Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
La pagina che non c'era / Narrativa
Capitolo
Capitolo 5 - Lo sguardo è tutto: la focalizzazione
Libro
La pagina che non c'era / Poesia e teatro
Capitolo
Capitolo 5 - Lo sguardo è tutto: la focalizzazione
Libro
La pagina che non c'era / Poesia e teatro con Letteratura delle origini
Capitolo
Capitolo 5 - Lo sguardo è tutto: la focalizzazione
Libro
La pagina che non c'era / Epica
Capitolo
Capitolo 5 - Lo sguardo è tutto: la focalizzazione
INFO

Italiano

La prospettiva del narratore
L'autore di un testo deve attribuire al ________ della vicenda una certa posizione rispetto al racconto, e individuare così un ________ o focalizzazione da cui seguire lo sviluppo narrativo. La focalizzazione coincide anche con un particolare grado di ________ delle vicende dei personaggi, che il narratore può esporre nel complesso o selezionando solo quelle che si presentano nella sua prospettiva.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

I tipi di focalizzazione
Il narratore di una vicenda, se registra solo le parole e le azioni dei personaggi senza descriverne ________ e sentimenti, assume una focalizzazione ________; se invece adotta la prospettiva di uno o più ________, si tratta di una focalizzazione interna. Un narratore esterno e ________ che commenta la storia è collegato a una focalizzazione ________, mentre si chiama ________ la focalizzazione che alterna le diverse soluzioni.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Narratori e tipi di focalizzazione
Si sentiva, sto per dire, quel silenzio gravido di sonno che è proprio delle ultime ore della notte, in cui sogliono riposare anche i malati e si assopiscono i moribondi.
Il Pianelli invece andava a spasso. Scherzi a parte, quando fu sul ponte si dimandò se aveva il coraggio di annegarsi nel naviglio.

(E. De Marchi, Demetrio Pianelli, Guanda, Milano, 2000)

In questo brano è presente una focalizzazione ________: il narratore è ________ e conosce tutti gli eventi e il punto di vista dei personaggi. È una focalizzazione tipica dei romanzi ________, e il narratore ________ giudizi e commenti sulle vicende.  
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Focalizzazione interna
A: Con la focalizzazione interna il narratore può adottare il punto di vista anche di più personaggi.
B: Con la focalizzazione interna la conoscenza degli eventi da parte del narratore  è soggettiva e parziale, perché coincide con quella del personaggio.
C: Per adottare la focalizzazione interna il narratore deve essere interno.
D: La focalizzazione interna del narratore può essere di diversi tipi: fissa, variabile o zero.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Tipi di focalizzazione interna
A quale tipo di focalizzazione interna va associata ciascuna delle seguenti definizioni?
A: Si racconta lo stesso avvenimento più volte, dal punto di vista di diversi personaggi.  
B: Il punto di vista cambia e passa da un personaggio all'altro durante la narrazione.
C: Le vicende vengono narrate tutte dal punto di vista dello stesso un personaggio, ad esempio il protagonista.
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Riportare i discorsi
Come modalità attraverso cui riportare quello che dicono i narratori, il discorso diretto libero e il discorso indiretto libero hanno in comune il fatto di non avere avverbi dichiarativi che li introducono, anche se il secondo trascrive esattamente le parole pronunciate inserendole tra parentesi, mentre il primo riporta alcune citazioni ma mantiene una forma grammaticale indiretta.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il discorso indiretto libero
Nuto fece di tutto per capire se mentiva, le disse persino che sono tempi che bisogna decidersi, o di là o di qua, e che lui s'era deciso, lui stava coi disertori, coi patrioti, coi comunisti.
(C. Pavese, La luna e i falò, in Tutti i romanzi, Einaudi, Torino, 2000)

Quale parte di questo passo rivela che non si tratta di un discorso indiretto ma di un discorso indiretto libero?
A: "Nuto fece di tutto per capire se mentiva".
B: "le disse persino che sono tempi che bisogna decidersi, o di là o di qua".
C: "e che lui s'era deciso, lui stava coi disertori, coi patrioti, coi comunisti".
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Pensieri in discorso diretto
Quale dei seguenti passi contiene un soliloquio?
A: A che studii se non apprendi a viver da amico colla sventura, tua obbligatoria compagna? A che pensi? O vieni, filosofia! […] Vieni a confortarmi.
(C. Dossi, De consolatione philosophiae, in Opere, Adelphi, Milano, 1995)
B: Che fare ora? […] «Io non la rivedrò mai più» disse come per rispondere ad un rimprovero. Mai! Mai! E quando poté camminare, questa parola gli risuonò nel rumore dei propri passi e nel sibilo del vento sul paesaggio sconsolato.
(I. Svevo, Senilità, in Romanzi, Einaudi-Gallimard, Torino, 1993)
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

I pensieri dei personaggi
E Caio dunque era mortale ed era giusto che morisse, ma per lui Vanjia, Ivan Il'ič, coi suoi sentimenti, coi suoi pensieri, per lui era tutt'un altro affare. Non era possibile che lui dovesse morire. Sarebbe stato troppo orribile. Così sentiva.
(L. Tolstoj, La morte di Ivan Il'ič. Tre morti e altri racconti, trad. di T. Landolfi, Adelphi, Milano, 1996)

Con che tecnica narrativa sono riportati i pensieri del protagonista in questo passo?
A: Discorso indiretto
B: Discorso indiretto libero
C: Monologo
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Narratore, focalizzazione, discorso
Riandando col pensiero su tutti gli avvenimenti della notte  innanzi, il suo disgusto aumentava. […] Vestendosi pensava che se un suo simile l'avesse risaputo ne avrebbe riso. Egli era entrato nella lotta perché non gli era stato mai concesso di uscirne del tutto; anche la felicità modesta che aveva chiesta non gli era stata accordata per intero.
(I. Svevo, Una vita, in Romanzi, Einaudi-Gallimard, Torino, 1993)

La prospettiva del passo è quella di un narratore ________ con focalizzazione ________, che riporta i pensieri di ________ attraverso il discorso ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza