Caso professionale n. 2 – Voglio restare a casa mia!

10 esercizi
SVOLGI
Tipo di esercizi
Scelta multipla
Area tematica
Libro
Percorsi di Diritto, Economia e Tecnica amministrativa 1
Capitolo
Caso professionale n. 2 – Voglio restare a casa mia!
INFO

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

Quale settore della protezione sociale è competente ad intervenire?
A: previdenza sociale
B: assistenza sociale
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

L'aumento della domanda di assistenza sociale e sanitaria, a sostegno degli anziani, è dovuto:
A: all'aumento dell'offerta di operatori socio-sanitari
B: alla presenza di molti giovani nella società
C: alle difficoltà della famiglia di farsene carico
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

Quale servizio assistenziale può essere proposto a Giovanni e Luciana?
A: comunità alloggio
B: residenza protetta
C: assistenza domiciliare
D: casa di riposo
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

A quale principio risponde la soluzione proposta?
A: al principio dell'integrazione sociale
B: al principio della centralità della famiglia nella cura degli anziani
C: al principio della promozione dell'autonomia
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

Di quali beneficio di carattere economico può godere il nucleo familiare?   
A: assegno sociale
B: assegno di cura
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

A quali servizi sociali possono aver diritto Giovanni e Luciana?
A: servizi per l'affido familiare
B: servizi finalizzati a garantire il tempo di lavoro e il tempo di cura
C: servizi di sollievo per l'accudimento quotidiano
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

In generale, in quale situazione devono trovarsi Giovanni e Luciana per avere diritto a quanto chiedono?
A: insufficienza di risorse che non consente al nucleo familiare di far fronte da solo alla situazione di bisogno
B: transitoria insufficienza di risorse
C: insufficienza di risorse per provvedere alle esigenze secondarie
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

Da che cosa deve essere preceduta la corresponsione delle prestazioni agevolate?
A: dalla verifica del patrimonio dei soggetti interessati
B: dalla verifica dei redditi e/o del patrimonio dei soggetti interessati, in base all'indicatore della situazione economica (ISE o ISEE)
C: dalla verifica dei redditi dei soggetti interessati
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

A seguito della verifica della situazione economica, le prestazioni assistenziali possono essere:
A: erogate in ogni caso
B: erogate temporaneamente con riserva
C: confermate, revocate o riliquidate
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Caso professionale – Voglio restare a casa mia!
Giovanni, 76 anni, ex dipendente delle Ferrovie dello Stato in pensione, è affetto da una grave malattia degenerativa. Vive in una casa in affitto con la moglie Luciana, casalinga, e la sua pensione di importo minimo è la sola fonte di reddito, poiché l'unico figlio della coppia vive in America dove lavora saltuariamente come cameriere in un ristorante. Giovanni ha bisogno di cure molto costose e di assistenza continua in ogni atto della vita quotidiana, ma non vuole allontanarsi dalla sua abitazione. Anche Luciana, pur essendo in età avanzata, non intende separarsi dal marito, trasferendolo in una struttura per anziani.

Quali possono essere i potenziali erogatori delle prestazioni assistenziali?   
A: associazioni non profit
B: Comuni, enti o associazioni
C: Comuni o enti pubblici
D: Comuni, Province, Regioni
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza