INFO

Fisica

All'interno di un circuito le cariche negative
A: nel conduttore si muovono verso il polo dello stesso segno.
B: nel generatore si muovono verso il polo dello stesso segno.
C: nel conduttore si muovono nel verso della forza elettrica.
D: nel generatore si muovono nel verso opposto alla forza elettrica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un resistore
A: la tensione e l'intensità di corrente sono direttamente proporzionali.
B: la tensione e l'intensità di corrente sono inversamente proporzionali.
C: il prodotto della tensione per l'intensità di corrente è costante.
D: il rapporto tra la tensione e l'intensità di corrente è costante.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Vero o falso?
A: La forza elettromotrice di un generatore è una differenza di potenziale.
B: La forza elettromotrice di un generatore si misura in newton.
C: La forza elettromotrice di un generatore si misura in volt.
D: La forza elettromotrice di un generatore si può misurare a circuito aperto.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La resistenza elettrica di un conduttore dipende
A: dalla sua lunghezza.
B: dall'area della sua sezione.
C: dalla temperatura.
D: dalla differenza di potenziale applicata ai capi del conduttore.
E: dal materiale.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito elettrico, un punto in cui convergono tre o più conduttori è detto ________. Qualsiasi tratto chiuso del circuito è detto ________. La prima legge di Kirchhoff afferma che la somma algebrica delle intensità di corrente entranti e uscenti da un nodo è ________ zero. La seconda legge di Kirchhoff afferma invece che la somma algebrica delle ________ lungo una maglia è uguale a zero.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Tre resistori hanno resistenze pari rispettivamente a 5 Ω, 10 Ω, 20 Ω. Le seguenti affermazioni sono vere o false?
A: La resistenza equivalente dei tre resistori collegati in parallelo vale 0,35 Ω.
B: La resistenza equivalente dei tre resistori collegati in serie vale 35 Ω.
C: La resistenza equivalente dei tre resistori collegati in parallelo vale circa 3 Ω.
D: La resistenza equivalente è maggiore se i tre resistori sono in serie, rispetto a quando sono in parallelo.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una lampadina da 40 W per fari di automobili funziona con la batteria da 12 V. Una seconda lampadina da 40 W per la luce da tavolo funziona con la tensione casalinga di 220 V. Le seguenti affermazioni sono vere o false?
A: La corrente assorbita dalla lampadina per fari è maggiore di quella assorbita dalla lampadina per la luce da tavolo.
B: La corrente assorbita dalla lampadina per fari è minore di quella assorbita dalla lampadina per la luce da tavolo.
C: Poiché entrambe le lampadine hanno la stessa potenza, la corrente assorbita è la stessa.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Vero o falso?
A: 1 Ω = 1 V / 1 A
B: 1 V = 1 Ω / 1 A
C: 1 A = 1 Ω / 1 V
D: 1 V = 1 J / 1 C
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se si dimezza la differenza di potenziale applicata ai capi di un conduttore ohmico
A: la resistenza del conduttore raddoppia.
B: la resistenza del conduttore si dimezza.
C: l'intensità di corrente che circola nel circuito raddoppia.
D: l'intensità di corrente che circola nel circuito si dimezza.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti affermazioni è vera?
A: La resistenza di un conduttore ohmico raddoppia se raddoppia l'intensità di corrente che circola nel circuito.
B: La resistenza di un conduttore ohmico raddoppia se raddoppia la differenza di potenziale ai capi del circuito.
C: La resistenza di un conduttore ohmico si dimezza se raddoppia l'intensità di corrente che circola nel circuito.
D: Nessuna delle precedenti.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Ai capi di un filo conduttore ohmico è applicata una differenza di potenziale di 20 V, e nel filo circola una corrente da 2 A. Se la lunghezza del filo raddoppia
A: nel filo circola una corrente a minore intensità.
B: nel filo circola una corrente da 1 A.
C: nel filo circola una corrente da 4 A.
D: nel filo circola comunque una corrente da 2 A.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Gli elementi di un circuito si dicono collegati ________ quando fra i loro capi si misura la stessa differenza di potenziale, mentre si dicono collegati ________ quando sono attraversati dalla stessa corrente elettrica. La resistenza equivalente di più resistori collegati ________ si ottiene con la formula Re = R1 + R2 + R3 +…, mentre la resistenza equivalente di più resistori collegati ________ si calcola con la formula 1/ Re = 1/R1 + 1/R2 + 1/R3 +… .
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Vero o falso?
A: In un resistore, P = R i2.
B: In un resistore, P = R2i2.
C: In un resistore, P = ΔV2/R.
D: In un resistore, P = ΔV2/R2.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se l'intensità di corrente che attraversa un resistore raddoppia, la potenza dissipata per effetto Joule al passaggio della corrente
A: raddoppia.
B: si dimezza.
C: quadruplica.
D: rimane invariata.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per aumentare l'intensità di corrente che attraversa un filo  conduttore ohmico possiamo
A: aumentare la tensione ai capi del conduttore.
B: accorciare il filo.
C: scegliere un filo più sottile, a parità di lunghezza.
D: scegliere un filo più spesso, a parità di lunghezza.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza