INFO

Storia dell'arte

La Cupola di Santa Maria del Fiore.
La Cupola di Santa Maria del Fiore.
A: È la seconda cupola in muratura più grande al mondo.
B: Per innalzarla sul vuoto e renderla autoportante Brunelleschi costruì sul tamburo esagonale due calotte separate da un'intercapedine piena.
C: Per edificare la calotta interna, Brunelleschi utilizzò l'opus spicatum, la tecnica edilizia romana con i mattoni posti a spina di pesce usata per le pavimentazioni.
D: Pur avendo studiato attentamente il Pantheon romano e la sua cupola emisferica in calcestruzzo (di poco più grande di quella di Santa Maria del Fiore), Brunelleschi opta qui per una volta a padiglione con sezione a sesto acuto.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

David di Donatello
David di Donatello.
A: La statua fu realizzata per Lorenzo de' Medici detto il Magnifico.
B: E' in marmo.
C: La presenza del cappello a punta e dei calzari e l'assenza della fionda e della ferita sulla fronte del nemico hanno fatto ipotizzare che possa trattarsi anche della figura di Mercurio con la testa di Argo, un mito narrato nelle Metamorfosi di Ovidio.
D: In quest'opera più che in ogni altra, Donatello si ispira all'arte gotica.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Il Tempio Malatestiano.
È una chiesa ________ che Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di ________, decise di trasformare in mausoleo di famiglia. Alberti, invece di demolire le murature preesistenti le ricopre con un involucro marmoreo ispirato alle architetture ________. Per la facciata riprende gli archi di ________, in particolare quello che ________ edificò proprio a ________ nel 27 a.C.  e che Alberti inserisce al centro del prospetto, sopra un alto zoccolo.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Il Cristo morto di Mantegna.
Qual è l'elemento innovativo di quest'opera del Mantegna?
A: La raffigurazione di Cristo con i piedi in avanti e il corpo visto di scorcio.
B: La raffigurazione del corpo di Gesù parallelo al piano del quadro.
C: Il viso di Cristo nascosto per non far intravedere la sofferenza umana.
D: L'utilizzo di colori acrilici, inusuali in quel periodo.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Botticelli.
Nel 1478 Botticelli realizza per Lorenzo di Pierfrancesco de' ________, cugino di Lorenzo il ________, uno dei suoi dipinti più celebri, noto convenzionalmente come La Primavera. Il grande quadro, una tavola alta ________ metri e larga più di ________, raffigura un giardino rigoglioso ispirato al poema allegorico Stanze per la giostra di ________ (1454-1494) dove sono protagoniste alcune divinità della mitologia classica. Al centro, arretrata rispetto agli altri personaggi, è collocata ________, dea della bellezza e dell'amore. Sopra di lei suo figlio ________, un putto alato e bendato, si libra in volo mentre punta la sua freccia infuocata verso le ________, le tre sorelle figlie di ________ che accompagnano ________ e simboleggiano bellezza, ________ e piacere.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza