Filtri

Diritto

Le fonti del diritto.
Le fonti del diritto sono ordinate gerarchicamente. Al primo posto troviamo ________ che rappresenta la legge fondamentale dello Stato. Le sue norme riconoscono e tutelano ________, garantiscono le libertà fondamentali e definiscono poteri e funzioni dei principali organi dell'apparato statale. 2. Al secondo posto si collocano (tra di loro a pari merito, direbbe un giudice sportivo) le ________, che a loro volta si suddividono in: ________, che comprendono: ________, approvate dal Parlamento; decreti legge e ________, adottati dal Governo; fonti regionali e provinciali, che comprendono: leggi regionali (approvate dai ________) valide solo sul territorio della Regione che le ha emanate; leggi delle Province autonome di Trento e Bolzano, ugualmente valide solo nei rispettivi territori; fonti comunitarie, che comprendono: ________, regolamenti e ________ dell'Unione europea. Queste ultime fonti, nelle materie ad esse riservate, prevalgono sulle fonti primarie nazionali.  3. Al terzo posto troviamo ________, che possono essere adottati: dal Governo o ________; da organi regionali, provinciali e comunali; da altri organi ________. 4. Al quarto posto, infine, si collocano ________ (o usi).
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il diritto naturale.
Diritto naturale è un'espressione impiegata per indicare un diritto ________ ed eterno composto di regole che la natura infonde nell'uomo. E ________ (ricordiamo che ius in latino significa diritto) è chiamata la corrente di pensiero che ne sostiene l'esistenza. Nel Medioevo i padri della Chiesa identificarono la legge naturale con la legge di ________. Sul piano pratico ciò portava ad affermare la superiorità della ________ (in quanto interprete del pensiero divino) su qualsiasi altro ordinamento. Da questa interpretazione si andò via via distaccando il pensiero filosofico e ________, fino a giungere, nel corso dell'Ottocento, alla ferma e condivisa negazione di ogni diritto ________. Nella seconda metà del Novecento è riaffiorata una nuova forma di ________, questa volta laico e svincolato da ogni condizionamento di tipo religioso. È accaduto, infatti, che l'orrore per i crimini commessi dai regimi totalitari e l'indignazione per la violazione dei più elementari diritti ________, riscontrabile ancora oggi in vaste aree del mondo, abbia fatto rinascere nelle coscienze l'idea che esista un nucleo di diritti ________(come il diritto alla vita, alla libertà personale, alla libertà di espressione, alla libertà di associazione, al giusto processo) che appartiene all'uomo in quanto tale e che nessuno, neppure lo ________, può permettersi di violare.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I libri del Codice civile.
I libri del Codice civile italiano.
A: Libro primo.
B: Libro secondo.
C: Libro terzo.
D: Libro quarto.
E: Libro quinto.
F: Libro sesto.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I diritti soggettivi.
A: La prescrizione è l'estinzione del diritto causata dalla mancata osservanza del termine perentorio entro il quale può essere esercitato.
B: Le ricevute del pagamento del canone Rai e del servizio di nettezza urbana devono essere conservate per tre anni.
C: Disponibili sono i diritti che possono essere trasferiti ad altri, gratuitamente o dietro compenso.
D: Relativi sono i diritti che possono essere fatti valere solo nei confronti di (o relativamente a) alcuni soggetti determinati.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Significato di comma nel linguaggio giuridico.
Cosa indica, nel linguaggio giuridico, il termine comma?
A: Nel linguaggio giuridico è utilizzato per indicare la parte di norma che inizia quando il testo va a capo.
B: Nel linguaggio giuridico è utilizzato per indicare un frammento a caso della norma.
C: Nel linguaggio giuridico è utilizzato per indicare il primo capoverso del testo del decreto legge.
D: Nel linguaggio giuridico è utilizzato per indicare solo le parti delle leggi costituzionali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La sanzione.
La sanzione penale ha una funzione persuasiva e punitiva e accompagna quelle norme la cui violazione è ritenuta dal legislatore di particolare leggerezza. Può essere approssimativa o pecuniaria. È approssimativa la sanzione che comporta una restrizione della libertà pubblica. È pecuniaria la sanzione che prevede il pagamento di una multa o di una cambiale. In particolare: la cambiale può comportare il pagamento di una somma compresa tra 50 a 50000 euro; la multa una somma compresa tra 20 a 10000 euro (artt. 24 e 25 c.p.). Le norme a cui è associata una sanzione penale sono chiamate norme personali. La sanzione civile ha una funzione dissuasiva ma soprattutto riparatoria poiché consiste, generalmente, nella riparazione del danno ingiusto causato con il proprio mezzo di trasporto. La sanzione privata è prevista soprattutto per la violazione di norme che regolano gli aspetti della vita sociale su cui si estende il controllo della Pubblica Sicurezza.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

L'abrogazione di una norma giuridica.
Solitamente le norme non hanno scadenza e rimangono in vigore fino a quando non vengono eliminate. L'abrogazione (o ________) di una norma può avvenire in modo ________, in modo espresso o per effetto di referendum ________. L'abrogazione ________ si ha quando una norma più recente disciplina una certa questione in modo diverso da come era disciplinata in precedenza. In questo caso la norma più vecchia risulta automaticamente eliminata. L'abrogazione ________ si ha quando una norma dichiara esplicitamente che deve considerarsi eliminata una norma ________. L'abrogazione per ________ si ha quando i cittadini vengono chiamati a decidere se vogliono oppure no eliminare in tutto o in parte una certa legge. Se prevalgono i "________", la legge sarà automaticamente abrogata e nessuno dovrà più rispettarla. Se prevalgono i "________", la legge seguiterà a rimanere in vigore. Le leggi, inoltre, possono essere annullate dalla Corte ________ quando si rivelino in contrasto con principi o disposizioni contenute nella ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

I caratteri comuni alle norme giuridiche.
Il diritto ________ è costituito dall'insieme delle norme giuridiche poste ________. Le norme giuridiche (siano contenute in leggi, decreti, regolamenti o consuetudini) presentano almeno tre caratteri comuni: ________, ________, ________ . Per capire meglio il significato di questi attributi possiamo dire che: ________ poiché si rivolge a chiunque; ________ perché non si limita a consigliare; ________ poiché non disciplina un caso concreto ma descrive un comportamento ipotetico  che può verificarsi in qualsiasi momento e un numero indefinito di volte.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Significato di "vacatio legis".
Cos'è la vacatio legis?
A: E' quella legge che non può essere approvata perché incostituzionale.
B: E' quell'arco di tempo in cui si è esonerati dal rispettare le disposizioni contenute nella norma.
C: E' quell'arco di tempo in cui si è obbligati a rispettare le disposizioni contenute nella norma anche se questa non è ancora entrata in vigore.
D: E' la mancanza di una legge in riferimento ad un determinato reato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Come si regolano i contrasti tra le norme giuridiche.
Quando due o più norme giuridiche contengono disposizioni tra di loro contrastanti, i criteri da seguire, per capire quale si debba applicare, sono sostanzialmente tre:
- Il criterio ________, significa avere l'autorità, accordata dalla legge, di compiere determinati atti.
- Il criterio ________, se il contrasto si genera tra norme provenienti da fonti diverse (per esempio una legge e un regolamento governativo) che sono entrambe competenti a disciplinare quella certa materia.
- Il criterio ________, comporta che tra due norme di pari grado prevale sempre quella che reca la data più recente.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Persona fisica e capacità giuridica.
A: La persona fisica nasce, dal punto di vista giuridico, quando viene concepita.
B: È vietato imporre al bambino appena nato lo stesso nome del padre, del fratello o della sorella viventi o nomi ridicoli.
C: La capacità giuridica è l'idoneità a essere titolari di diritti e di doveri si acquista al compimento dei 21 anni.
D: L'ordinamento consente di esercitare il contenuto dei propri diritti solo a chi possiede la capacità di agire nel proprio interesse.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La capacità di agire.
A: E' l'istituto per cui una persona, affetta da infermità non così grave da dar luogo a interdizione, può essere dichiarata dal giudice non del tutto abile a curare i propri interessi e quindi solo parzialmente incapace di agire.
B: E' una incapacità dovuta a cause, anche transitorie (stato d'ira, malore, ubriachezza), che rendono un soggetto momentaneamente non in grado di intendere e di volere.
C: E' un istituto per effetto del quale viene assegnata, alla persona le cui condizioni psicofisiche non appaiono così gravi , un amministratore, affinché la l'assista, in taluni atti di rilevanza giuridica.
D: E' l'istituto che consente al minore di età di acquistare una capacità di agire limitata agli atti di poco impegno economico, detti, per questo, atti di ordinaria amministrazione.
E: E' il provvedimento con il quale viene totalmente sospesa la capacità di agire della persona, maggiore di età, quando questa si trovi in una condizione di abituale infermità di mente che la rende incapace di curare i propri interessi.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La dimora.
Cosa si intende quando si parla di dimora di una persona?
A: E' il luogo in cui una persona ha stabilito la sede principale dei suoi affari e dei suoi interessi.
B: E' il luogo in cui la persona vive abitualmente.
C: E' il luogo dove un ricercato si nasconde durante il periodo di latitanza.
D: E' il luogo in cui una persona si trova in modo occasionale o transitorio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il diritto alla vita e all'integrità fisica.
Il diritto alla vita e all'integrità fisica sono ritenuti, bene a ragione, i diritti più importanti riconosciuti alla persona umana. Nel nostro ordinamento essi sono protetti:
- da ________ che obbligano l'autore di eventuali fatti lesivi a risarcire il danno economico e morale causato con la propria azione;
- da ________, che prevedono una restrizione della libertà personale a carico di chi abbia causato la morte di una persona o le abbia procurato lesioni per colpa, con dolo o anche in modo preterintenzionale.
Precisiamo che: ________ si ha quando l'evento lesivo non era voluto ma si è prodotto per imprudenza, imperizia, negligenza o per disattenzione; ________ si ha quando l'evento lesivo è voluto dall'agente; ________ è l'evento che, per cause non previste, ha prodotto effetti non voluti o più gravi di quelle previsti e voluti.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il testamento biologico.
Cos'è il testamento biologico?
A: E' un documento nel quale ogni persona può liberamente e coscientemente stabilire i limiti delle terapie mediche alle quali accetta di essere sottoposta nel caso in cui, per sopravvenuta incapacità, non fosse in grado di dichiarare la propria volontà.
B: E' un documento nel quale viene riportata la mappa genetica di una persona.
C: E' un documento in cui viene espressamente, liberamente e coscientemente sancito il diritto all'eutanasia.
D: E' un documento nel quale, ogni persona, liberamente e coscientemente, stabilisce di potersi curare in qualsiasi paese del Mondo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

La famiglia.
Famiglia è un termine dal significato piuttosto elastico. Può indicare: il nucleo ________, composto dai coniugi e dai figli con essi conviventi, l'insieme delle persone unite da rapporti di parentela e di ________; La ________ è il vincolo che lega le persone che discendono da uno stesso stipite, cioè da una stessa persona (detta anche capo ________). L'________ è il vincolo che unisce un coniuge ai parenti dell'altro coniuge (il marito ai parenti della moglie e la moglie ai parenti del marito). Parentela in linea ________ si ha quando più persone discendono l'una dall'altra: padre, figlio, nipote. Rispetto a un determinato soggetto sono: ________ le persone nate prima (i nostri genitori, i nostri nonni); ________ le persone nate dopo (i nostri figli, i nostri nipoti). Parentela in linea ________ si ha quando le persone hanno uno stipite comune ma non discendono le une dalle altre. Sono tra loro collaterali i fratelli, i cugini, gli zii e i nipoti.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il matrimonio.
Il matrimonio è un atto ________ con il quale due persone manifestano la volontà di costituire una ________. Da questo atto nasce un rapporto ________ destinato a durare più o meno a lungo (rapporto matrimoniale) che comporta, per i coniugi, diritti e obblighi. Il rapporto matrimoniale (con i suoi diritti e obblighi) è regolato interamente da leggi dello Stato. La celebrazione, invece, cioè ________ che porta alla formazione dell'atto e alla nascita del rapporto matrimoniale, può avvenire secondo tre diverse forme indicate rispettivamente come matrimonio ________, concordatario (o cattolico) e ________. La celebrazione del matrimonio, qualunque sia il tipo di rito prescelto, deve essere preceduta dalla ________ della notizia, fatta a cura ________. La pubblicazione serve per consentire, a chi ritenga vi siano impedimenti al matrimonio, di farli valere prima che questo venga celebrato. Si previene, in tal modo, il rischio di un successivo ________. La pubblicazione (legge n.69/2009, art. 32) deve essere fatta sul sito informatico ________. Se viene omessa, il matrimonio è ugualmente valido ma gli sposi e l'ufficiale celebrante sono puniti con ________, per altro di modesta entità.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il testamento.
Il testamento è l'atto (________ e modificabile in ogni momento ________) con il quale una persona stabilisce liberamente chi e in che misura dovrà ereditare i suoi beni. Tuttavia il potere del testatore non è senza limiti. Per un comprensibile dovere di solidarietà famigliare nessuno può escludere dall'eredità o trattare in modo non equanime i più stretti congiunti. Costoro hanno sempre diritto ________. Il testatore potrà liberamente disporre ________. ________ sono chiamati coloro (coniuge, figli, ascendenti) che hanno diritto di beneficiare della quota ad essi riservata dalla legge. La percentuale di ripartizione della quota fra essi è disciplinata dal codice civile negli artt. 536-552. Se il de cuius non lascia alcun testamento la sua eredità si trasmette per intero ai soggetti indicati dalla legge e perciò detti ________, che sono innanzitutto i figli (o i loro discendenti) unitamente al coniuge superstite. In loro mancanza lo diventano gli ascendenti, ________. In mancanza di questi, gli altri parenti fino al ________ grado.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Il rapporto tra genitori e figli secondo la Costituzione.
In merito al rapporto tra genitori e figli la Costituzione (art. 30, c. 1) così dispone: " È diritto e dovere dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, solo se nati all'interno del matrimonio. E l'art. 315 del codice civile precisa: " Solo i figli legittimi (solo quelli nati all'interno del matrimonio) hanno lo stesso stato giuridico.
Questa norma di grande civiltà, è stata introdotta dalla legge n. 219 del 2012, che ha definitivamente cancellato dal nostro ordinamento ogni distinzione tra figli maschi e figlie femmine. Il figlio, aggiunge l'art. 315-bis c.c., ha diritto di essere mantenuto, educato, istruito e assistito moralmente da tutti i parenti, nel rispetto delle sue capacità, delle sue inclinazioni naturali e delle sue aspirazioni. L'obbligo del mantenimento dovrebbe cessare con il matrimonio del figlio , ma la Cassazione ha più volte espresso il principio che il diritto del figlio si protrae fino al momento in cui questi abbia raggiunto una indipendenza economica, a meno che non versi in colpa per non essersi messo in condizione di conseguire un titolo di studio o di procurarsi un reddito mediante una idonea attività lavorativa o per avere ingiustificatamente rifiutato tale attività (Cass. 2006 n. 8221).
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Diritto

Divorzio, comunione dei beni e adozione.
A: L'adozione è un istituto che consente, con provvedimento giudiziario, di assegnare una famiglia ai minori che si trovino in stato di abbandono.
B: La comunione dei beni è il regime che la legge considera normale e si applica automaticamente se i coniugi non dichiarano espressa mente di voler regolare in altro modo il loro rapporto patrimoniale. Per effetto della comunione diventano di proprietà comune i beni che i coniugi acquistano insieme o separatamente durante il matrimonio.
C: Il divorzio produce, lo scioglimento del matrimonio civile e determina la cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario.
D: La richiesta di divorzio può essere presentata da uno dei coniugi quando vi sia stata separazione protratta per il tempo stabilito dalla legge, oppure negli altri casi previsti dall'ordinamento.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza