Tipo di esercizi
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume A
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume B
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume C
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume D
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 1
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 2
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 3
Capitolo
Capitolo A12. Fenomeni ondulatori
INFO

Scienze

Onde
Alcuni tipi di onde sono prodotte da differenze di ________, grazie alle quali i corpi ________ in tutto il materiale le ________ che hanno ricevuto. Un'onda che si genera in acqua non trasporta acqua, ma ________ cinetica. Un'onda che si origina nei corpi solidi è una ________ elastica prodotta da forze elastiche.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Misurare le onde
A ogni descrizione di oscillazione abbina la grandezza misurabile.
A: È la velocità con la quale ogni cresta (punto di massimo livello) si sposta nel tempo allontanandosi dal punto in cui si è generato il fenomeno.
B: È il numero di oscillazioni che si verifica in 1 s e la sua unità di misura è l'hertz.
C: È la distanza fra una cresta e quella successiva, si misura in metri e il suo simbolo è λ.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Intensità del suono
L'intensità del suono dipende dalla differenza di pressione fra i picchi di ________ trasportati dall'onda sonora e la ________ atmosferica. Quanto maggiore sarà la compressione che il picco produce, tanto più ________ sarà il suono. ________ della forza con cui si batte sulla membrana di un tamburo produce pressioni diverse nell'aria, determinando suoni più deboli o più forti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Timbro
Il timbro di un ________ dipende da come uno strumento ________. Il sovrapporsi di diverse ________ produce differenti ________ nell'onda risultante.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Spettro elettromagnetico
Tutte le possibili onde elettromagnetiche a diversa ________ danno origine allo ________ elettromagnetico. L'________ trasportata da un'onda è tanto maggiore, quanto maggiore è la frequenza di ________. Le radiazioni ________ sono quelle a frequenza maggiore di 3∙1015________ e hanno un'energia così alta da ________ gli elettroni dagli ________ o dalle molecole con i quali interagiscono.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Marconi
A: Guglielmo Marconi si interessò soprattutto agli esperimenti di Volta e da lì iniziò i suoi studi.
B: Guglielmo Marconi nel 1797 aprì in Spagna la prima fabbrica di telefoni.
C: Quando, nonostante la curvatura terrestre, si riuscirono a realizzare i collegamenti radio fra Genova e Sydney ci si rese conto della presenza della ionosfera.
D: Negli ultimi anni della sua vita, Guglielmo Marconi approfondì lo studio delle onde elettromagnetiche e delle loro applicazioni in medicina.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Riflessione
Nel fenomeno della riflessione della luce, a seconda dell'________ con la quale il raggio colpisce la ________, esso sarà riflesso con ________ differenti. Il raggio riflesso si mantiene sul piano individuato dal raggio ________ e dalla ________ allo specchio nel punto di ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Rifrazione
Quando due superfici di un corpo trasparente sono parallele, il raggio di luce che le attraversa subisce una doppia ________ che compensa le deviazioni. Perciò il raggio che entra e quello che esce sono ________. Se le due superfici non sono parallele, invece, il ________ in uscita ha modificato l'inclinazione, deviando dalla parte dove lo spessore è ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Lenti convergenti e divergenti
Le lenti ________ si usano per ingrandire le immagini. Le immagini per apparire ingrandite devono essere collocate fra il ________ e la lente. Per vedere le immagini rimpicciolite si utilizzano lenti ________, lo scopo in questo caso è riuscire a vedere una ________ zona di spazio, ed è quello che accade nello ________ delle automobili.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Leggi della riflessione
Le leggi della ________ permettono di spiegare il funzionamento di uno specchio. Ogni punto di un oggetto ________ raggi di luce in tutte le direzioni. Al nostro occhio i ________ riflessi sembrano provenire da un punto posto dietro lo ________ ed è proprio in questo punto che vediamo l'immagine riflessa.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza