Filtri

Fisica

La direzione del campo magnetico terrestre è quella della retta su cui si orienta un ago magnetico posto sulla superficie della Terra. Ma come si identificano i due poli dell'ago e il verso del campo magnetico?
A: Il polo Sud di un ago magnetico è quello che si orienta verso il polo Nord terrestre, e il verso del campo magnetico è quello dal polo Nord al polo Sud dell'ago.
B: Il polo Nord di un ago magnetico è quello che si orienta verso il polo Nord terrestre, e il verso del campo magnetico è quello dal polo Nord al polo Sud dell'ago.
C: Il polo Sud di un ago magnetico è quello che si orienta verso il polo Nord terrestre, e il verso del campo magnetico è quello dal polo Sud al polo Nord dell'ago.
D: Il polo Nord di un ago magnetico è quello che si orienta verso il polo Nord terrestre, e il verso del campo magnetico è quello dal polo Sud al polo Nord dell'ago.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Poniamo due aghi magnetici uguali, in grado di ruotare in maniera indipendente, uno immediatamente sopra l'altro e lontani da ogni altro magnete. Come si disporranno i due aghi?
A: Si orienteranno nella direzione del campo magnetico terrestre ma in versi opposti.
B: Si orienteranno nella direzione del campo magnetico terrestre e nello stesso verso.
C: Si orienteranno perpendicolarmente al campo magnetico terrestre.
D: Si orienteranno in due direzioni che formano angoli opposti con quella del campo magnetico terrestre.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Perché il polo Nord della bussola è attratto dal polo Nord magnetico della Terra? Due poli magnetici dello stesso nome non dovrebbero respingersi?
A: La ragione sta nel fatto che l'intensità del campo magnetico terrestre è molto debole.
B: Non è sempre vero che due poli omologhi si respingono.
C: In genere è vero, ma la bussola fa eccezione.
D: Se si considerasse la Terra come una grande calamita, il polo Nord geografico sarebbe in realtà un polo Sud magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti affermazioni è corretta?
A: Si può elettrizzare un corpo opportuno ponendolo molto vicino a un corpo carico, mentre per magnetizzare un corpo opportuno è necessario porlo a contatto con un magnete.
B: Per elettrizzare un corpo opportuno occorre metterlo a contatto con un corpo carico, mentre per magnetizzare un corpo opportuno basta porlo molto vicino a un magnete.
C: Per elettrizzare un corpo opportuno occorre metterlo a contatto con un corpo carico, così come per magnetizzare un corpo opportuno occorre metterlo a contatto con un magnete.
D: Si può elettrizzare un corpo opportuno ponendolo molto vicino a un corpo carico, così come si può magnetizzare un corpo opportuno ponendolo molto vicino a un magnete.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti conclusioni teoriche viene dedotta indirettamente dall'esperienza di Oersted?
A: Un filo percorso da corrente genera un campo magnetico.
B: Un filo percorso da corrente si muove se posto in presenza di un campo magnetico.
C: Un ago magnetico viene deviato dalla corrente che scorre in un filo.
D: Un filo percorso da corrente subisce una forza da parte di un campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quante calamite è possibile creare, in linea di principio, frammentando un magnete?
A: Nessuna, perché se si spezza un magnete esso perde la sua magnetizzazione.
B: Un numero qualsiasi.
C: Al massimo due.
D: Un numero qualsiasi, purché sia pari.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti conclusioni teoriche viene dedotta indirettamente dall'esperienza di Faraday?
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due fili rettilinei e paralleli percorsi da due correnti di uguale intensità e verso opposto, posti a una distanza d:
A: si respingono con una forza inversamente proporzionale a d
B: si respingono con una forza inversamente proporzionale a i2.
C: si respingono con una forza direttamente proporzionale a i2.
D: si respingono con una forza direttamente proporzionale a d.
E: si attraggono con una forza direttamente proporzionale a i2.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza tra due fili di lunghezza L posti a una distanza R e percorsi da due correnti di intensità rispettivamente i e j è direttamente proporzionale a:
A: L i j / R
B: L² i j / R²
C: L i j / R²
D: L² i j / R
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti affermazioni è sempre corretta?
A: Un campo magnetico è sempre prodotto da cariche in moto e agisce su tutte le cariche, in moto o meno.
B: Un campo magnetico è sempre prodotto da cariche in moto e agisce su tutte le cariche in moto.
C: Un campo magnetico è sempre prodotto da cariche, in moto o meno, e agisce su tutte le cariche in moto.
D: Un campo magnetico è sempre prodotto da cariche, in moto o meno, e agisce su tutte le cariche, in moto o meno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Qual è la descrizione corretta della regola della mano destra per determinare il verso delle linee di campo intorno a un filo percorso da corrente?
A: Se il pollice è parallelo alla corrente, le dita si chiudono a pugno nel verso delle linee di campo.
B: Disponendo le dita della mano nel senso perpendicolare a quello della corrente, il pollice si dirige nel verso delle linee di campo.
C: Disponendo le dita della mano nel senso della corrente, il pollice si dirige nel verso delle linee di campo.
D: Se il pollice è perpendicolare alla corrente, le dita si chiudono a pugno nel verso delle linee di campo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il tesla è definito in modo tale che:
A: 1 T = 1 N / [(1 A) · (1 m²)]
B: 1 T = 1 N / [(1 A) · (1 m)]
C: 1 T = 1 N / [(1 A²) · (1 m²)]
D: 1 T = 1 N / [(1 A²) · (1 m)]
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nell'applicare la regola della mano destra per la forza magnetica che agisce su una particella carica, qual è il modo corretto di associare vettori e direzioni, in modo che la forza risulti uscente dal palmo della mano?
A: Il pollice deve essere orientato come la corrente e le dita come il campo magnetico.
B: Il pollice deve essere orientato come il campo magnetico e le dita come la corrente.
C: Il pollice deve essere orientato come il campo magnetico e le dita come la velocità.
D: Il pollice deve essere orientato come la velocità e le dita come il campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un solenoide vuoto di N spire e lunghezza l scorre una corrente i. All'interno il campo magnetico è B.
Quanto vale B' se:
N' = 2N  e  l' = 2l     allora                 B' =   ________  ;
N' = 2N  e  i' = 2i     allora                 B' =   ________  ;
N' = N/2 e  i' =   i     allora                 B' =   ________  ;
N' = 2N  e  i' = 2i     e  l' = 2l  allora   B' =   ________  .
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza che un campo magnetico esercita su un filo conduttore è:
A: sempre uguale al vettore nullo.
B: la risultante vettoriale delle forze magnetiche agenti sui singoli elettroni di conduzione del filo.
C: la risultante vettoriale delle forze magnetiche agenti sui singoli elettroni di conduzione del filo, ma soltanto se il filo è attraversato da corrente elettrica.
D: sempre diversa dal vettore nullo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti grandezze fisiche, riferite a una particella su cui agisce una forza, risulta necessariamente nulla nel caso specifico della forza magnetica?
A: La velocità manifestata dalla particella.
B: Il lavoro compiuto sulla particella.
C: L'energia cinetica della particella.
D: L'accelerazione impressa alla particella.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La costante di proporzionalità magnetica km del vuoto
ha il valore:
A: 2 ∙ 10−7 N/A², per definizione.
B: 2 ∙ 107 N/A², per definizione.
C: 2 ∙ 10−7 N/A², entro gli errori sperimentali.
D: 2 ∙ 107 N/A², entro gli errori sperimentali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'utilità di un motore elettrico sta nel fatto che esso:
A: trasforma energia elettrica in energia meccanica.
B: trasforma energia elettrica in energia termica.
C: trasforma energia termica in energia elettrica.
D: trasforma energia meccanica in energia elettrica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un motore elettrico a corrente continua basato sulla rotazione di una spira conduttrice immersa in un campo magnetico (come quello di cui la figura mostra un dettaglio) qual è la funzione delle spazzole e del commutatore?
A: Impedire che la spira ruoti troppo velocemente.
B: Mantenere sempre invariato il senso in cui la corrente circola nella spira.
C: Invertire il senso della corrente a ogni giro completo della spira.
D: Invertire il senso della corrente a ogni mezzo giro della spira.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un motore elettrico a corrente continua come quello di cui la figura mostra un dettaglio, in quali condizioni non vi è alcuna forza tendente a far ruotare la spira rettangolare?
A: Quando la spira forma un angolo di 45° con il piano orizzontale.
B: Quando la spira si trova in posizione verticale.
C: Mai: il campo magnetico esercita sempre una coppia motrice sulla spira.
D: Quando la spira si trova in posizione orizzontale.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza