Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Area tematica
INFO

Italiano

Vita di Leopardi
Giacomo Leopardi nasce nel 1798 nella cittadina laziale di Recanati. La sua famiglia appartiene alla nobiltà provinciale dello Stato pontificio, e Giacomo vive in un ambiente improntato a un rigido conformismo delle idee e delle pratiche religiose. Riceve un'accurata istruzione, insieme ai fratelli Carlo e Paolina, da precettori laici e, appena undicenne, il giovane allievo scrive i primi componimenti. Il padre Monaldo possiede una vasta e ricca biblioteca, grazie alla quale Giacomo, a partire dal 1812, prosegue i suoi studi da autodidatta. Proprio la sua avversione per gli studi negli anni dell'adolescenza provocherà danni irreversibili alla fragile costituzione fisica di Giacomo. A ventuno anni, tormentato da una malattia agli orecchi che gli impedisce di scrivere e studiare, rendendolo sempre più insofferente all'ambiente domestico, Leopardi decide di fuggire dalla casa paterna, ma il suo proposito viene scoperto e vi deve rinunciare. Nel 1820 riprende la fase creativa e nel novembre del 1822 parte per Napoli, dove per qualche mese sarà ospite degli zii; tuttavia, deluso dall'ambiente culturale romano e svanite le speranze di trovare un alloggio, ritorna a Recanati.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

I luoghi di Leopardi
Nell'elenco dei luoghi in cui Leopardi soggiorna, trova i due intrusi.
A: Milano
B: Torre del Greco
C: Bologna
D: Ancona
E: Firenze
F: Roma
G: Pisa
H: Napoli
I: Piacenza
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Zibaldone
A: Leopardi non ha mai pensato di pubblicare lo Zibaldone
B: Il titolo è ricavato da un'annotazione dell'autore risalente al 1827.
C: Fu Carducci a curarne la pubblicazione pochi anni dopo la morte di Leopardi.
D: Si tratta di una raccolta di appunti, pensieri, osservazioni, commenti di varia natura.
E: Uno dei temi cruciali della filosofia leopardiana presenti nello Zibaldone è la teoria del dolore.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Canti
Si può dire che i Canti siano il libro di una vita, il traguardo di un percorso che prende avvio nel ________ e che si articola almeno in cinque fasi. Il primo nucleo di liriche, pubblicate con il titolo Canzoni nel 1827, contiene poesie di argomento civile e patriottico come ________. Dopo altre tre edizioni, che includono sempre nuovi componimenti, diversi dai primi sia per forma metrica (idilli, elegie, sonetti, epistole) sia per contenuto (l'amore, il rapporto con la natura), si giunge a quella definitiva e postuma di ________, curata dall'amico ________, che contiene la lirica, posta a congedo e considerata il testamento poetico e ideologico di Leopardi: ________. Date le sterminate letture del poeta, le fonti e i modelli dei Canti sono numerosissimi: oltre ai classici latini e greci, in particolare per la tradizione "civile", gli autori di riferimento sono Dante, ________, Monti, Alfieri, Foscolo. La lingua dei Canti è una lingua scelta e selezionata con cura e la stessa attenzione è riservata anche alle forme ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Operette morali
L'edizione definitiva delle ventiquattro Operette morali, curata da Antonio Ranieri, risale al 1845. Il tema al centro della raccolta, composta da prose di carattere scientifico – dialoghi immaginari, narrazioni fantasiose, brevi saggi affidati a figure mitologiche o a personaggi storici –, è l'irrimediabile infelicità dell'uomo: egli deve accettare stoicamente il suo destino di sofferenza, senza cedere agli inganni della modernità, ferocemente criticata. Leopardi individua nella natura la cura di questa infelicità, alla quale non sfuggirono nemmeno gli antichi. Attraverso la lingua delle Operette, che rivela un registro tecnico applicato a un oggetto tragico, l'autore mira a fondare una prosa comica moderna, capace di emulare quella antica. I personaggi sono molto variegati: da quelli storici a quelli immaginari, dalle figure allegoriche alle personificazioni, da personaggi mitologici ad animali reali o fantastici.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani
Il Discorsosopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani (1824-1826) riguarda la mancanza, secondo Leopardi, dello spirito ________ italiano, visibile in ogni aspetto della vita ________, militare, sociale, morale e culturale. L'opera è ripartita in cinque parti distinte: presentazione dello scritto; svolgimento del tema specifico, l'Italia; digressione storica attorno alla concezione oscurantista del Medioevo; continuazione dello svolgimento delle argomentazioni; esposizione della teoria ________ della superiorità delle popolazioni nordiche su quelle meridionali. Il testo si inserisce in un dibattito che, all'epoca, vede la penisola come meta privilegiata del turismo ________ internazionale, e rientra in un piccolo "genere": quello della descrizione dei caratteri nazionali, specie di quello italiano, a opera degli stranieri che avevano viaggiato nel nostro Paese
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Opere di Leopardi
A: L'infinito è uno dei cinque idilli contenuti nei Canti.
B: Il motivo della vanitas delle cose terrene è presente ne La sera del dì di festa.
C: Angelo Mai, cui è dedicata l'omonima canzone, era un poeta amico di Leopardi.
D: In Ultimo canto di Saffo la storia della poetessa greca è allegoria della condizione del genere umano.
E: In Alla luna Leopardi rivolge un'invettiva all'oggetto celeste.
F: Dietro la Silvia cantata da Leopardi in A Silvia si cela la figura della sorella del poeta.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Opere di Leopardi
1. Nella lirica Le ricordanze il tema della caduta ________ trova la sua più compiuta celebrazione.
2. La quiete dopo la tempesta scaturisce da una riflessione sulla dialettica tra piacere e ________.
3. La lirica Il pensiero dominante inaugura la serie dei "canti ________ fiorentino".
4. La riflessione filosofica leopardiana sul senso ________ è il tema centrale del Canto notturno di un pastore errante dell'Asia.
5. La ginestra è considerata il testamento ________ di Leopardi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Vita di Leopardi
A partire dal mese di luglio del 1825, inizia per Leopardi un quadriennio di viaggi e soggiorni nei centri culturali più importanti della penisola – Bologna, Milano, Firenze, ________ –, dove entra in contatto con i protagonisti della stampa letteraria e del giornalismo politico-culturale. Nel 1828 il ritorno a Recanati è vissuto dal poeta come un'________ prigionia aggravata dalle sue pessime condizioni fisiche, al punto tale da indurlo, due anni più tardi, a lasciare definitivamente la casa natale per trasferirsi a Firenze. Qui si innamora di Fanny Targioni Tozzetti e stringe con Antonio Ranieri, patriota e scrittore, una forte e ________ amicizia. Nel 1833, dopo aver ottenuto una modesta ________ dalla famiglia, in compagnia di Ranieri si trasferisce a Napoli con la speranza che il clima mite possa giovargli, ma la città è attraversata da una grave epidemia di colera ed entrambi sono costretti a spostarsi a ________ per sottrarsi al contagio. Qui la salute del poeta subisce un nuovo peggioramento ed egli, tornato a ________, muore il 14 giugno 1837.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Opere di Leopardi
1. Opera in prosa sul paesaggio antropologico e morale dell'Italia ________
2. Canzone sulla caduta delle speranze già nella pienezza della vita ________
3. Prose di carattere filosofico-morale ________
4. Raccolta di pensieri, osservazioni, appunti, commenti ________
5. Canzone ispirata al mito di una poetessa ________
6. Poemetto satirico di otto canti in ottave ________
7. Componimento fiorentino ispirato dall'amore per una donna ________
8. Dialogo fra due compagni di viaggio per mare ________
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza