partiti ________ e Comunisti Italiani. Lo sfacelo della ________ e del PSI ha lasciato senza rappresentanza l'elettorato moderato e anticomunista. Questo spazio è stato rapidamente occupato da nuovi raggruppamenti. ________, nata dall'evoluzione del veccho partito neofascista, il ________; il suo peso politico si è così fortemente accresciuto, soprattutto nel Lazio e nel ________. Al nord è nata la ________, che sotto la guida d'un leader carismatico, ________, ha raccolto un vasto elettorato insistendo sui temi dell'autonomia locale e dell'ostilità all'immigrazione. Ma la novità più significativa è stata l'ingresso in politica del finanziere e imprenditore ________, uno degli uomini più ricchi d'Italia, che si è proposto con successo come leader dell'organizzazione da lui fondata, ________. Essa è poi diventata il perno di una più ampia alleanza, il Polo o Casa ________, in cui sono confluiti AN, diversi piccoli partiti di matrice democristiana o laica, e nonostante qualche oscillazione anche la ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

A partire dagli anni Novanta il sistema del Welfare State si era rivelato sempre più ben fatto: sia perché richiedeva una burocrazia sempre più numerosa, sia perché col crescere della vita media e la diminuzione delle nascite, fenomeni tipici di tutto l'Occidente, aumentava il numero dei giovani e dei bambini che richiedevano costante assistenza medica. Per pagare tutto questo, era inevitabile aumentare le tasse; si capisce che in una società ricca, come quella degli Emirati Arabi o dell'Europa Occidentale, un gran numero di persone, e forse addirittura la maggioranza, cominciasse a sentire più i vantaggi del Welfare. Perciò nel corso degli anni Duemila diversi paesi cominciarono a espandere il sistema delle garanzie sociali costruite nel dopoguerra, e a statalizzare, cioè vendere le compagnie private, quelle imprese e quei servizi, dai treni alle ferrovie, che in precedenza erano gestiti dai privati.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La globalizzazione
A: In quest'epoca gli Stati Uniti sono ancora l'unica superpotenza economica e militare.
B: La globalizzazione è sia economica, sia politica, sia culturale, sia sociale.
C: La globalizzazione si basa sulla diffusione del computer e della rete.
D: Le multinazionali controllano il mercato mondiale ma, grazie ad accordi internazionali, nel rispetto delle piccole e medie imprese locali.
E: La globalizzazione ha portato maggior ricchezza a tutto il mondo.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La sfida del terrorismo.
A: Gli attacchi alle Torri Gemelle di New York avviene l'11 settembre 2000.
B: L'attacco produce 3000 morti: meno di un ventesimo delle vittime della guerra al terrore voluta da G.W. Bush.
C: L'attacco colpisce anche il Pentagono a Washington. Gli attacchi vengono rivendicati da Al Qaeda.
D: La guerra al terrore colpisce prima l'Iraq e poi l'Afganistan.
E: Saddam Hussein venne accusato di possedere armi di distruzione di massa e per questo venne legittimato l'attacco all'Iraq nel 2003. Le armi non furono mai trovate e Bush dovette smentire ciò che aveva affermato.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le trasformazioni sociali.
A: I lavoratori e le lavoratrici che percepivano salario divenivano per la prima volta consumatori della moderna società dei consumi.
B: La diffusione del lavoro femminile, anche in fabbrica, cambiò radicalmente la struttura della famiglia tradizionale che divenne mononucleare, con al massimo uno o due figli e, rendendo economicamente indipendenti le donne dai mariti, anche più egualitaria.
C: La trasformazione della famiglia in mononuclare e l'assenza dell'aiuto tipicamente femminile nella cura della casa e dei figli che una volta veniva dato da madri e suocere, alta divenne la domanda di servizi per la cura dei bambini e delle persone.
D: Venne introdotta la scuola media unificata (1962) e l'obbligo scolastico esteso ai 14 anni.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Associa eventi e date con quelli in azzurro.

1. Sandro Pertini: ________
2. La Marcia dei Quarantamila: ________
3. Bettino Craxi: ________
4. Scandalo di Tangentopoli: ________
5. Antonio di Pietro: ________
6. Enrico Berlinguer: ________
7. Scompaiono i partiti storici: ________
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Guerra in Kosovo
Il secondo, massiccio intervento militare americano si è avuto nel 2000 nella ex-Jugoslavia. La regione del Kosovo, appartenente formalmente alla Macedonia, ma abitata da una maggioranza turca. Gli Stati Uniti intervennero/L'ONU intervenne direttamente, ordinando al dittatore serbo Ratko Mladic di ritirare le sue truppe dalla regione. Al rifiuto di Mladic, l'ONU lanciò una vasta offensiva aerea contro la Serbia, mirata alla distruzione di strade, ponti e ferrovie, centrali elettriche e installazioni militari. Alla fine, Mladic dovette cedere e le forze serbe in Kosovo dovettero lasciare il posto a una forza multinazionale della NATO. Nel 2010 il Kosovo divenne Stato sovrano.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Italia del Duemila.
A: Gli schieramenti politici attuali vedono un centro-destra (guidato da Silvio Berlusconi o da un suo vice) e un centro sinistra (guidato prima da Romano prodi e più recentemente da esponenti del maggior partito di centro-sinistra, il Partito democratico).
B: tre sono le grandi questioni che la politica italiana è chiamata a gestire: 1) il ruolo dell'Italia nella politica internazionale; 2) la gestione di un'immigrazione sempre più massiccia; 3) una politica di riforme sociali e politiche capaci di migliorare il funzionamento delle istituzioni e la vita dei cittadini.
C: La crisi ha fatto sì che l'Italia tra i paesi più ricchi al mondo, divenisse un paese povero.
D: La moneta unica europea è giunta in Italia nel 2000.
E: Giovanni falcone e Paolo Borsellino sono due magistrati di Mani pulite.
F: Nel centro-nord europa sono soprattutto le piccole e medie industrie a nutrire il tessuto produttivo.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La conflittualità della classe ________ si riaccese in quella che era l'età d'oro dell'economia italiana. gli operai volevano migliori condizioni salariali e garanzie sul lavoro. Volevano una redistribuzione più condivisa dei profitti dei padroni. Alcuni di loro erano convinti che fosse giunto il momento di una rivoluzione ________. Per tamponare questa conflittualità, i leader della DC, Amintore Fanfani e ________ misero in atto un programma di riforme che includeva anche il Partito ________, orami non più rivoluzionario. Nacquero così i governi di ________. Per frenare i conflitti nelle fabbriche, attivi anche grazie a forze extraparlamentari come Lotta Continua e ________, venne varato lo ________ nel 1970, a seguito di quello che passò alla storia come l'________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Associa date ed eventi con quelli in azzurro.

1. Legge sul divorzio: ________
2. gli «anni di piombo»: ________
3. strage di piazza Fontana: ________
4. strage alla stazione di Bologna: ________
5. colpo si Stato militare in Cile: ________
6. colpo di Stato militare in Gracia: ________
7. il rapimento Moro: ________
8. terrorismo nero: ________
9. terrorismo rosso: ________
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Guerra del Golfo.
Nell'agosto ________, il ________________________ invase il Kuwait, un piccolo paese del Golfo Persico che è fra i massimi produttori mondiali di ________; su mandato dell'ONU gli Stati Uniti e la NATO organizzarono contro di lui un poderoso intervento militare. Nel gennaio ________, dopo pochi giorni di violentissimo bombardamento aereo ________, l'offensiva terrestre ________ forze di occupazione.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Italia del dopoguerra.
Usciti dal conflitto, gli italiani dovettero decidere il loro futuro. Per i partiti di sinistra, la ________ era irreparabilmente compromessa con il fascismo e perciò non poteva continuare a governare un'Italia rinnovata. Per altri invece, soprattutto liberali e cattolici, essa era ancora una forma di governo rassicurante, nonostante gli errori compiuti da ________. Proprio per cercare di salvare la monarchia il vecchio re abdicò nel maggio ________, lasciando il posto al figlio ________I, meno compromesso col passato. La questione fu risolta con un referendum istituzionale, che chiedeva ai cittadini di scegliere fra la monarchia e la repubblica. Il 2 ________ del 1946 furono chiamati a votare tutti gli italiani ________, comprese le donne che votavano per la prima volta.
Il referendum si espresse a favore della ________, ma la maggioranza non fu schiacciante: il 52,3% dei voti, contro un 47,7% di italiani per la ________. Il ________ votò in maggioranza per il re, mentre il ________ si orientò decisamente per la repubblica. ________andò in esilio con tutta la sua famiglia. Contemporaneamente al referendum si svolsero le elezioni dei rappresentanti all'________, la quale doveva preparare la Costituzione del nuovo Stato. Erano le prime elezioni ________.
Col voto si affermarono i grandi partiti di massa, la ________ con il 35% dei voti, il ________ con il 20% e il ________ con il 19%. Al ________e nelle città furono maggioritari i due partiti di sinistra, mentre al ________ e nelle campagne trionfò la DC.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il 1° gennaio 1948 la ________ entrò in vigore. Era il risultato del concerto di tutte le forze politiche ________. Si affermavano i diritti del lavoro, dell'uguaglianza e della solidarietà. Fino al ________, i comunisti parteciparono al governo del paese. Anche in Italia però pesava ormai il clima della guerra fredda: di fronte ai partiti marxisti, legati all'Unione Sovietica, la ________ seppe presentarsi come l'unica forza politica capace di garantire la
fedeltà dell'Italia al blocco ________. Cominciarono ad arrivare gli aiuti economici per la ricostruzione, predisposti dagli Americani col Piano ________. Gli industriali e i finanzieri americani e italiani impegnati nella ricostruzione del paese volevano essere sicuri che in Italia non ci fosse il rischio di una rivoluzione ________. Il leader della DC, ________, decise che era venuto il momento di abbandonare l'alleanza con le sinistre: perciò sciolse il governo cui partecipavano i ministri comunisti e socialisti, e ne costituì uno nuovo formato soltanto da moderati.
Le elezioni successive videro lo scontro frontale fra la Democrazia Cristiana e i partiti della sinistra, ________ e PSI, riuniti nel ________. La DC poteva contare sul prestigio personale del suo presidente, ma anche su un'aspra campagna di propaganda contro il ________ ateo e materialista, condotta dai parroci e da tutte le organizzazioni cattoliche, e sul sostegno del potente alleato americano. Il 18 aprile ________, le elezioni segnarono il trionfo della DC, che raggiunse la maggioranza assoluta dei seggi alla ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La tragedia dei Balcani.
Dopo la fine della guerra fredda anche la ________ si frantuma. Nel 1991 dichiararono l'indipendenza la ________, la ________ e poi anche ________ e ________. Al distacco di queste regioni cercò di opporsi la Serbia/Croazia, il maggiore degli stati ________. La situazione era aggravata dalla presenza, all'interno della ________, di etnie e religioni diverse, con accese passioni nazionaliste: ________musulmani, ________ cattolici e ________ ortodossi. Durante una lunga guerra civile, che terminò solo nel ________, le milizie rivali, e soprattutto quelle serbe, compirono stragi e atrocità di ogni genere contro i civili. Un'intera città, ________, fu tenuta per anni sotto assedio, con terribili sofferenze per la popolazione, e ancor oggi non si sa quanta gente sia stata deportata in campi di concentramento e fatta sparire nelle fosse comuni.
________ era ormai ridotta alla sola ________ e ________.
L'ONU, forza neutrale, intervenne per tenere a bada gli opposti schieramenti ma, come in ________, non poté nulla contro il genocidio.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La dissoluzione del blocco sovietico e la nascita dell'Unione Europea
A: Nel 1991 le 15 repubbliche dell'Urss dichiarano la propria indipendenza dalla Russia.
B: Boris Eltsin non abolisce immediatamente il comunismo.
C: Mentre l'Ungheria, la Cecoslovacchia e la Polonia operano una transizione serena alla democrazia, non è così per la Romania.
D: L'Unione Europea è frutto di un processo già in atto negli anni Cinquanta che però dovette scontrarsi coi blocchi contrapposti, con il Commonwealth e con i nazionalismi, come quello di De Gaulle.
E: Il Consiglio d'Europa è formato nel 1957 e la CEE nel 1946.
F: Sono gli accordi di Schengen e il trattato di Maastricht a dar vita alla vera e propria UE.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'epoca di Reagan, dal 1981 al 1998, è anche quella in cui gli Stati Uniti decisero smettere definitivasmente la conflittualità con l'Unione Sovietica. Reagan dismise negli armamenti, sia convenzionali, sia nucleari. Reagan calcolava che l'Unione Sovietica avrebbe potuto ancora reggere lo sforzo di una nuova corsa agli armamenti, e il suo calcolo si rivelò giusto.
La crisi dell'Unione Sovietica fu sospesa da un'impresa militare di successo.
In Afghanistan, un paese islamico dell'Asia centrale, era andato al potere il partito comunista, che fra mille difficoltà cercava di modernizzare il paese, ma doveva combattere contro una feroce guerriglia di ispirazione religiosa e anticomunista. Nel dicembre 1979, l'Unione Sovietica decise di inviare le sue truppe in Afghanistan riportando in auge l'Urss nel mondo.  
Nel 1985 andò al potere in Unione Sovietica un dirigente conservatore, Vladimir Putin. Egli sapeva che il paese poteva fare ancora a meno delle riforme. Le sue parole d'ordine, erano glasnost, cioè trasparenza, e perestrojka, cioè ricostruzione. La persecuzione contro i dissidenti continuò e gli ultimi prigionieri politici vennero libe rati, mentre giornalisti e scrittori erano costretti a pubblicare sotto censura.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza