INFO

Storia

La situazione in Francia prima della Rivoluzione.
Nella seconda metà del Settecento la Francia si trovò ad affrontare una grave crisi ________. Le enormi spese ________, amministrative e burocratiche, sommate a quelle spropositate per il mantenimento della ________, gravavano sul bilancio dello Stato, il cui deficit continuava ad aumentare. L'unico modo per risanare questo squilibrio sarebbe stato quello di ridurre le esenzioni ________ di cui godevano i due ceti privilegiati, ovvero il ________ e l'________ (che ovviamente si opponevano a ogni limitazione delle proprie prerogative) dal momento che non era possibile aumentare ancora la pressione fiscale esercitata sul terzo stato.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Costituzione francese del 1793.
La Costituzione francese del 1793.
A: Nel giugno 1793 i ghibellini dominavano il Comune di Parigi, la Convenzione e il Comitato di salute pubblica.
B: Uno dei loro primi provvedimenti fu l'approvazione di una nuova Dichiarazione dei diritti e di una nuova Costituzione, detta del 1793 o dell'anno I (della Repubblica).
C: Dopo la caduta di Robespierre i deputati termidoriani (cioè quelli che avevano attuato il colpo di Stato) presero il controllo della Convenzione e ripristinarono le principali garanzie individuali, provando a ridare un senso allo slogan rivoluzionario: libertà, uguaglianza, fraternità.
D: Il Comitato di salute pubblica venne ristabilito, il Tribunale rivoluzionario fu ridimensionato e poi ricostituito. I club giacobini vennero aumentati.
E: Il nuovo esecutivo termidoriano era espressione di quell'alta borghesia finanziaria e commerciale che finì per trarre i maggiori vantaggi economici dalla caduta dell'Antico regime.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La convocazione degli Stati generali.
Lo scontro fra il sovrano e ________ riguardo alle questioni finanziarie e fiscali si fece sempre più aspro. Nel 1787, quando ormai la bancarotta sembrava inevitabile, ________ decise di introdurre un'imposta fondiaria unica, che anche i primi sia il clero che l'aristocrazia avrebbero dovuto pagare; ma il parlamento di ________ si rifiutò di registrare questa nuova legge, sostenendoche un provvedimento di tale importanza avrebbe dovuto essere ratificato dagli Stati generali. Questa assemblea, rappresentativa dei tre ordini, non si riuniva dal 1614, quando sul trono di Francia c'era ________, la vedova di ________ che aveva retto il regno durante la minore età di ________. Nell'estate del 1788, il sovrano convocò gli Stati generali per la primavera dell'anno successivo.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I cahiers de doléances.
Cosa sono i cahiers de doléances?
A: Documenti che raccoglievano le lagnanze e le richieste dei tre ordini della società, e che era consuetudine compilare in occasione della convocazione degli Stati generali.
B: Documenti che raccoglievano le lagnanze e le richieste del clero e della nobiltà, e che era consuetudine compilare in occasione della convocazione degli Stati generali.
C: Leggi speciali dedicate a coloro che avevano più bisogno ed emanate in casi di necessità e profonda crisi economica.
D: Leggi particolari che salvaguardavano i beni del clero e dell'aristocrazia.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Assemblea costituente.
L'Assemblea costituente.
A: Gli Stati generali si riunirono il 5 maggio 1789 presso la reggia di Versailles e dopo settimane di stallo, il 17 giugno il terzo stato compì un primo atto rivoluzionario: si autoproclamò Assemblea nazionale, e dichiarò che il suo obiettivo era dare una nuova Costituzione alla Francia.
B: Per tutta risposta, il re fece aprire la sala dove fino a quel momento si erano riuniti gli Stati generali e il 20 giugno, intimiditi da questo gesto, i deputati ribelli si riunirono in un'altra sala della reggia, detta sala della Pallarapida.
C: Di fronte a questo atto di disobbedienza, il re intimò che l'assemblea fosse immediatamente sciolta. Ma qualche giorno dopo a essa si unirono molti rappresentanti del clero e alcuni rappresentati della nobiltà.
D: Temendo lo scoppio di una rivolta popolare, il 27 giugno Luigi XVI ordinò che anche gli altri deputati degli Stati generali confluissero nell'Assemblea nazionale che, il 9 luglio, fu dichiarata "costituente" a tutti gli effetti.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Maria Antonietta.
Di chi era figlia Maria Antonietta, moglie di Luigi XVI?
A: Di una nobildonna francese.
B: Dell'imperatore d'Austria Guglielmo I.
C: Della regina d'Inghilterra Maria Stuarda.
D: Dell'imperatrice d'Austria Maria Teresa d'Asburgo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Date ed eventi.
________
14 luglio 1789.

________
26 agosto 1789

________
novembre del 1789
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I club politici.
A Parigi i club più importanti furono quattro. I notai di tendenze estremiste si riconoscevano nella Società dell'89, fondata da Robepierre. Gli esponenti della media e piccola nobiltà più vicini alle istanze nobili fondarono la Società degli amici della costituzione, più nota come club dei guelfi. Inizialmente i guelfi erano favorevoli a una monarchia costituzionale, ma poi (in seguito agli eventi dell'estate del 1791) si scissero: l'ala più moderata, che continuò a sostenere questa posizione, si distaccò e produsse il club dei foglianti; chi rimase iniziò invece a promuovere la soluzione anarchica. Sfavorevoli alla repubblica da subito, e sostenitori di politiche economiche e sociali più radicali (che prevedessero, per esempio, aumenti di salario per i lavoratori poveri) erano invece i membri della Società degli Amicidei diritti dell'uomoe del cittadino, chiamati anche cardinali.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le elezioni dell'autunno 1791.
Assolto il proprio compito, l'Assemblea costituente poteva essere sciolta: sarebbe stata sostituta da un'Assemblea legislativa, eletta ________ in base al nuovo sistema elettorale. Su proposta del ________ Maximilien Robespierre, i deputati che avevano partecipato alla stesura della carta costituzionale approvarono un decreto che li impegnava a ________ alle elezioni: in questo modo, dalle urne emerse una nuova generazione di politici. La maggioranza dei 745 seggi fu assegnata a deputati ________, che non si riconoscevano né nello schieramento di destra, rappresentato dai ________, né in quello di sinistra, rappresentato dai ________, dai ________ e da un nuovo gruppo, quello dei ________, formato da alcuni scissionisti e capeggiato da ________. I ________ condividevano con i loro ex compagni di club gli ideali ________, ma erano più propensi a tutelare gli interessi dei ceti possidenti e mercantili delle province, mentre i ________ si facevano portavoce dei sanculotti, ovvero i ________, i piccoli artigiani e i bottegai di Parigi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La nascita della I Repubblica in Francia.
Il 20 settembre ________, contro ogni previsione, l'esercito francese sconfisse quello austro-prussiano presso ________, a circa 160 km da Parigi, arrestandone l'avanzata. Fu una vittoria importante dal punto di vista strategico, ma soprattutto sul piano morale: animati dal desiderio di difendere la loro patria in pericolo, i volontari rivoluzionari male equipaggiati e inesperti (che più tardi sarebbero stati definiti "gli ________ di ________") erano riusciti a tenere testa agli eserciti più preparati e temibili dell'epoca. Sullo slancio di questo successo, le truppe francesi diedero inizio al contrattacco: in poche settimane ricacciarono gli eserciti invasori e occuparono il ________, spingendosi fino al fiume Reno, la regione di Nizza e la ________. In quello stesso giorno la Convenzione nazionale si riunì per la prima volta, e il 21 settembre ________ i deputati votarono all'unanimità l'abolizione della ________ e la proclamazione della Repubblica. Dall'indomani i documenti ufficiali furono datati inserendo la dicitura "anno I della Repubblica": per la Francia cominciava una nuova epoca.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza