Capitolo 15 - Economia e società nell’era della Seconda rivoluzione industriale.

10 esercizi
SVOLGI
Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
La storia. Progettare il futuro. Volume 2 / Il Settecento e l'Ottocento.
Capitolo
Capitolo 15 - Economia e società nell’era della Seconda rivoluzione industriale.
Libro
Noi di ieri, noi di domani. VOL 2 / Il Settecento e l'Ottocento.
Capitolo
Capitolo 15 - Economia e società nell’era della Seconda rivoluzione industriale.
INFO

Storia

Gli ultimi decenni dell'Ottocento.
Gli ultimi tre decenni dell'Ottocento furono caratterizzati da una notevole instabilità ________, ma anche da enormi trasformazioni produttive, sociopolitiche e culturali. Nonostante le turbolenze del sistema ________, infatti, il processo di modernizzazione delle società evolute conobbe in questo periodo un'accelerazione tale da spingere molti storici a parlare di una nuova rivoluzione ________: la seconda dopo quella iniziata nella ________ di fine Settecento. Fra il 1873 e il 1895 la crescita economica dei paesi più industrializzati conobbe tre battute d'arresto piuttosto ravvicinate, la cui origine va rintracciata nella convergenza di vari fattori. Uno era la forte esportazione di ________ dal Nord e dal Sud America e dall'________ verso il Vecchio Continente. Un altro fattore critico fu rappresentato dalla sovrapproduzione ________: dalle fabbriche dei paesi più avanzati uscivano ormai più prodotti di quanti il mercato ne potesse assorbire.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Invenzioni e inventori.
Fai le giuste associazioni.
A: Alexander Graham Bell.
B: Michael Faraday e James C. Maxwell.
C: Guglielmo Marconi.
D: Thomas Edison.
E: Antonio Meucci.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La reazione alla crisi economica.
A livello economico, quale fu la reazione dei vari Paesi alla crisi di inizio '900?
A: Un ritorno al libero mercato.
B: Un ritorno alla schiavitù.
C: Un ritorno al protezionismo.
D: Un ritorno al baratto.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La seconda rivoluzione industriale.
Uno degli aspetti più marcati della Seconda rivoluzione industriale fu il nuovo rapporto fra scienza e religione, da un lato, e fra tecnologia e umanità dall'altro. Mentre alla fine del Settecento le novità erano scaturite dalle intuizioni di singoli individui (operai, imprenditori o inventori) ignoranti, ma spesso privi di un'istruzione superiore, in un sistema più evoluto le scoperte e le innovazioni tecnologiche potevano solo essere il frutto di ricerche fortune e casi che avevano una chiara dimensione collettiva.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le nuove tecnologie.
Le nuove tecnologie.
A: L'ondata di rinnovamento tecnologico interessò praticamente tutti i settori produttivi. Tuttavia, gli sviluppi più interessanti si ebbero in ambiti industriali all'epoca ancora relativamente giovani: il settore chimico, quello metallurgico e quello elettromeccanico.
B: Gli avanzamenti nella chimica non ebbero ricadute su una grande varietà di produzioni e, in generale, non furono granché rispetto agli altri settori.
C: L'elemento forse più dirompente fu l'introduzione massiccia dell'energia elettrica.
D: Fu inventato il motore elettrico che però non ebbe, inizialmente, una forte diffusione.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Nuove forme di organizzazione aziendale.
Abbiamo già avuto modo di sottolineare come una delle conseguenze della Grande ________ – ma anche ________ dei mercati internazionali – fosse stata l'abbandono delle teorie della libera concorrenza che avevano ispirato l'azione dei governanti a partire dal 1850. Il ________ puro e semplice non rappresentava più una garanzia sufficiente per gli imprenditori, che cercarono nuove forme di organizzazione delle proprie attività. Negli ultimi decenni del XIX secolo nacquero per esempio le prime holding (abbreviazione di holding company): società ________ che detenevano, in qualità di capogruppo, una parte (o in alcuni casi la totalità) del capitale di altre imprese, a loro volta impegnate in settori economici ________ o in ________ fasi dello stesso processo produttivo della propria casa madre.. Nacquero anche i primi cartelli, ovvero coalizioni fra imprese ________ che operavano nello stesso settore e si accordavano per sospendere la reciproca ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli impatti della seconda rivoluzione industriale sulla società.
In particolare, le trasformazioni connesse alla Seconda rivoluzione industriale portarono alla ribalta la cosiddetta …
A: Alta borghesia.
B: Alta nobiltà.
C: Alto proletariato.
D: Alto terzo Stato.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La giustizia sociale e la democrazia in Europa.
All'indomani della sconfitta del ________, in Europa continuò a essere attivo un vasto movimento che si batteva per la giustizia sociale e la democrazia. In esso confluirono i ________ di tendenza riformista, i ________ e la maggioranza degli affiliati alle trade unions inglesi; ma anche ________ – divisi fra sostenitori di Pierre-Joseph Proudhon e di ________ –, i seguaci di ________ e i democratici nazionalisti che si ispiravano al pensiero di ________. Pur non condividendo le stesse strategie, questi gruppi miravano tutti a migliorare le condizioni di vita e di lavoro delle classi popolari, rovesciando l'ordine politico e sociale ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Autori vari e contributi.
Fai le corrette associazioni.
A: Parlò di vita nevrotica nelle metropoli e del concetto di blasé.
B: È considerato il padre del positivismo.
C: Gettò le basi della moderna sociologia.
D: Sviluppò la teoria dell'ereditarietà, fattore fondamentale dell'evoluzione degli esseri viventi.
E: Interpretò l'evoluzione in termini di progresso (anche in questo, equivocando il pensiero di Darwin) e presentò la teoria evoluzionistica come una legge universale.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il darwinismo sociale.
Su quale principio di basa il darwinismo sociale?
A: Sul principio della selezione naturale.
B: Sul principio della discendenza dalle scimmie.
C: Sul principio dell'ereditarietà.
D: Sul principio della sopravvivenza a lungo termine.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza