Tipo di esercizi
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume A
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume B
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume C
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - confezione A+B+C+D / Volume D
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 1
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 2
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
Libro
Scopriamo la natura Seconda edizione - volumi 1, 2 e 3 / Volume 3
Capitolo
Capitolo A1. Primi passi nella scienza
INFO

Scienze

Osservazione scientifica
A: La prima fase del metodo scientifico è l'osservazione dei fenomeni.
B: Gli esseri umani da sempre hanno imparato a conoscere il mondo utilizzando
i sensi.
C: In un'osservazione scientifica le descrizioni devono essere oggettive e non soggettive.
D: In un'osservazione scientifica ha grande importanza il parere personale.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Scienze nel Seicento
In passato i politici erano convinti che l'uomo potesse spiegare la natura delle cose usando soltanto il computer. Nel Seicento, in particolare con le opere e gli esercizi di Galileo Galilei, il modo di lavorare degli avvocati si modificò in modo sostanziale
Trova erroreTrova errore
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Rami della scienza
Nel corso del tempo si sono sviluppati diversi rami della scienza, ognuno dei quali tende ad approfondirne un aspetto fondamentale. Per esempio l'________ è la scienza che studia il comportamento degli animali, l'________ studia le relazioni fra i viventi e l'ambiente, la ________ studia i materiali terrestri, la ________ studia tutti gli aspetti della vita, la ________ studia la composizione della materia, infine la ________ studia le proprietà delle particelle, il movimento e le forze.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Materia solida, liquida, aeriforme
Tutto ciò che ci circonda, visibile o invisibile, è quello che gli scienziati chiamano materia. La maggior parte degli oggetti sono ________, per esempio penne, matite, libri. Tuttavia i materiali possono essere anche ________, come l'acqua o l'olio, oppure possono essere ________, come il gas che esce dal fornello della cucina.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Stato solido e stato liquido
Lo stato solido della materia ha un comportamento diverso dallo stato liquido, perché lo stato liquido ________ ma se posto in contenitori diversi ________ la forma del recipiente in cui è contenuto.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Stato aeriforme
Un materiale è allo stato aeriforme quando ________ un volume proprio e la sua forma ________ a quella del recipiente in cui è contenuto.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Grandezze
A: La lunghezza è la grandezza che esprime l'estensione di un oggetto in una sola direzione dello spazio.
B: Il volume si ottiene moltiplicando per due volte la lunghezza.
C: La grandezza che dice di quanta materia è fatto un corpo si chiama massa.
D: La grandezza che ci permette di misurare le sensazioni di caldo o di freddo si chiama velocità.
E: L'intervallo di tempo ci serve per definire la durata di un fenomeno o di un evento.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Bilancia a due piatti
A: La bilancia a due piatti è uno strumento che serve a determinare il peso.
B: Su uno dei due piatti della bilancia, si pone l'oggetto di cui si vuole misurare la massa e sull'altro si aggiungono le masse campione.
C: La massa dell'oggetto è uguale alla differenza delle masse campione che si trovano sull'altro piatto della bilancia.
D: Quando la bilancia a due piatti è in equilibrio, significa che le masse presenti sui due piatti sono uguali.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Massa e peso
Nel linguaggio quotidiano confondiamo spesso le parole «massa» e «peso», che però nel linguaggio scientifico indicano due concetti diversi.
A: Il peso è una forza che attrae i corpi verso il suolo.
B: Sulla Luna la gravità è molto inferiore rispetto alla Terra: per questo motivo sulla superficie lunare il nostro peso aumenta.
C: Quando un astronauta si trova sulla Luna, è in grado di fare grandi salti senza sforzo perché la sua massa è diminuita.
D: Nel linguaggio scientifico, la quantità di materia che costituisce il nostro corpo si chiama massa.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Multipli e sottomultipli
Un'unità di misura è suddivisa in parti più piccole chiamate ________ dell'unità di misura principale. Per esempio il ________ si ottiene dividendo l'unità di misura principale, cioè il metro, in dieci parti uguali. Allo stesso modo, i ________ si ottengono moltiplicando l'unità di misura principale, per esempio moltiplicando per dieci il metro avremo il ________.  Per quanto riguarda il secondo, che è l'unità di misura del tempo adottata dal Sistema Internazionale, i suoi multipli principali usano un sistema di tipo ________ cioè in base 60, infatti un minuto corrisponde a 60 ________ e un'ora a 60 ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza