INFO

Storia

La politica estera di Guglielmo II.
Il complesso gioco di pesi e contrappesi messo in piedi da Bismarck era entrato in crisi già quando il cancelliere era in carica e venne totalmente meno a causa della politica estera portata avanti dall'imperatore e del crescente ________ della Germania. Guglielmo II, infatti, pur non potendo ambire a conquistare i vasti territori già in mano a britannici e ________, aveva urtato in diverse occasioni gli interessi di Londra e ________. Nel 1896 un suo telegramma di solidarietà a Paul ________, presidente della Repubblica boera del Transvaal, con cui la ________ era in guerra, incrinò le relazioni con ________; queste peggiorarono ulteriormente quando la Germania, in cambio di una concessione alle imprese tedesche per la costruzione di una linea ferroviaria nell'Impero ________, fornì supporto ai ________ durante il conflitto con la Grecia del 1897, mentre le truppe elleniche potevano contare sul sostegno britannico. Oltretutto, l'aggressiva politica tedesca – o ________, politica mondiale, come venne ribattezzata – se da una parte affermò la potenza nascente della Germania anche in ambito internazionale, dall'altra sortì l'effetto di appianare la rivalità fra ________ e Gran Bretagna e fra quest'ultima e la Russia.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Rivoluzione messicana.
Dal 1877 la Repubblica messicana si trovava sotto il controllo del generale Porfirio ________, che dopo il secondo mandato presidenziale aveva instaurato una dittatura con l'appoggio dei grandi proprietari ________. Nel paese gli squilibri sociali erano molto forti, poiché mentre quasi tutti i contadini erano braccianti che non possedevano terra da lavorare (i cosiddetti ________), pochissimi latifondisti possedevano la quasi totalità delle aree coltivate. Díaz aveva inoltre aperto il paese a ________ e statunitensi dando loro la possibilità di sfruttarne le grandi ricchezze. Nel ________ il malcontento divenne tale da innescare una rivoluzione che l'anno successivo riuscì ad abbattere il trentennale regime di ________. Il moto rivoluzionario ebbe un carattere eterogeneo e vide la confluenza dei borghesi-________, sotto la guida di Francisco ________, e del movimento contadino, che faceva capo a Emiliano ________ e Francisco "Pancho" ________ e che chiedeva a gran voce una redistribuzione più equa delle terre.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Francia.
La Francia.
A: Alla fine del XIX secolo la Francia dovette fare i conti sia con il sentimento sempre più radicato del sentimento monarchico, generato dalla perdita dell'Alsazia e della Lorena al termine della Guerra franco-spagnola, che rese i rapporti con l'Impero spagnolo piuttosto tesi, sia con una profonda instabilità politica interna.
B: Nel 1892 numerosi deputati furono coinvolti nel cosiddetto scandalo di Panama. Si trattò di un vasto sistema di corruzione messo in piedi dalla Compagnie universelle du canal interocéanique de Panama, che gestiva i lavori di perforazione del canale; i costi per realizzare il progetto erano lievitati enormemente e la società, guidata da Ferdinand de Lesseps (lo stesso ingegnere che aveva realizzato il canale di Suez), corruppe numerosi parlamentari e giornalisti in modo da ottenere l'approvazione di una legge che potesse consentire alla Compagnie l'emissione di azioni, anche a fronte della grave situazione economica in cui si trovava.
C: In un clima già arroventato, nel 1894 si verificarono due fatti gravissimi. Il 25 giugno a Lione il presidente della Repubblica Sante Caserio venne pugnalato a morte dall'anarchico Marie-François Sadi-Carnot; a dicembre dello stesso anno ebbe inizio il cosiddetto Affaire Dreyfus, destinato a scuotere profondamente le fondamenta della società francese.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il governo britannico e la questione irlandese.
Dal 1886 al 1905, dopo un ventennio di egemonia dei ________ di ________, la scena politica britannica fu dominata dai ________, guidati ________. La caduta dell'ultimo governo del ________ fu causata dalla divisione interna al partito stesso di fronte alla proposta di concedere all'Irlanda una forma di autogoverno (Home Rule). Il ________ perciò, una volta giunti al potere, poterono avvalersi anche del sostegno dei ________ guidati da ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Gran Bretagna dopo la regina Vittoria.
In quale anno morì la regina Vittoria?
________.

Chi fu il suo successore?
________.

Quale nuovo partito fu fondato in Inghilterra nel 1900 per volontà delle Trade Unions?
________ Party (Partito ________).

Tra le fila di quale partito iniziò la vita politica di Churchill?
Partito ________.

Nel 1905 venne fondato il partito nazionalista irlandese dal nome …
________ (Noi stessi).
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'impero austro-ungarico.
Come era avvenuto in Gran Bretagna, alla fine dell'Ottocento, anche l'Impero austro-ungarico vide un rapido susseguirsi di governi (tra il 1867 e il 1914, si alternarono ben 200 primi ministri in Austria e 170 in Ungheria). Fra i governi più longevi, vi fu quello di orientamento progressista guidato dal conte Eduard Taaffe, amico d'infanzia dell'imperatore Guglielmo, in carica dal 1879 al 1893. Taaffe tentò di riconciliare le nazioni dell'Impero – così venivano definite le diverse etnie che vivevano entro i confini dell'Austria-Ungheria – e le classi sociali, ma nel 1893 fu costretto a rassegnare le dimissioni a causa del fallimento del suo tentativo di riportare la pace fra i cechi e i francesi.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Russia.
La Russia.
A: Dopo la parentesi riformista di Alessandro II, durante i regni di Alessandro III (1881-1894) e Nicola II (1894- 1917) in Russia si impose un orientamento politico rivoluzionario, che lasciava molto spazio al liberalismo.
B: Alessandro III cercò di rafforzò le ampie riforme liberali varate dal padre Alessandro II e favorì in ogni modo il popolo.
C: In quegli anni proseguì inoltre la politica di russificazione e di uniformazione religiosa nei territori dell'Impero. In Finlandia, ad esempio (dal 1809 lo zar era anche granduca di Finlandia), fu imposta la legislazione russa e i funzionari e giudici finlandesi furono sostituiti con omologhi russi.
D: Particolarmente vessatorio fu l'atteggiamento del regime zarista nei confronti della popolazione ebraica, verso la quale era diffuso un sentimento antisemita.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La "corsa al possesso" del Marocco.
Come si concluse la "corsa al possesso" del Marocco?
A: La Francia, in cambio di una parte del Congo tedesco, accettò di riconoscere la supremazia francese in Marocco.
B: La Germania, in cambio di una parte del Congo francese, accettò di riconoscere la supremazia francese in Marocco.
C: La Gran Bretagna, in cambio di una parte del Congo francese, accettò di riconoscere la supremazia francese in Marocco.
D: La Spagna, in cambio di una parte del Congo francese, accettò di riconoscere la supremazia francese in Marocco.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le guerre balcaniche.
Nei primi del '900i Grecia, Serbia, Montenegro e ________ – incoraggiate dalla ________ – strinsero un'alleanza antiottomana, la Lega balcanica. Scoppiò così la Prima guerra balcanica (ottobre 1912-maggio 1913) in cui l'Impero ottomano venne duramente sconfitto e costretto a cedere tutti i suoi territori europei, con l'eccezione di ________ e dell'area circostante. Gli Stati balcanici non trovarono però un accordo sulla spartizione della ________, contesa fra ________, Grecia e Bulgaria. Si innescò così un secondo conflitto, la Seconda guerra balcanica (giugno agosto 1913), che vide Serbia, ________ e Grecia opporsi alla Bulgaria; quest'ultima si lanciò in una guerra che non aveva speranze di vittoria e venne attaccata anche dall'Impero ottomano e dalla ________. Rapidamente sconfitti, i bulgari furono costretti a cedere gran parte dei territori di cui si erano impossessati. Nel 1912 era nato anche un nuovo Stato balcanico, ________: il suo riconoscimento internazionale giunse tuttavia solamente nel 1914, per volontà del governo austro-ungarico e di quello italiano, che avevano ambizioni su quei territori e che desideravano impedire che se ne impadronisse la Serbia.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Sherman Act.
Cos'è lo Sherman Act?
A: La prima legge antitrust varata negli Stati Uniti.
B: La prima legge che sanciì il federalismo statunitense.
C: La prima legge che impose le tasse sul carburante importato negli Stati Uniti.
D: La prima legge elettorale statunitense.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza