Filtri

Fisica

Il teorema di Gauss per il campo magnetico afferma che:
A: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è proporzionale al numero di magneti contenuti all'interno della superficie.
B: il flusso di un campo magnetico attraverso una superficie qualsiasi è uguale a zero.
C: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è proporzionale alla somma algebrica delle correnti elettriche che scorrono all'interno della superficie.
D: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è uguale a zero.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il teorema di Gauss per il campo magnetico afferma che:
A: il flusso di un campo magnetico attraverso una superficie qualsiasi è uguale a zero.
B: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è proporzionale al numero di magneti contenuti all'interno della superficie.
C: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è uguale a zero.
D: il flusso di un campo magnetico attraverso una qualsiasi superficie chiusa è proporzionale alla somma algebrica delle correnti elettriche che scorrono all'interno della superficie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La legge di Faraday-Neumann afferma che in un circuito attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: esiste una forza esterna la cui intensità è uguale e opposta alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
B: esiste una forza elettromotrice uguale e opposta alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
C: esiste una forza elettromotrice uguale in ogni istante al flusso del campo magnetico.
D: esiste una forza esterna la cui intensità è uguale in ogni istante al flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La legge di Faraday-Neumann afferma che in un circuito attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: esiste una forza elettromotrice uguale e opposta alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
B: esiste una forza esterna la cui intensità è uguale in ogni istante al flusso del campo magnetico.
C: esiste una forza esterna la cui intensità è uguale e opposta alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
D: esiste una forza elettromotrice uguale in ogni istante al flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Qual è la condizione necessaria affinché il flusso di un campo elettrico e il flusso di un campo magnetico attraverso una particolare superficie chiusa abbiano valori eguali tra loro?
A: All'interno della superficie non vi devono essere cariche elettriche.
B: All'interno della superficie non vi devono essere sostanze ferromagnetiche.
C: La somma algebrica delle cariche elettriche all'interno della superficie deve essere nulla.
D: All'interno della superficie non vi devono essere né cariche elettriche né calamite.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Qual è la condizione necessaria affinché il flusso di un campo elettrico e il flusso di un campo magnetico attraverso una particolare superficie chiusa abbiano valori eguali tra loro?
A: All'interno della superficie non vi devono essere sostanze ferromagnetiche.
B: La somma algebrica delle cariche elettriche all'interno della superficie deve essere nulla.
C: All'interno della superficie non vi devono essere né cariche elettriche né calamite.
D: All'interno della superficie non vi devono essere cariche elettriche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito si genera un campo elettrico indotto ogni qual volta vi è:
A: una variazione del campo magnetico.
B: una variazione del flusso del campo magnetico.
C: una variazione del flusso del campo elettrico.
D: un accumulo di cariche libere.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito si genera un campo elettrico indotto ogni qual volta vi è:
A: una variazione del flusso del campo elettrico.
B: una variazione del flusso del campo magnetico.
C: un accumulo di cariche libere.
D: una variazione del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base alla legge di Faraday-Neumann possiamo affermare che il weber può essere espresso in termini di:
A: volt per secondo.
B: volt per metro.
C: volt su metro.
D: volt su secondo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base alla legge di Faraday-Neumann possiamo affermare che il weber può essere espresso in termini di:
A: volt su secondo.
B: volt per metro.
C: volt per secondo.
D: volt su metro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Affinché in una regione dello spazio si generi un campo elettrico indotto è necessario che:
A: lo spazio sia vuoto.
B: in quella regione sia presente un circuito elettrico di qualsiasi tipo.
C: in quella regione sia presente un campo elettrico.
D: in quella regione abbia luogo una variazione del flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Affinché in una regione dello spazio si generi un campo elettrico indotto è necessario che:
A: in quella regione sia presente un circuito elettrico di qualsiasi tipo.
B: lo spazio sia vuoto.
C: in quella regione sia presente un campo elettrico.
D: in quella regione abbia luogo una variazione del flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la legge di Faraday-Neumann, la forza elettromotrice indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: è uguale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
B: è uguale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
C: è uguale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
D: è uguale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la legge di Faraday-Neumann, la forza elettromotrice indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: è uguale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
B: è uguale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
C: è uguale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
D: è uguale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la legge di Faraday-Neumann, la corrente indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: è proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
B: è proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
C: è inversamente proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
D: è proporzionale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Secondo la legge di Faraday-Neumann, la corrente indotta in un circuito che è attraversato da un campo magnetico il cui flusso varia nel tempo:
A: è proporzionale all'inverso della rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
B: è proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico, cambiata di segno.
C: è proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
D: è inversamente proporzionale alla rapidità di variazione del flusso del campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito nel quale circola una corrente indotta:
A: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone alla variazione del flusso del campo inducente.
B: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone alla variazione del campo inducente.
C: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone al campo inducente.
D: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone al flusso del campo inducente.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito nel quale circola una corrente indotta:
A: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone alla variazione del campo inducente.
B: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone al flusso del campo inducente.
C: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone alla variazione del flusso del campo inducente.
D: il flusso del campo magnetico associato alla corrente indotta si oppone al campo inducente.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una spira circolare è immersa in un campo magnetico uniforme perpendicolare ad essa. Tirandola per due punti opposti viene deformata: circola corrente indotta?
A: No, perché la superficie della spira non cambia.
B: No, perché il campo magnetico è uniforme.
C: Sì, perché varia la superficie attraversata dal campo magnetico.
D: No, perché il perimetro della spira non cambia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una spira circolare è immersa in un campo magnetico uniforme perpendicolare ad essa. Tirandola per due punti opposti viene deformata: circola corrente indotta?
A: Sì, perché varia la superficie attraversata dal campo magnetico.
B: No, perché la superficie della spira non cambia.
C: No, perché il campo magnetico è uniforme.
D: No, perché il perimetro della spira non cambia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito chiuso, fisso e indeformabile, si genera una corrente elettrica indotta se e soltanto se:
A: nelle vicinanze del circuito si trova un magnete.
B: all'interno del circuito c'è un campo magnetico variabile nel tempo.
C: all'interno del circuito è presente un magnete in movimento.
D: nelle vicinanze del circuito c'è un campo magnetico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un circuito chiuso, fisso e indeformabile, si genera una corrente elettrica indotta se e soltanto se:
A: all'interno del circuito c'è un campo magnetico variabile nel tempo.
B: nelle vicinanze del circuito c'è un campo magnetico.
C: all'interno del circuito è presente un magnete in movimento.
D: nelle vicinanze del circuito si trova un magnete.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il flusso di un campo vettoriale qualsiasi attraverso una superficie piana S è definito come:
A: prodotto dell'intensità del campo per il vettore superficie.
B: prodotto del vettore campo per l'area della superficie.
C: prodotto vettoriale del vettore campo per il vettore superficie.
D: prodotto scalare del vettore campo per il vettore superficie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il flusso di un campo vettoriale qualsiasi attraverso una superficie piana S è definito come:
A: prodotto del vettore campo per l'area della superficie.
B: prodotto dell'intensità del campo per il vettore superficie.
C: prodotto scalare del vettore campo per il vettore superficie.
D: prodotto vettoriale del vettore campo per il vettore superficie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'unità di misura del flusso di campo magnetico è il weber, definito come:
A: il rapporto di un tesla e di un metro.
B: il prodotto di un tesla per un metro quadrato.
C: il rapporto di un tesla e di un metro quadrato.
D: il prodotto di un tesla per un metro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'unità di misura del flusso di campo magnetico è il weber, definito come:
A: il prodotto di un tesla per un metro quadrato.
B: il rapporto di un tesla e di un metro quadrato.
C: il prodotto di un tesla per un metro.
D: il rapporto di un tesla e di un metro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

All'interno di una sfera di centro O e raggio r vi sono una carica elettrica e un magnete.
Come variano i due flussi del campo elettrico e di quello magnetico attraverso la superficie sferica, se si raddoppia il raggio della sfera?
A: Il flusso del campo magnetico è sempre nullo.
B: Entrambi i flussi quadruplicano.
C: Entrambi i flussi si riducono a un quarto del loro valore.
D: Il flusso del campo elettrico non varia.
E: Il flusso del campo magnetico non varia.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

All'interno di una sfera di centro O e raggio r vi sono una carica elettrica e un magnete.
Come variano i due flussi del campo elettrico e di quello magnetico attraverso la superficie sferica, se si raddoppia il raggio della sfera?
A: Il flusso del campo magnetico è sempre nullo.
B: Il flusso del campo elettrico non varia.
C: Entrambi i flussi quadruplicano.
D: Il flusso del campo magnetico non varia.
E: Entrambi i flussi si riducono a un quarto del loro valore.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una spira ruota a velocità costante attorno al proprio asse in un campo magnetico uniforme.
Il grafico della corrente indotta in funzione del tempo è ________.
La corrente non circola nella spira se il suo asse di rotazione è ________ al vettore B, perché in tal caso non c'è variazione di ________.
Se invece l'asse di rotazione è ________ a B e la velocità angolare raddoppia, la f.e.m. alternata massima ________.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una spira ruota a velocità costante attorno al proprio asse in un campo magnetico uniforme.
Il grafico della corrente indotta in funzione del tempo è ________.
La corrente non circola nella spira se il suo asse di rotazione è ________ al vettore B, perché in tal caso non c'è variazione di ________.
Se invece l'asse di rotazione è ________ a B e la velocità angolare raddoppia, la f.e.m. alternata massima ________.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se in un circuito varia la corrente elettrica, si assiste anche alla variazione del ________ del campo magnetico attraverso la superficie del circuito. Secondo la legge di ________-Neumann la variazione di questa grandezza genera sempre una forza ________. La costante di proporzionalità tra tale forza, detta autoindotta, e la variazione della corrente elettrica nel tempo si chiama coefficiente di autoinduzione o ________ del circuito e si misura in ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se in un circuito varia la corrente elettrica, si assiste anche alla variazione del ________ del campo magnetico attraverso la superficie del circuito. Secondo la legge di ________-Neumann la variazione di questa grandezza genera sempre una forza ________. La costante di proporzionalità tra tale forza, detta autoindotta, e la variazione della corrente elettrica nel tempo si chiama coefficiente di autoinduzione o ________ del circuito e si misura in ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza