Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso
Area tematica
Sottoargomenti
INFO

Greco

Caratteri delle "Storie" erodotee.
A: La storia così come concepita da Erodoto non è una narrazione sistematica fedele ad un intento compositivo unitario e coerente, ma mira piuttosto a esporre i dati che l'autore ha raccolto nel corso della sua ricerca.
B: Ι racconti di Erodoto sono nati per una destinazione scritta.
C: L'originaria destinazione orale delle Storie si riflette anche nello stile.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Erodoto. La concezione della storia.
A: L'intento di Erodoto è in parte affine a quello dell'epos:  fare sì che la gloria delle imprese degli uomini non svanisca.
B: La concezione erodotea della storia è assolutamente univoca: le sciagure accadono agli uomini solo perché le colpe degli antenati ricadono sui figli.
C: Erodoto ritiene che la divinità sia un elemento "minaccioso e sconvolgente".
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

L'episodio di Creso.
L'episodio di Creso è rappresentativo del pensiero erodoteo da molti punti di vista. Creso, re di Lidia, era il quinto discendente di ________, che aveva ottenuto il potere con l'inganno. Egli inoltre ebbe l'ardire di proclamare guerra a ________, macchiandosi così di ________. Sconfitto da Ciro, venne condannato al rogo, ma a questo punto gli dèi fecero piovere e spensero la pira. Creso ottenne dunque una sorta di seconda vita, divenendo consigliere di Ciro e Cambise. Traspare dunque, da questo episodio, da un lato la concezione per cui le colpe degli________ (Gige) ricadono sul ________; dall'altro quella per cui le sciagure accadono per la ________ di ognuno (la ὕβρις di Creso). Inoltre, nella punizione di Creso e nel successivo lieto fine della storia, si intravede quello che può essere definito il "concetto di ________": si tratta di un ristabilimento dell'equilibrio ad opera di quello stesso ________ inizialmente responsabile delle sventure dei mortali, colpevoli di ὕβρις.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Erodoto precursore della moderna etnografia.
Perché si può dire che Erodoto sia il precursore della moderna etnografia?
A: Perché nella prima parte della sua opera adotta un punto di vista "filobarbaro".
B: Perché nella seconda parte delle Storie descrive dettagliatamente usi e costumi dei Greci.
C: Perché nutre un profondo interesse per i modi di vita dei popoli stranieri, di cui, specie nella prima parte dell'opera, descrive dettagliatamente usi e costumi.
D: Perché la Lidia, da cui egli proveniva, era abitata da tribù poco evolute che egli ha descritto dettagliatamente nei loro usi e costumi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Il fine delle Storie erodotee (T1, "Il proemio").
Qual è l'intento che ha spinto Erodoto alla composizione delle Storie, così come indicato dall'autore stesso nel proemio?
A: Fare sì che la gloria delle imprese degli uomini non svanisca.
B: Descrivere i costumi dei barbari.
C: Intrattenere il suo uditorio con dei logoi geo-etnografici relativi a popoli lontani.
D: Esaltare la gloria di Atene, che ha salvato la Grecia dai Persiani.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Erodoto: la lingua.
In quale dialetto scrive Erodoto?
A: Ionico.
B: Dorico.
C: Attico.
D: Eolico.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Il metodo storiografico.
La fonte principale di Erodoto è ________ (αὐτοψία). Quando questa non gli è possibile, egli si affida alla testimonianza ________, raccogliendo notizie da eruditi, viaggiatori e testimoni degli eventi. Egli non ha dubbi in merito all'attendibilità di ciò che ________, mentre spesso esprime riserve su quello che gli viene riferito, specialmente quando questo contrasta con il suo giudizio razionale. Quando questo si verifica, egli sceglie in ogni caso di ________ le testimonianze che gli sembrano meno verosimili: secondo un principio di documentarietà, egli si ritiene infatti tenuto a riportare tutto quello che si dice,  pur non prestandovi sempre fede.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Il pessimismo erodoteo.
Erodoto ha una concezione profondamente ________ della vita umana: infatti, l'unica realtà nella vita degli uomini è la presenza ________, inviato quasi sempre dagli ________. Questa concezione è evidente soprattutto nel dialogo tra il re persiano ________ e lo zio Artabano (T11), che aveva cercato di distogliere il nipote dalla spedizione: giunto sulle rive dell'Ellesponto per contemplare il suo esercito, Serse vide tutta la pianura piena di uomini e carri e si rallegrò, ma subito dopo scoppiò a ________. Interrogato da Artabano sul perché di questo comportamento, Serse spiegò di essersi addolorato al pensiero della ________ che affligge la vita umana, perché tutti quegli uomini nel giro di cento anni sarebbero morti. Artabano allora replicò che la vita umana è estremamente ________ per gli uomini: è infatti afflitta da malattie e tormenti e spesso la morte è un rifugio di gran lunga preferibile.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Erodoto. Le "Storie".
Le Storie di Erodoto si possono dividere in ________ sezioni: la prima parla dei diversi paesi che vennero a far parte dell'impero ________: la Lidia, l'Egitto, la Scizia, la Tracia ecc. La seconda invece si concentra sulle guerre sostenute dai ________ per bloccare l'espansionismo persiano: l'insurrezione della Ionia, la prima guerra persiana terminata con la battaglia di ________, la seconda spedizione persiana, condotta da ________ in persona, con gli scontri delle Termopili, di Salamina, Platea e Micale, per terminare con la presa di Sesto sull'Ellesponto.
Insieme alla materia trattata cambia anche ________ di Erodoto: nella prima parte egli descrive usi e costumi dei vari popoli con grande ________; nella seconda parte, invece, nel narrare le guerre persiane, assume un punto di vista nettamente ________: Erodoto celebra Atene come salvatrice della libertà di tutti i Greci.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Greco

Erodoto: la vita.
Erodoto nacque ad ________, una città ionica dell' ________, governata al tempo di Erodoto da una dinastia caria, vassalla del re di ________: vi regnava la regina ________. La famiglia di Erodoto era politicamente rilevante: suo zio era il poeta Paniassi, che si oppose al tiranno ________, successore di Artemisia; per questo fu messo a morte e la famiglia di Erodoto si rifugiò a Samo, finché Alicarnasso non cadde nella sfera di influenza ________. Erodoto viaggiò in molte parti del Mediterraneo, arrivando anche al Mar Nero, alla Mesopotamia e alla Scizia, raccogliendo materiale per la sua ricerca ________. Nel 445 si recò ad ________, dove diede ________ di alcune parti della sua opera. L'anno seguente Pericle propose la fondazione di una colonia ateniese a ________, in Magna Grecia, a cui prese parte anche Erodoto ricevendone la cittadinanza. Qui morì intorno al 420.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza