INFO

Fisica

Ogni 2,0 s, 1,9 x 1019 elettroni attraversano la sezione di un filo. Calcola la corrente che attraversa il filo.

I = ________ A

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra i grafici descrive la prima legge di Ohm?
A: A
B: D
C: C
D: B
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo due fili dello stesso materiale. Il primo filo ha una resistenza di 0,10 Ω. Il secondo filo è lungo il doppio del primo, ma ha un raggio uguale alla metà di quest'ultimo. Quanto vale la resistenza del secondo filo?
A: 0,40 Ω
B: 0,050 Ω
C: 0,80 Ω
D: 0,20 Ω
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo un materiale con un coefficiente di temperatura della resistività pari a 0,0040 (°C -1).
Di quanto deve cambiare la temperatura del materiale per far sì che la resistenza del filo raddoppi?

ΔT = ________ °C

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un resistore è connesso a una batteria. Quale (o quali) delle seguenti modifiche lasciano inalterata la potenza dissipata nel resistore?

(A) Raddoppiare la tensione e dimezzare la corrente.
(B) Raddoppiare la tensione e aumentare la resistenza di un fattore 4.
(C) Raddoppiare la corrente e ridurre la resistenza di un fattore 4.
A: A, B, C.
B: A, B.
C: B.
D: B, C.
E: A.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: All'interno dei generatori di tensione agiscono forze che sono di natura elettrostatica.                     
B: La differenza di potenziale ai capi di un generatore reale dipende dalla sua forza elettromotrice ma non dalla sua resistenza interna.                                 
C: Per aumentare l'energia potenziale delle cariche un generatore spende continuamente energia interna.                                                                                                                                                 
D: La corrente elettrica tende ad annullare la differenza di potenziale che esiste ai capi di un generatore.
E: L'unità della forza elettromotrice è il newton.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: In un condensatore la corrente di carica è uguale alla corrente di scarica.
B: In un circuito RC la corrente elettrica diminuisce nel tempo con un andamento lineare.
C: L'accumulo di carica sulle armature del condensatore può dirsi concluso quando la differenza di potenziale tra le armature è uguale alla forza elettromotrice del generatore.
D: La corrente elettrica che circola in un condensatore si deve al passaggio degli elettroni attraverso lo spazio vuoto compreso tra le sue armature.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due resistori identici sono collegati prima in serie e poi in parallelo. Le resistenze equivalenti dei due tipi di collegamento sono rispettivamente RS e RP.
Quanto vale il rapporto RS/RP?
A: 2.
B: 1/4.
C: 1/2.
D: 1.
E: 4.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Calcola il rapporto tra la corrente I1 che attraversa la resistenza R1 e la corrente I2 che attraversa la resistenza R2.
A: I1/I2 = 1
B: I1/I2 = R2/(R1 + R2)
C: I1/I2 = R2/R1
D: I1/I2 = R1/R2
E: I1/I2 = R1/(R1 + R2)
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Considera il circuito elettrico disegnato nella figura.
Calcola la differenza di potenziale V1 ai capi della resistenza R1.
A: V1 = [(R1 + R2)/R1]V
B: V1 = [R1/(R1 + R2)]V
C: V1 = V
D: V1 = (R2/R1)V
E: V1 = (R1/R2)V
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel circuito mostrato in figura, ogni resistore ha
una resistenza pari a R = 470 Ω.
Quanto vale la corrente I alimentata dalla batteria?

I = ________ A

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

I resistori presenti nei tre diversi rami di circuito hanno la stessa resistenza R. Metti in ordine decrescente rispetto alla resistenza equivalente i tre rami di circuito.
A: A, B, C.
B: C, B, A.
C: B, C, A.
D: B, A, C.
E: A, C, B.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un generatore di tensione è caratterizzato da una f.e.m. pari a V e da una resistenza interna uguale a r.
Quanto deve valere la resistenza R da collegare al generatore di tensione per far sì che la differenza di potenziale ai suoi capi sia uguale a 1/2 V?
A: R = 2r
B: R = 1/2 r
C: R = 4r
D: R = 1/4 r
E: R = r
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Ciascuna delle quattro equazioni riportate in basso
è l'espressione della prima legge di Kirchhoff applicata ai nodi presenti nel circuito mostrato nella figura. Una di esse è scritta in modo scorretto.
Di quale equazione si tratta?
A: I1 + I2 = I3
B: I4 + I5 = I1
C: I6 = I3 + I5
D: I2 = I4 + I6
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando si applicano le leggi di Kirchhoff, una cosa utile da fare è quella di identificare ogni resistore con un segno + e un segno -, a seconda del cambiamento del potenziale che si riscontra ai capi del resistore. Nel circuito mostrato nella figura sono presenti quattro resistori, ognuno dei quali identificato con un segno + e un segno -.
In corrispondenza di uno dei resistori i segni sono stati assegnati in modo errato. Di quale resistore si tratta?
A: R1
B: R2
C: R4
D: R3
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti equazioni esprime in maniera appropriata la seconda legge di Kirchhoff (legge delle maglie) per la maglia ABDEF del circuito mostrato nella figura?
A: I1R1 + I4R4 = 2,0 V + I2R2
B: I2R2 + I4R4 = 2,0 V + I1R1
C: I1R1 + I2R2 + I4R4 = 2,0 V
D: I1R1 + I2R2 = 2,0 V + I4R4
E: I1R1 + I2R2 + I4R4 + 2,0 V = 0
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le figure a lato mostrano diversi modi con i quali si possono inserire in un circuito un amperometro (AM) e un voltmetro (VM) per misurare la corrente che attraversa il resistore R2 e la differenza di potenziale che si registra ai suoi capi.
Qual è la connessione corretta tra quelle proposte?
A: A
B: B
C: D
D: E
E: C
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo tre condensatori piani identici di capacità C. Due di loro sono collegati in serie; il terzo è collegato in parallelo alla connessione dei primi due.
Quanto vale la capacità equivalente dell'intera connessione?
A: 3C
B: 1/3 C
C: 1/2 C
D: 2/3 C
E: 3/2 C
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo un circuito RC. Supponiamo di ridurre la resistenza a un terzo del suo valore iniziale.
Se vogliamo che la costante di tempo del circuito non cambi, in che maniera dobbiamo agire sulla capacità?
A: Ridurre la capacità a un terzo del suo valore iniziale.
B: Triplicare la capacità.
C: Lasciare la capacità inalterata, perché la costante di tempo è indipendente dalla resistenza.
D: Ridurre la capacità a un nono del suo valore iniziale.
E: Aumentare la capacità di un fattore 9.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La costante di tempo di un circuito RC è uguale a 2,6 s. Quanto tempo t è necessario per portare sulle armature del condensatore (inizialmente scarico) la metà della carica che esso può contenere?

t = ________ s

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza