Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
La storia. Progettare il futuro. Volume 3 / Il Novecento e l'età attuale.
Capitolo
Capitolo 5 - La Rivoluzione russa da Lenin a Stalin.
Libro
Noi di ieri, noi di domani. VOL3 / Il Novecento e l'età attuale.
Capitolo
Capitolo 5 - La Rivoluzione russa.
INFO

Storia

La Rivoluzione di febbraio in Russia.
La Rivoluzione di febbraio in Russia.
A: Il 23 febbraio scoppiò nella capitale dell'Impero, Pietrogrado (il nome che aveva all'epoca San Pietroburgo), un ampio e spontaneo moto di protesta: animato dagli operai delle officine metallurgiche Putilov e da migliaia di altri lavoratori.
B: La notte tra il 26 e il 27 febbraio, i soldati spararono contro gli operai e poi tornarono al fronte.
C: In poco tempo, la protesta si diffuse in tutto il paese e si trasformò in una vera e propria rivoluzione contro il regime degli zar.
D: Michele dovette abdicare in favore del fratello Nicola II; quest'ultimo, il 3 marzo 1917, abdicò a sua volta: aveva così fine la secolare monarchia dei Romanov.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il comunismo di guerra.
Cos'è il cosiddetto comunismo di guerra?
A: Una politica espansionistica di stampo comunista basata sulla guerra di offensiva.
B: Una serie di provvedimenti economici che, in poco tempo, avrebbero dovuto garantire una produzione e una distribuzione adeguate nel paese.
C: Il servizio di leva obbligatorio introdotto dal governo bolscevico.
D: Il comunismo aggressivo imposto dal regime bolscevico.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I nuovi partiti della Russia rivoluzionaria.
Tra gli ultimi anni dell'Ottocento e i primi del Novecento in Russia erano nate nuove formazioni di orientamento liberale e socialista, sebbene i partiti politici operassero spesso in condizioni di semi clandestinità a causa delle persecuzioni del regime zarista. Il Partito costituzionale ________ (detto anche "________", dalla pronuncia russa delle iniziali KD) si era costituito ufficialmente nel 1905 e auspicava a una modernizzazione della Russia attraverso l'azione del ________ (la ________); inizialmente monarchici, si erano in seguito attestati su posizioni repubblicane. Al 1898 risaliva invece la fondazione del Partito socialdemocratico russo da parte di Georgij ________. Di orientamento marxista, il partito si era presto diviso al suo interno in due correnti che intendevano organizzarlo in modi differenti: la prima corrente, guidata da Julij ________, indicava come modello il Partito socialdemocratico tedesco, un partito dunque aperto alla partecipazione di chiunque si riconoscesse nei suoi princìpi; la seconda corrente, guidata da ________, pensava invece a un partito centralizzato, formato esclusivamente da un'avanguardia di rivoluzionari di professione.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le" tesi di aprile" di Lenin.
Quali sono i punti fondamentali delle "tesi di aprile" di Lenin?
A: L'abbandono del difensivismo rivoluzionario e il raggiungimento della pace a ogni costo.
B: La distribuzione della terra ai contadini.
C: La rottura con il governo provvisorio e il passaggio di tutti i poteri ai soviet.
D: La presa del potere attraverso una nuova rivoluzione.
E: Il proseguimento del difensivismo per poter raggiungere la pace ad ogni costo.
F: L'appropriazione, da parte dello Stato, della terra.
G: L'accordo con il governo provvisorio.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I cambiamenti in Russia dopo la Rivoluzione d'ottobre.
Nel ________ fu varata anche una Costituzione (ne saranno emanate poi anche nel 1924, nel 1936 e nel 1977), che nel suo preambolo, la Dichiarazione dei diritti del popolo lavoratore e sfruttato, proclamava l'abolizione dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo e l'edificazione di ________ che, in futuro, avrebbe portato all'abolizione ________ e ________. La Costituzione prevedeva intanto la nascita di uno Stato ________, che avrebbe dovuto garantire una certa autonomia a tutte le regioni con diverse componenti etniche al loro interno. Fu anche creato un nuovo organo di governo, il Consiglio dei commissari ________, alla guida del quale si pose ________ e di cui facevano parte ________ membri, tra cui Iosif Vissarionovič Džugašvili, detto Stalin (nominato ministro ________). In questo modo, Lenin riuscì a essere contemporaneamente capo del governo e capo del Partito ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il Komintern.
Nel 1919 venne fondato a Mosca il Komintern, ovvero …
A: Un'assemblea permanente che doveva coordinare l'esercito per eventuali conflitti con il resto d'Europa.
B: Un'assemblea permanente che doveva coordinare l'azione del Partito comunista russo.
C: Un'Internazionale socialdemocratica (o Terza Internazionale) che doveva coordinare l'azione dei partiti socialdemocratici di tutto il mondo.
D: Un'Internazionale comunista (o Terza Internazionale) che doveva coordinare l'azione dei partiti comunisti di tutto il mondo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I controrivoluzionari.
Per far fronte alla controrivoluzione, i bolscevichi organizzarono rapidamente un loro esercito, l'Armata bianca (dal colore che simboleggiava la rivoluzione). Il tentativo iniziale di costituire un esercito di volontari fallì e il governo decretò per questo motivo un servizio militare volontario che garantì, entro la fine del 1920, l'arruolamento di più di 5 milioni di soldati. Il nuovo esercito, i cui ufficiali venivano scelti spesso tra i membri del vecchio esercito bolscevico, rappresentava un fondamentale strumento di consenso per il regime, oltre che la principale via di ascesa sociale per moltissimi russi. Al terrore rosso i rivoluzionari risposero col terrore bianco, organizzando fucilazioni di massa di nemici politici o anche soltanto di persone che, per la loro condizione sociale, erano considerate nemiche del popolo: poveri, laici e operai; lo stesso zar Nicola II e tutta la sua famiglia – imprigionati a Tobolsk, in Siberia – vennero fucilati nel luglio 1918: Lenin temeva infatti che i controrivoluzionari potessero liberare i Romanov e riportarli così sul trono.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Cosa indica la sigla RSFSR?
________.

Quale Stato del nord Europa si dichiarò indipendente dalla Russia nel 1917?
La ________.

Anche le tre repubbliche baltiche, nel 1918, dichiararono la loro indipendenza. Stiamo parlando di…
Estonia, ________ e Lituania.

La sigla NEP cosa indica?
________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nascita dell'URSS.
In quale anno nacque l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche?
A: 30 dicembre 1922.
B: 24 ottobre 1917.
C: 25 dicembre 1924.
D: 25 ottobre 1919.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La divisione dei poteri nell'URSS del 1922.
LA DIVISIONE DEI POTERI NELL'URSS (1922)

Consiglio (soviet) supremo dell'Unione – potere ________

Corte suprema dei soviet – potere ________

Consiglio dei commissari del popolo – potere ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza