INFO

Italiano

Gli Amorum libri tres
Intorno al 1490, Matteo Maria Boiardo si cimenta nella stesura di un canzoniere amoroso in lingua latina che intitolò Amorum libri tres; l'autore prende come modello di riferimento il canzoniere di Dante Alighieri, soprattutto per quanto riguarda il carattere organico dell'opera. Ciascun libro, che rappresenta una fase del rapporto amoroso, è composto da 100 componimenti.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le Stanze per la Giostra del Magnifico Giuliano
A: Il poemetto fu dedicato al fratello minore di Lorenzo il Magnifico.
B: Si tratta di un poemetto in sestine.
C: L'autore iniziò il componimento nel 1475.
D: Il poemetto venne concluso dopo la congiura dei Pazzi.
E: Il linguaggio prende come modello Dante, Petrarca e gli stilnovisti.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Luigi Pulci
Nato nel 1432 a Firenze, Luigi Pulci fu uno dei maggiori rappresentanti del filone ________ che si sviluppò e rimase vivo nella Firenze medicea; fu molto apprezzato per il linguaggio ________ che si mostra nella parodia della Nencia del Magnifico, la Beca da Dicomano. L'opera che lo rese famoso fu però il Morgante, poema cavalleresco in ________ scritto tra il 1460 e il 1470 e composto da ________ cantari; altri cinque tuttavia furono aggiunti posteriormente con il titolo di Morgante maggiore.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Caratteri dell'epistola umanistica
A: Il grande autore di riferimento è Petrarca.
B: Non vi si ritrova un destinatario preciso.
C: Ha un'importanza fondamentale il commento stilistico e letterario.
D: Un autore di riferimento è certamente Poggio Bracciolini.
E: I temi trattati sono principalmente morali.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Caratteri generali della letteratura della fine del secolo
A: Si forma una cultura strutturata sul bilinguismo latino/volgare.
B: Gli autori umanisti non si rifanno a temi e stili della letteratura popolare.
C: Il corpus dei testi scritti da Leonardo da Vinci è pieno di artifici retorici.
D: Nella letteratura di fine secolo si manifesta un bisogno di evasione, la ricerca di esperienze diverse.
E: Il centro di diffusione della nuova cultura umanistica è la corte medicea.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

L'Umanesimo.
L'Umanesimo quattrocentesco promuove una nuova concezione dell'________ e della ________: il rinnovato interesse per la cultura ________ e gli scritti degli antichi, liberati dalle oscure segrete in cui il Medioevo li aveva imprigionati non è un nostalgico ripiegarsi sull'antico, ma una riscoperta della dignità e delle potenzialità dello spirito ________, posto al centro dell'universo, in armonia con tutto il resto del creato.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Giovanni Pico della Mirandola.
Giovanni Pico della Mirandola.
A: Nasce a Firenze.
B: La sua famiglia era di umili origini.
C: A Firenze Lorenzo il Magnifico diventa il suo protettore e amico.
D: Fu sospettato di eresia e costretto all'esilio da papa Innocenzo VIII.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leon Battista Alberti.
L'opera più importante di Alberti e il trattato Della famiglia, ________ in ________ libri pubblicato nella sua forma definitiva tra il 1441 e il 1443. Protagonisti ne sono i membri stessi della famiglia Alberti, riuniti a ________ nel 1421 in occasione della malattia e della successiva morte di Lorenzo, padre di Leon Battista.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Struttura dell'opera Della famiglia di Leon Battista Alberti.
Primo libro - ________.
Secondo libro - ________.
Terzo libro - ________.
Quarto libro - ________.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leonardo.
Leonardo da Vinci.
A: Iniziò a lavorare da giovanissimo presso la bottega di Andrea del Verrocchio.
B: Nei suoi testi scrive solo in volgare in quanto non abbastanza "erudito" per scrivere in latino e greco.
C: In uno dei suoi appunti spiega ampiamente quanto importante siano la cultura classica e l'erudizione in quanto l'esperienza, da sola, non basta.
D: Leonardo è convinto che occorra leggere e studiare i grandi autori antichi per conoscere la realtà.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza