INFO

Storia

La dissoluzione dell'Impero carolingio.
Con la deposizione, nell'887, dell'ultimo imperatore carolingio Carlo ________ il ________ – il quale aveva per un breve periodo riunito le tre parti dell'Impero –, nell'Occidente europeo proseguì e si aggravò lo stato di turbolenza causato dai grandi feudatari che eleggevano il re. Il periodo di anarchia iniziato con la dissoluzione dell'Impero di Carlo ________ non impedì che emergessero, poco prima dell'anno Mille, alcune formazioni statali più o meno stabili: il regno dei Franchi ________ (nucleo della futura Francia), quello dei Franchi ________ (da cui nascerà la Germania), il regno di ________ (in seguito assorbito dalla Francia) e il regno d'Italia. Dopo una serie di successioni, nel 987 la corona dei Franchi ________ era passata nelle mani del conte di Parigi Ugo Capeto. Con lui ebbe inizio la dinastia dei ________, destinata a restare sul trono di Francia per molti secoli, in linea diretta fino al 1328 e fino alla Rivoluzione francese con i rami cadetti.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Ottone I e la rinascita dell'Impero.
Ottone I di Sassonia (912-973),figlio di ________ divenuto re ________ nel 936, dopo una serie di guerre fortunate, riuscì a impossessarsi del regno ________. Egli era stato sollecitato dalla bella Adelaide, vedova del re d'Italia ________, assassinato dal suo consigliere, il marchese di Ivrea Berengario. Costui, in seguito al delitto, aveva fatto imprigionare Adelaide e nel 950 era divenuto re col nome di Berengario II. Adelaide riuscì però a fuggire e a raggiungere la Germania, dove si offrì in sposa a Ottone I e gli chiese di cacciare il re usurpatore. Ottone I approfittò quindi dell'occasione e scese nella penisola, sconfisse Berengario II a ________. Quattro anni più tardi, nel 955, Ottone I, grazie alla vittoria conseguita nella battaglia di ________, presso ________, pose fine alle ripetute e feroci incursioni armate degli Ungari. In quell'occasione, l'esercito entusiasta gli aveva conferito l'appellativo di "Grande". Ormai a Ottone I mancava soltanto di ottenere la corona imperiale; la cinse a ________ nel 962 dalle mani di papa ________. Fu così che riprese vigore in Europa l'Impero, secondo la nuova forma di Sacro romano impero di nazione germanica.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il Privilegium Othonis.
Cos'è il Privilegium Othonis?
A: Privilegio in base al quale l'elezione del papa era subordinata in modo vincolante all'approvazione dell'imperatore.
B: Privilegio in base al quale l'imperatore poteva ridimensionare il patrimonio della Chiesa ceduto ad essa dai suoi predecessori.
C: Privilegio in base al quale i clericali (compreso il Papa) potevano avere anche una vita laica e quindi sposarsi.
D: Privilegio in base al quale i laici potevano usurpare le terre della Chiesa per creare il proprio feudo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Ottone II e Ottone III.
Ottone II e Ottone III.
A: Il giovane Ottone II morì in battaglia dopo aver combattuto a Stilo vincendo la guerra che gli permise di realizzare il progetto paterno di conquistare l'Italia meridionale.
B: Dopo la morte di Ottone II, quando raggiunse l'età di sedici anni, fu incoronato imperatore suo figlio Ottone III che vedeva nella stretta collaborazione tra Impero e Chiesa l'unica chiave per realizzare la renovatio imperii ("rinascita dell'Impero").
C: Il sogno di Ottone si realizzò ed ebbe il pieno consenso sia dalle nobili famiglie germaniche sia da quelle romane.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il monastero di Cluny.
________ secolo furono soprattutto i ________ a spingere per una riforma ecclesiastica. Il faro della riforma monastica fu l'abbazia benedettina di Cluny fondata nel ________ a ________ dall'abate ________ con il sostegno del duca Guglielmo ________. I monaci di Cluny non condannavano il possesso dei beni da parte ________, che consideravano un segno di potenza e prestigio. Proponevano tuttavia il ritorno allo spirito originario della regola ________ (preghiera e lavoro per raggiungere ________). Il monastero di Cluny riuscì in breve tempo a rendersi indipendente dai signori o dai vescovi-conti poiché i monaci decisero di obbedire solo ________. Dato il successo e il prestigio di cui godeva, due secoli dopo la sua fondazione, il monastero di Cluny si trovò a capo di una rete di circa duemila monasteri benedettini in tutta Europa.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Lo scisma d'Oriente
________, alla fine del suo pontificato, entrò in contrasto con il patriarca di Costantinopoli ________, che nel ________ diede vita allo Scisma d'Oriente a causa di gravi dissidi teologici: uno degli argomenti di scontro riguardava la diversa concezione ________ espressa nel Credo attraverso l'espressione latina filioque ("________"). I Bizantini, infatti, ritenevano inaccettabile l'interpretazione che ne davano i cristiani-latini, per i quali il Figlio era equiparato al Padre e ________. Tuttavia le ragioni del dissenso fra le due guide spirituali erano anche di natura politica: il patriarca di Costantinopoli non riconosceva il papa come il supremo capo del mondo cristiano, ma lo considerava un vescovo fra gli altri vescovi. Da qui la definitiva separazione fra le due Chiese. Da quel momento, la Chiesa orientale si dichiarò, con una definizione autoreferenziale, ortodossa (dal greco, "________"), mentre quella di Roma continuò a definirsi cattolica (dal greco, "________"). Questo scisma fu un avvenimento importantissimo che segnò una frattura profonda; ancora oggi le due Chiese non si sono riunite.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Papi e azioni politiche.
Fai le corrette associazioni.
A: In un documento chiamato Dictatus papae ("Scritto del papa") del 1075, proclamò la superiorità della Chiesa sull'Impero.
B: Nel concilio lateranense del 1059 con il Decretum in electione papae decise che fossero i cardinali-vescovi a eleggere il pontefice (con l'approvazione formale dei cittadini e del clero romani): veniva così di fatto abolito il Privilegium Othonis.
C: Chiese aiuto ai Normanni per difendere la sua posizione.
D: Fu l'antipapa fatto eleggere da Enrico IV di Sassonia dopo essere stato scomunicato per la seconda volta.
E: Scomunicò Enrico IV di Sassonia e tutti i suoi sostenitori con la conseguenza che il sovrano non aveva più l'autorità per essere considerato tale e quindi fu sostituito.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il re d'Inghilterra "Conquistatore".
Quando nel 1066 morì il re anglosassone Edoardo ________, detto il ________, il duca normanno ________, lontano parente del re, si proclamò infatti suo erede legittimo, designato dallo stesso Edoardo. In Inghilterra intanto era stato eletto re ________, cognato di Edoardo, ma ________ considerava questa elezione un tradimento perché, a suo dire, ________ gli aveva giurato fedeltà. Con questo pretesto, ________ mosse dalla Normandia e con circa ottomila uomini sbarcò ad Hastings, località nella costa meridionale inglese, dove il 14 ottobre del 1066 sconfisse l'esercito di ________ e divenne padrone del regno d'Inghilterra. ________ fu quindi eletto re con il nome di ________, detto anche "il Conquistatore" per l'impresa di Hastings.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il barone.
Da dove proviene il termine barone?
A: È un termine di origine germanica che in origine significava "uomo libero, guerriero", e dall'XI secolo indica gli aristocratici più importanti, secondi solo al re.
B: È un termine di origine latina che inizialmente significava "schiavo", e dall'XI secolo indica tra gli aristocratici più importanti, secondi solo ai conti.
C: È un termine di origine slava che significava "uomo libero, guerriero", e dall'XI secolo indica i cavalieri più importanti, secondi solo ai grandi feudatari.
D: È un termine di origine greca che inizialmente significava "uomo colto", e dall'XI secolo indica gli aristocratici più importanti, secondi solo al papa.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Domesday book.
Cos'è il Domesday book? Chi lo fece redigere?
A: Libro del catasto.
B: Libro dei confini geografici.
C: Elenco dei feudi.
D: Libro del giudizio del re.
E: La Nuova Bibbia in lingua inglese.
F: Edoardo III.
G: Edoardo il Confessore.
H: Aroldo.
I: Guglielmo I.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza