Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
L'ottima compagnia. / Duecento e Trecento.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
Libro
L'ottima compagnia. / Quattrocento e Cinquecento.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
Libro
L'ottima compagnia. / Seicento e Sttecento.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
Libro
L'ottima compagnia. / Dal Neoclassicismo al Manzoni.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
Libro
L'ottima compagnia. / Dal secondo Ottocento al primo Novecento.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
Libro
L'ottima compagnia. / Il Novecento e oggi.
Capitolo
Capitolo 8 - Giovanni Boccaccio.
INFO

Italiano

Il Filocolo
Composto tra il 1336 e il 1350, il Filocolo si presenta come un romanzo d'amore, ampio e complesso, che narra le vicende di Florio e Fiammetta; si tratta di una leggenda di origine anglosassone, diffusa in Italia dai bardi locali, che viene rinnovata dal Boccaccio soprattutto da un punto di vista stilistico con l'uso dell'ipotassi, con il vasto intreccio di frasi coordinate, e con i ritmi e la scansioni della sintassi latina.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il Decameron
La raccolta di cento novelle, chiamata Decameron proprio dall'autore, viene raccontata in ________ giorni da un gruppo di giovani, l'"onesta brigata", composto da sette ragazze e ________ ragazzi; questi, sfuggendo alla peste che colpisce ________ nel 1348, si ritrovano a vivere in una villa sulle colline, tra canti, racconti e liete conversazioni. Ogni giorno viene eletto un ________, il quale decide il tema delle novelle della giornata.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La lingua della prosa boccaccesca
Tra le seguenti affermazioni che riguardano la lingua della prosa boccaccesca scegli quelle che ritieni corrette.
A: La narrazione è strutturata su modelli della sintassi latina.
B: La lingua è uguale in tutti i personaggi e non vengono prese in considerazione le caratteristiche di ognuno.
C: La subordinazione prevale molto spesso sulla coordinazione.
D: Dove c'è velocità di azione il ritmo è dinamico.
E: La prosa non risente della retorica medievale.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le ultime opere di Boccaccio
Dopo la stesura del Decameron, Boccaccio compone diverse opere in ________: il Bucolicum carmen, ad esempio, raccolta di ________ pastorali su modello virgiliano, anticipa le numerose catalogazioni di luoghi e personaggi della letteratura ________ che il poeta compone negli ultimi anni. Una delle opere più importanti è il Trattatello in laude di ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La vocazione umanistica e il modello letterario in Boccaccio
A: Boccaccio prende come modello letterario umanista di riferimento Dante.
B: Negli ultimi anni il poeta abbandona lo stile narrativo per dedicarsi alla filologia.
C: Petrarca propone al poeta di bruciare il Decameron per distaccarsi completamente dalla letteratura d'intrattenimento.
D: Gli studi filologici portano Boccaccio allo studio della lingua greca e alla fondazione di un circolo di umanisti.
E: Nel 1360 decide di farsi chierico.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il Filostrato
Affrontando generi e temi molto diversi, Boccaccio scrive un poema in ________ chiamato Filostrato ispirandosi al ciclo ________; il poeta narra così la storia di Troilo, figlio di ________, abbandonato dall'amata Criseide, dando spazio alle vicende sentimentali più che a quelle cavalleresche vere e proprie, come accade in un'altra opera, la Teseida, ispirata alla ________ di Stazio. Il tipo di strofa che viene usato sarà modello per la poesia cavalleresca successiva.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La Comedia delle ninfe fiorentine
A: L'opera è chiamata anche Ninfale d'Ameto.
B: Si tratta di un romanzo in prosa.
C: Il modello letterario e stilistico è la Vita Nuova di Dante.
D: Il protagonista Ameto è un cavaliere dai tratti medievali.
E: La sfera bucolica è unita in modo consapevole all'apparato allegorico medievale.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il periodo fiorentino
Le affermazioni che seguono riguardano il periodo fiorentino di Boccaccio. Indica quella che ritieni corretta.
A: Intorno al 1330 Boccaccio torna, suo malgrado, a Firenze.
B: La peste cantata nel Decameron prende come modello quella del 1348.
C: Boccaccio preferì sempre prendersi cura del patrimonio familiare anziché dedicarsi completamente alla letteratura.
D: Il periodo fiorentino lo aiuta molto a misurarsi con modelli come Petrarca.
E: La vita a Firenze lo porta a distaccarsi sempre più dalla tendenza alla rappresentazione realistica all'interno della letteratura.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Boccaccio.
Boccaccio.
A: In un'epoca in cui la produzione letteraria assume prevalentemente la forma in prosa, Giovanni Boccaccio ricorre ai versi.
B: Il precetto utilizzato da Boccaccio per creare i suoi scritti è quello oraziano miscere utile dulci.
C: Il Filostrato fu scritto dall'Autore durante il suo soggiorno romano.
D: Il Corbaccio è l'ultima opera in latino di Boccaccio.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Cronologia della vita di Boccaccio
Abbina ad ogni evento della vita di Boccaccio la data corrispondente.

________Nasce a Certaldo o a Firenze.
________Risiede a Firenze.
________Scrive il Decameron.
________Muore a Certaldo.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza