INFO

Fisica

Osserva la figura, che rappresenta l'onda creata da un sasso gettato nell'acqua. Poi per ciascuna delle affermazioni seguenti indica se è vera o falsa.
A: La figura rappresenta la propagazione di un'onda meccanica.
B: Il tappo si allontana dal punto dove è stato gettato il sasso, trasportato dalle onde circolari da esso prodotte.
C: Un'onda, come quella rappresentata in figura, non causa trasporto di materia.
D: Le particelle di acqua raggiunte dall'onda acquistano un moto verticale e contemporaneamente si spostano radialmente verso l'esterno.
E: L'onda raffigurata è trasversale, perché le particelle di acqua si muovono perpendicolarmente alla direzione di propagazione dell'onda.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le onde sull'acqua si propagano in due dimensioni e per questo sono dette ________. Se sono generate da un sasso hanno un fronte d'onda con forma ________, se invece sono prodotte da una assicella orizzontale, il fronte d'onda risulta ________.
In entrambi i casi si tratta di onde ________, perché la direzione di propagazione è ________ al moto oscillatorio delle particelle del mezzo. Le onde sonore sono un esempio di onde tridimensionali con fronte a forma di sfera.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Osserva la figura, poi tra le affermazioni successive indica quelle corrette.
A: È un'onda bidimensionale (la sinusoide sta su un piano).
B: È un'onda periodica.
C: La sorgente è nel punto in cui si trova la mano.
D: È un'onda longitudinale.
E: È un'onda meccanica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Osserva la figura che si riferisce a un treno di onde su una corda e poi tra le affermazioni seguenti indica l'unica esatta.
A: La figura illustra lo spostamento subìto nel tempo da un punto della corda.
B: Il tratto in azzurro rappresenta l'ampiezza dell'onda.
C: La lunghezza d'onda è la distanza tra due punti consecutivi in fase.
D: I punti B e B' rappresentano due creste.
E: I punti A e C sono in fase, perché si trovano agli estremi della perturbazione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un'onda l'intervallo di tempo impiegato da ciascun punto del mezzo per compiere ________ prende il nome di ________; in questo intervallo di tempo, indicato con il simbolo ________, un punto si sposta tra due posizioni in fase tra loro; ________ indica il numero di oscillazioni complete compiute in 1 s da ogni punto. Poiché in un periodo ________ si è spostata di una lunghezza d'onda λ, il rapporto ________ definisce ________ dell'onda.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Osserva la figura, poi per ciascuna delle frasi successive indica se è vera o falsa.
A: Le linee arancioni rappresentano fronti d'onda piani che incidono sulla superficie riflettente.
B: Le linee verdi indicano i fronti d'onda rifratti dalla superficie piana.
C: In entrambi i casi, le direzioni di propagazione sono perpendicolari ai fronti d'onda.
D: L'angolo di incidenza è compreso tra la superficie riflettente e la direzione di propagazione.
E: La figura rappresenta il fenomeno della riflessione di un'onda piana.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Osserva la figura e completa il testo scegliendo l'espressione corretta tra le alternative presentate.

L'onda incidente subisce il fenomeno della ________ passando attraverso la superficie di separazione tra due mezzi. ________ dell'onda dipende dal mezzo in cui si propaga, ma la sua frequenza rimane la stessa. Poiché v = ________, anche la lunghezza d'onda si modifica. Nel caso della figura, si vede che λ ________, pertanto rimanendo costante la frequenza cambia anche la velocità. Anche la direzione di propagazione cambia: l'angolo di rifrazione risulta ________ di quello di incidenza.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nella figura sono rappresentate le onde prodotte sulla superficie dell'acqua da sue sorgenti di uguale frequenza. Dopo aver osservato la figura indica tra le frasi seguenti quelle esatte.
A: Nella figura si vedono onde circolari perché la distanza tra le due sorgenti è uguale alla lunghezza d'onda delle onde prodotte.
B: La figura illustra il fenomeno della diffrazione di un'onda attorno a un ostacolo.
C: Il fenomeno illustrato in figura è detto interferenza e si può verificare per tutti i tipi di onde.
D: Le zone chiare della figura sono quelle in cui le onde prodotte dalle due sorgenti arrivano in fase.
E: Le due sorgenti della figura producono nell'acqua onde che si sovrappongono.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Tra le frasi seguenti indica l'unica esatta.
A: La diffrazione di un'onda dipende esclusivamente dalla lunghezza d'onda della perturbazione.
B: La diffusione di un'onda tridimensionale è il risultato di riflessioni e rifrazioni della stessa in diverse direzioni.
C: Le onde sonore sono assorbite completamente quando incontrano una superficie irregolare.
D: Nel caso della diffrazione di un'onda piana, se la lunghezza d'onda è molto minore delle dimensioni della fenditura da attraversare, i fronti piani si incurvano diventando circolari.
E: Un'onda sonora subisce diffrazione quando la sua propagazione viene completamente interrotta da un ostacolo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le onde sonore sono onde ________ perché si propagano solo nell'aria. Esse consistono in una alternanza di rarefazioni e di ________ dell'aria causate dalla vibrazione delle molecole dei gas che costituiscono ________ e che si trovano intorno alla sorgente che ha determinato la perturbazione; dato che la vibrazione delle molecole avviene nella direzione di ________ delle onde, le onde sonore sono onde ________. Quando la perturbazione arriva all'orecchio, produce ________ del timpano, trasformate poi dall'orecchio in impulsi nervosi che arrivano al ________. Si possono udire dall'orecchio umano solo le onde sonore con determinate ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Tra le affermazioni seguenti indica l'unica esatta.
A: 130 dB corrispondono alla soglia minima udibile dall'orecchio umano alla frequenza di 1 000 Hz
B: Un'onda sonora con frequenza di 21 kHz non è percepita dall'orecchio umano
C: Il decibel è una unità di pressione, perché le onde sonore producono variazioni di pressione nell'aria.
D: L'altezza di un suono è determinata dall'ampiezza dell'onda relativa.
E: Le onde sonore sono onde meccaniche che possono viaggiare solamente attraverso l'aria.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando un'onda sonora incontra un ostacolo grande si ha ________ dell'onda stessa con la conseguente formazione dell'eco o del rimbombo. L'orecchio umano percepisce due suoni come distinti se essi arrivano a distanza di almeno 0,1 s; dato che la ________ del suono nell'aria è 340 m/s si percepisce ________ quando tra l'onda di andata e quella di ritorno passano almeno 0,1 s; in questo tempo il suono ha percorso 34 m (340 m/s × 0,1 s), pari a due volte la distanza tra l'ascoltatore e la parete (andata + ritorno). Quindi si ha eco se ci troviamo almeno a ________ di distanza dalla parete; per distanze ________ l'orecchio percepisce un confuso rimbombo.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per ciascuna delle seguenti frasi indica se è vera o falsa.
A: Le onde elettromagnetiche furono considerate originariamente onde meccaniche che si propagavano nell'etere.
B: Per generare un'onda elettromagnetica è necessario accelerare una carica elettrica.
C: Lo spazio attraversato da un'onda elettromagnetica è sede di un campo elettrico e di uno magnetico.
D: Un'antenna ricevente è costituita da un conduttore in cui viene mantenuta una corrente alternata.
E: L'etere è il mezzo materiale attraverso cui si propagano le onde radio.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Tra le frasi seguenti indica quelle esatte.
A: I raggi UV, che causano l'abbronzatura, con il tempo possono alterare gravemente alcune cellule del nostro corpo.
B: Indipendentemente dalla frequenza, tutte le onde elettromagnetiche si propagano nel vuoto alla velocità della luce.
C: Lo spettro elettromagnetico classifica le onde in base al fenomeno fisico che le produce.
D: All'aumentare della frequenza, aumenta la capacità dell'onda di penetrare nella materia.
E: Le onde elettromagnetiche a bassa frequenza (cioè quelle con frequenza minore di quelle luminose) non comportano alcun rischio per la salute.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

I nostri occhi sono strumenti capaci di ________ onde elettromagnetiche. Noi possiamo vedere un oggetto quando da esso provengono ________ con frequenza dell'ordine di 1014 Hz: questo succede quando a ________ le onde è l'oggetto stesso (che in tal caso è ________), oppure quando è l'oggetto che diffonde o riflette verso di noi le onde provenienti da una sorgente diversa (si tratta allora di ________).
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il nostro occhio percepisce la luce proveniente dal Sole come ________. In realtà essa è l'insieme di diverse onde elettromagnetiche con ________ diversa. Questo può essere provato tramite la ________ della luce solare attraverso un prisma: il fascio di luce che esce dal prisma appare suddiviso nelle sue componenti, perché ognuna (secondo la rispettiva frequenza) esce secondo un angolo diverso. Questo fenomeno è detto ________ della luce. La radiazione con frequenza ________ visibile per l'occhio corrisponde al colore rosso, all'altro estremo c'è la luce violetta.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per ciascuna delle frasi seguenti indica se è vera o falsa.
A: Il colore è una caratteristica intrinseca di ciascuna onda monocromatica, indipendente dall'osservatore.
B: Le onde con maggiore frequenza subiscono una maggiore rifrazione, passando attraverso un prisma.
C: La velocità delle onde luminose in un mezzo materiale diverso dal vuoto dipende dalla loro frequenza.
D: L'occhio umano non può percepire onde con frequenza maggiore di quelle dell'infrarosso.
E: Un'onda monocromatica che passa attraverso un prisma non viene rifratta, perché non può essere ulteriormente scomposta.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Noi vediamo un oggetto perché la luce che esso diffonde, prodotta da una sorgente, arriva ai nostri occhi. A seconda delle ________ presenti sulla superficie dell'oggetto, però, esso assorbe solo radiazioni con alcune frequenze ed emette le altre; per esempio, se un oggetto ci appare rosso significa che esso ________ radiazioni la cui frequenza è relativa al colore rosso e ________ ogni altra radiazione con diversa frequenza, detta radiazione ________. Se un oggetto viene illuminato con una luce ________, esso non potrà che diffondere quella, quindi apparirà ai nostri occhi di quel particolare ________, anche se lo conosciamo di colore diverso quando illuminato da luce ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Tra le frasi seguenti indica l'unica sbagliata.
A: Se la sorgente si avvicina all'osservatore, egli avverte un suono più acuto.
B: Un aereo supersonico può volare con una velocità maggiore di quella del rumore che emette.
C: Quando la sorgente si avvicina all'osservatore, i fronti d'onda arrivano con minore lunghezza d'onda.
D: Se la sorgente si allontana dall'osservatore, egli percepisce un suono di frequenza minore.
E: L'autista di un'autoambulanza con la sirena accesa avverte l'effetto Doppler, perché la sorgente sonora è in movimento.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base alla superficie riflettente gli specchi possono essere piani o curvi. Gli specchi curvi possono essere ________, cioè con la parte riflettente interna, o ________, cioè con la parte riflettente esterna. Per esempio, gli specchi retrovisori esterni di un'automobile sono convessi e danno un'immagine diritta e ________. Gli specchi concavi, danno un'immagine diritta e ________ di un oggetto vicino; se l'oggetto è lontano dallo specchio l'immagine risulta ________ e rovesciata.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza